Piantagione di canapa
Piantagione di canapa
Cronaca

Scoperta una piantagione di canapa indiana. Quattro arresti

Operazione della Guardia di Finanzia della Compagnia di Barletta

Una piantagione di canapa indiana è stata scoperta dai finanzieri della Compagnia di Barletta impegnati nell'attività di controllo sulla provinciale 12 tra Barletta e Canosa di Puglia.

Nel transitare lungo la strada, i militari sono stati attratti da un forte odore tipico della marijuana provenire da un terreno, situato nei pressi dell'arteria autostradale A14, ma raggiungibile esclusivamente a piedi.

Insospettiti, i finanzieri si sono recati nel fondo, dell'ampiezza di circa 500 metri quadrati, e hanno riscontrato la presenza di oltre 400 piante di canapa (con altezza media di 1 metro circa), poste a dimora che, a dispetto di un'altezza ancora piuttosto ridotta, si presentavano già ricche di infiorescenze, a notevole vantaggio del tenore complessivo di principio attivo THC.

Le ridotte dimensioni delle piante, unitamente alla notevole impervietà del sito, rendevano particolarmente difficile ed impegnativa l'individuazione della piantagione ma, i militari sono riusciti ad accedere al fondo nel pieno delle fasi di coltivazione della Cannabis, sorprendendo 4 soggetti intenti all'irrigazione delle piante non ancora "mature". Alla vista dei finanzieri, i responsabili hanno provato a scappare nelle campagne circostanti, ma sono stati tutti bloccati ed arrestati in flagranza di reato dopo un inseguimento a piedi.

L'attività si è conclusa con il sequestro delle attrezzature per l'irrigazione, delle piante e con l'arresto dei quattro soggetti (tre andriesi rispettivamente di 63, 60 e 35 anni ed un barlettano di 52 anni) gravati da precedenti di polizia, anche specifici, i quali sono stati condotti nel carcere di Trani a disposizione dell'autorità giudiziaria.

L'attività di servizio testimonia il costante presidio esercitato dalla Guardia di Finanza in Puglia a contrasto di fenomeni connotati da forte pericolosità sociale, come i traffici di sostanze stupefacenti, sia via mare che via terra. Sono infatti in corso specifici accertamenti al fine di ricostruire le geometrie di eventuali sodalizi che, nel business della marijuana, stanno diversificando le proprie forze criminali in coltivazioni in house su territorio pugliese, che si affiancano, in maniera sempre più preponderante, alle tradizionali rotte Balcaniche di approvvigionamento della cannabis.
  • Guardia di Finanza
Altri contenuti a tema
1 Coronavirus, a Gorizia la frode dell'igienizzante prodotto a Barletta Coronavirus, a Gorizia la frode dell'igienizzante prodotto a Barletta La Guardia di Finanza ha sequestrato oltre 1600 flaconi privi dei requisiti di legge
1 Coronavirus, sequestrati oltre 5 mila articoli sanitari nelle province di Bari e BAT Coronavirus, sequestrati oltre 5 mila articoli sanitari nelle province di Bari e BAT Si tratta di prodotti posti in commercio con modalità fraudolente e truffaldine
La Guardia di finanza sequestra beni immobii a Barletta La Guardia di finanza sequestra beni immobii a Barletta Il valore supera il milione di euro
Da Barletta a Napoli, il viaggio della merce contraffatta Da Barletta a Napoli, il viaggio della merce contraffatta La Guardia di Finanza ha messo i sigilli a oltre 4mila capi di abbigliamento falsi di note griffe
Barletta al centro di una inchiesta della Finanza sul black market Barletta al centro di una inchiesta della Finanza sul black market Sequestrato un locale commerciale in cui veniva esercitata l'attività di exchange di Bitcoin
Inseguimento da Barletta verso Trani, caos sulla SS16bis Inseguimento da Barletta verso Trani, caos sulla SS16bis I malviventi hanno fatto perdere le proprie tracce, in azione la Guardia di Finanza di Barletta
4 Bufera sull'ospedale di Molfetta, i nomi dei 12 arrestati Bufera sull'ospedale di Molfetta, i nomi dei 12 arrestati Le generalità diffuse questo pomeriggio dalla Gazzetta del Mezzogiorno
Assenteismo all'ospedale di Molfetta, coinvolti anche dipendenti di Barletta Assenteismo all'ospedale di Molfetta, coinvolti anche dipendenti di Barletta Trenta gli indagati, dodici arresti
© 2001-2020 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.