Covid-19
Covid-19
Servizi sociali

Sabato sera sono stati 275 i ragazzi tra i 12 e 19 anni vaccinati a Barletta

L'iniziativa "La notte è giovane" ha incrementato la percentuale di giovanissimi vaccinati

Sono 7.700 le somministrazioni effettuate nelle prime due notti di vaccinazione dedicate alla fascia 12-19 anni. L'iniziativa "La notte è giovane" è proseguita anche nella serata di ieri dalle ore 20 a mezzanotte in 34 hub pugliesi. Il successo dell'iniziativa si riflette anche sui dati percentuali delle terze dosi ai giovani pugliesi, con un significativo incremento in queste ore anche rispetto alla media nazionale.

Per la fascia 12-19 anni in Puglia i dati sono:
  • 14% ha ricevuto la terza dose/richiamo (+2,6% della media nazionale).
  • 84% ha ricevuto almeno una dose (+3,5% della media nazionale).
  • 78% ha ricevuto la seconda dose (+5,1% della media nazionale).
La Puglia è sempre in testa alla classifica nazionale per la vaccinazione della fascia 5-11 anni, con il 39,4%, 16,7 punti sopra la media nazionale. Il 5% della fascia in età pediatrica ha già ricevuto la seconda dose. Per quanto riguarda la popolazione pugliese over12, il 54% ha già ottenuto la terza dose o richiamo (+4,8% della media nazionale).

ASL BAT
Nella serata di sabato 552 ragazzi di età compresa tra i 12 e i 19 anni hanno partecipato alla iniziativa "La Notte è giovane" organizzata a Barletta e Margherita: in 275 sono stati vaccinati a Barletta, in 277 a Margherita di Savoia. Intanto sale anche la percentuale di bambini tra i 5 e gli 11 hanno che hanno ricevuto almeno la prima dose di vaccino: si tratta del 38 per cento della popolazione. La percentuale di tutta la popolazione che ha ricevuto la terza dose è del 44 per cento.

ASL BARI
Le ragazze e i ragazzi baresi che hanno tra i 12 e 19 anni sono la fascia di popolazione cittadina maggiormente coperta contro il Coronavirus. Il 98 per cento di loro ha ricevuto (a fronte di un 94 per cento di media provinciale) infatti, almeno una dose di vaccino anti Covid. E' il dato che emerge dopo l'iniziativa straordinaria regionale "La Notte è giovane", la tre giorni di vaccinazioni by night in corso in tutta la Regione. Sono state finora 5.160 le somministrazioni eseguite fra il 14 e il 15 gennaio. I giovanissimi baresi non hanno avuto dubbi e hanno scelto di proteggersi nella speranza di poter riprendere, nel più breve tempo possibile, una vita normale grazie alla protezione del vaccino. Numeri che sicuramente aumenteranno visto che anche oggi è prevista una giornata straordinaria di vaccinazione notturna. L'esempio dei più grandi è stato però seguito anche dalle loro sorelle e fratelli minori: sempre restando a Bari quasi un bambino su 2 (il 47 per cento) nella fascia di età 5-11 anni ha ricevuto la prima dose. Numeri, questi, particolarmente importanti perchè consentono una ripresa dell'attività scolastica sempre in maggiore sicurezza.

Nella giornata di sabato nella Asl di Bari sono stati somministrati 12.308 vaccini,di cui 9.177 terze dosi, 1.187 seconde e ben 1.944 prime. In tutta la Provincia il 93 per cento della popolazione ha effettuato almeno una dose. Un numero che sale al 70 per cento se si considera chi ha fatto la seconda dose da almeno 4 mesi, e dunque ha una copertura totale.

ASL BRINDISI
Nella Asl di Brindisi i residenti o domiciliati nel territorio provinciale vaccinati con la prima dose sono circa 328mila e di questi 298mila con la seconda dose e 172mila con la terza dose, con una copertura vaccinale pari rispettivamente all'88,7%, all'80,7% e al 49,7%. La copertura vaccinale con la prima dose relativa ai residenti con più di 80 anni di età è pari al 97,6%, al 94,8% per il ciclo completo e al 77,1% per la terza dose.

Sono 115.406 le dosi erogate finora dai medici di medicina generale e pediatri di libera scelta, di cui 41.855 (38%) in ambito domiciliare. Il 17,9% (20.664) delle dosi è stato somministrato a soggetti over 80, il 25,6% (29.587) a soggetti della fascia di età 70-79 anni, il 25,2% (29.098) a soggetti con età tra 60 e 69 anni e il 30,5% (35.142) a soggetti sotto i 60 anni. I soggetti fragili rappresentano la categoria a rischio vaccinata prevalentemente dai medici di famiglia (67.826; 58,8%), seguita dai soggetti con età superiore a 60 anni (28.029; 24,3%), dai caregiver (2.347; 2%) e da altre categorie (17.204; 14,9%).

