Associazioni

Sciopero generale, la Cgil BT si ferma 'per il cambiamento'

Oggi mobilitazione nazionale contro disoccupazione e precariato. Comizio a Trani con i rappresentanti provinciali

A partire dalle 9.30 di oggi venerdì 6 maggio, in occasione dello sciopero generale, la Cgil Bat organizzerà un corteo a Trani che da piazza S. Agostino raggiungerà piazza della Repubblica dove ci sarà un comizio con la segretaria Cgil Puglia, Antonella Morga.

Il tasso di disoccupazione in Italia non si ferma più. Nei giorni scorsi l'Istat ha diffuso l'ennesimo "bollettino di guerra". I giovani ancora i più colpiti: quasi il 30% dei ragazzi non ha un lavoro. Lievitano i numeri di disoccupazione maschile e femminile e calano quelli dei lavoratori nelle grandi imprese che a febbraio sono diminuiti dello 0,7%. E ancora, la piaga diffusa del "lavoro nero" in piccole realtà dove non vengono osservate le più elementari norme sulla sicurezza. "La crisi economica, a differenza di quello che ci vogliono far credere, è tutt'altro – commenta Luigi Antonucci, segretario generale della Cgil Bat – che alle nostre spalle. Bisogna fare subito qualcosa".

E così, in occasione dello sciopero generale indetto dalla Cgil a livello nazionale per protestare contro il Governo Berlusconi che in soli trentaquattro mesi è riuscito ad impoverire il Paese, venerdì 6 maggio i rappresentanti del sindacato provinciale organizzeranno una manifestazione a Trani. Alle 9.30 è previsto in piazza S. Agostino il ritrovo delle lavoratrici e dei lavoratori che in corteo raggiungeranno piazza della Repubblica dove ci sarà un comizio con Antonella Morga, segretaria Cgil Puglia.

"Venerdì porteremo in piazza i problemi reali della gente – sottolinea Antonucci – per far conoscere ai nostri amministratori come tira avanti la stragrande maggioranza delle famiglie. Il Governo ignora le difficoltà che ogni giorno vivono i giovani, i pensionati, le lavoratrici e i lavoratori, le madri e i padri di famiglia. Noi con lo sciopero e la manifestazione faremo sentire la nostra voce fino a Roma per imboccare la via del cambiamento. Vorremmo che per un giorno si svuotassero uffici, esercizi commerciali e fabbriche e si riempissero le strade e le piazze delle città. Invitiamo le lavoratrici ed i lavoratori ad incrociare le braccia il 6 maggio per chiedere a Berlusconi un fisco più equo per dipendenti e pensionati, un governo che si occupi davvero del Mezzogiorno, sostegno agli anziani, prospettive reali per il futuro dei giovani, uno stato sociale forte e sicuro, investimenti nella conoscenza, il voto dei lavoratori sui contratti ma, soprattutto, chiederemo di eliminare definitivamente la parola precarietà dal vocabolario del mondo del lavoro. Il 6 maggio fermiamoci tutti – conclude il numero uno della Cgil Bat – per farci sentire per il cambiamento".
  • Sciopero
Altri contenuti a tema
Sciopero al "Casardi", freddo in aula e disagi. Gli studenti: «Vogliamo i nostri spazi» Sciopero al "Casardi", freddo in aula e disagi. Gli studenti: «Vogliamo i nostri spazi» Questa mattina la protesta dei ragazzi: «Quando interverrà la Provincia? Siamo stanchi»
Ferrovie, domani sciopero di 8 ore Ferrovie, domani sciopero di 8 ore Previsto sciopero generale in vari settori promosso dalla Cgil
5 L’ambientalista Antonio Binetti conferma lo sciopero della fame L’ambientalista Antonio Binetti conferma lo sciopero della fame Lunedì sarà nel vallone Tittadegna
Sciopero treni, previsti disagi per i viaggiatori il 9 settembre Sciopero treni, previsti disagi per i viaggiatori il 9 settembre Possibili ripercussioni anche oltre l’orario di termine dello sciopero
1 Sciopero per i lavoratori dell’igiene pubblica, raccolta rifiuti ferma anche a Barletta Sciopero per i lavoratori dell’igiene pubblica, raccolta rifiuti ferma anche a Barletta Per nuove regole e tutele per lavoratrici e lavoratori
Presidio provinciale in Prefettura a Barletta per lo sciopero del 30 giugno Presidio provinciale in Prefettura a Barletta per lo sciopero del 30 giugno Allo sciopero si aggiungono anche il settore elettrico e quello del gas e dell'acqua, oltre quello del ciclo dei rifiuti
Treni e bus a rischio, previsto sciopero nella giornata di domani Treni e bus a rischio, previsto sciopero nella giornata di domani Tutte le indicazioni per le corse che transitano anche da Barletta
Sciopero Trenitalia, possibili disagi per i viaggiatori di Barletta Sciopero Trenitalia, possibili disagi per i viaggiatori di Barletta Domenica dalle 9 alle 17 le Frecce saranno garantite, ma i treni regionali potrebbero registrare modifiche
© 2001-2023 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.