ASL FOGGIA
Sono 1.218.101 le dosi somministrate in provincia di Foggia dall'avvio della campagna vaccinale anti COVID. Sono 251.327 le dosi somministrate da Medici di Medicina Generale e Pediatri di libera scelta, 5.201 presso le farmacie convenzionate. Le restanti, presso gli hub e i Punti Vaccinali del territorio. Hanno ricevuto la terza dose di richiamo 251.655 persone.
Ad oggi hanno ricevuto la prima dose 7.786 bambine e bambini di età compresa tra 5 e 11 anni e 38.920 giovani di età compresa tra 12 e 19 anni (di questi, 5.866 hanno ricevuto anche la terza dose). Bilancio positivo delle sedute serali organizzate dalla ASL Foggia: in tutto, nei 7 hub che hanno aderito all'iniziativa regionale, sono state somministrate circa 1.000 dosi ai giovani della provincia di Foggia.

ASL LECCE
Nella ASL Lecce il 45.6% della fascia 5-11 anni ha ricevuto la prima dose di vaccino antiCovid e il 10.6% ha completato la vaccinazione. A quota 23.806 vaccinazioni pediatriche effettuate finora di cui 1001 nella giornata di ieri. Prosegue la campagna vaccinale con 8343 vaccinazioni effettuate nella giornata di ieri tra Punti vaccinali di popolazione, Scuole, Farmacie e Medici di Medicina generale, a domicilio e in ambulatorio. La seconda serata dell'iniziativa "La notte è giovane", dedicata alla vaccinazione con prenotazione dei ragazzi 12-19 anni, registra 108 vaccinazioni a Gagliano, 156 a Poggiardo e 259 nell'Hub Museo Castromediano di Lecce.

ASL TARANTO
La campagna vaccinale in Asl Taranto ha registrato sabato il totale di 3.182 dosi somministrate: 360 prime dosi, delle quali 154 pediatriche; 391 seconde dosi e 2.431 dosi di richiamo.
Nello specifico, a Taranto 885 dosi sono state somministrate presso l'Arsenale della Marina Militare; 631 dosi a Massafra; 207 nelle farmacie abilitate; 65 in altre strutture sanitarie. I medici di medicina generale e i pediatri di libera scelta hanno somministrato 1.295 dosi nei propri ambulatori e 99 a domicilio. Sabato sera, aperti dalle 20 a mezzanotte gli hub di Manduria, Ginosa e Porte dello Jonio per l'iniziativa "La notte è giovane", dedicata alla vaccinazione dei ragazzi 12-19 anni.
Elezioni Amministrative 2022
Candidati sindaco
Candidati al consiglio comunale
  • Regione Puglia
  • Coronavirus
Speciale Coronavirus

Speciale Coronavirus

Tutti gli aggiornamenti sull'emergenza che ha cambiato il mondo

2067 contenuti
Altri contenuti a tema
Covid in Puglia, quasi 8500 decessi dall'inizio dell'emergenza Covid in Puglia, quasi 8500 decessi dall'inizio dell'emergenza Ricoveri sempre in calo
Covid in Puglia, scende sotto quota 350 il dato dei ricoverati Covid in Puglia, scende sotto quota 350 il dato dei ricoverati 14 i decessi registrati nelle ultime 24 ore
1 Covid, drastico calo degli attualmente positivi in Puglia Covid, drastico calo degli attualmente positivi in Puglia In leggero aumento il dato dei ricoveri
Covid in Puglia, sempre in discesa il numero dei ricoverati Covid in Puglia, sempre in discesa il numero dei ricoverati 1561 casi positivi registrati nelle ultime ore
Covid, 14 decessi rilevati in Puglia nelle ultime ore Covid, 14 decessi rilevati in Puglia nelle ultime ore Il dato dei guariti continua ad aumentare in modo sensibile
Covid in Puglia, meno di 600 casi nelle ultime ore Covid in Puglia, meno di 600 casi nelle ultime ore Stabili i dati sugli attualmente positivi e sui ricoveri
Vaccini, Asl Bt: 63% della popolazione ha ricevuto la terza dose Vaccini, Asl Bt: 63% della popolazione ha ricevuto la terza dose La città con la più elevata percentuale di dosi di richiamo effettuate è Trani
Covid in Puglia, il numero dei ricoverati scende intorno ai 400 Covid in Puglia, il numero dei ricoverati scende intorno ai 400 Calano ancora gli attualmente positivi
© 2001-2022 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.