Maschere rubate
Maschere rubate
Cronaca

Rubate le maschere della compagnia teatrale di Barletta "I Nuovi Scalzi"

Malviventi hanno effettuato il furto mentre gli artisti erano a Molfetta per le prove di uno spettacolo

Elezioni Regionali 2020
Documenti, strumenti tecnologici come computer portatili e tablet, ma soprattutto costumi di scena e maschere artigianali. È il bottino del furto consumato lunedì mattina a Molfetta, ai danni della compagnia teatrale barlettana "I Nuovi Scalzi".

A dare la notizia del furto è stato Ivano (Pich) Picciallo, uno dei componenti della compagnia, attraverso Facebook. L'episodio è avvenuto nei pressi della Cittadella degli Artisti, dove la compagnia era impegnata nelle prove di uno spettacolo. I malviventi avrebbero agito riuscendo a rompere i finestrini di un'automobile dove erano sistemate le valigie contenenti tutto ciò che apparteneva ai teatranti.

«Quindici anni di lavoro svaniti in un soffio», è il commento della compagnia che spiega in particolare come le «maschere artigianali (oggetto del furto, ndr), di cuoio, dal valore artistico inestimabile, oltre che economico, sono il frutto di anni di sudore e investimenti da parte della nostra compagnia». Il furto, denunciato ai Carabinieri di Molfetta, che ha prodotto danni alla compagnia per circa 6mila euro e l'impossibilità di mettere in scena gli spettacoli.

«Chiediamo a tutti i conoscenti della zona di aiutarci nella diffusione della notizia perché crediamo, o forse speriamo, che tutta questa roba sarà buttata da qualche parte», è la conclusione dell'appello lanciato sui social. Nel frattempo persino al trasmissione televisiva "Chi l'ha visto" ha divulgato l'appello affinché qualcuno possa ritrovare il materiale oggetto del furto.

La compagnia teatrale è nuovamente intervenuta con un post sui social: «Ringraziamo tutti gli amici, i colleghi e gli artisti per il sostegno e per i messaggi di solidarietà. Ci avete stupito, perché siete davvero in tanti ad aver mostrato supporto. Ci siamo indignati in molti. Ringraziamo i cittadini di Molfetta per la loro disponibilità e le loro segnalazioni, il sindaco, i carabinieri, la polizia, i vigili che si stanno mobilitando ad aiutarci. Ringraziamo i media e tutti coloro che si sono attivati per diffondere la notizia. Ad oggi ancora nessuna novità. Speriamo di ritrovare le nostre Maschere, strumenti indispensabili per il nostro lavoro. Per cui continuiamo a far girare la voce per favore. Nel frattempo ci rimettiamo all'opera!».
  • Furto
Altri contenuti a tema
3 Ruba il salvadanaio per la beneficenza in un locale di Barletta Ruba il salvadanaio per la beneficenza in un locale di Barletta Il fatto è avvenuto sotto gli occhi delle telecamere
2 Rubano nel supermercato e minacciano il direttore, due arresti a Barletta Rubano nel supermercato e minacciano il direttore, due arresti a Barletta Con una bottiglia rotta hanno tentato di opporre resistenza: sono accusati di rapina e resistenza a pubblico ufficiale
In giro sulla SP75 a bordo di uno scooter rubato a Barletta In giro sulla SP75 a bordo di uno scooter rubato a Barletta Fermato un 33enne senegalese: il mezzo, rubato a dicembre, è stato restituito al proprietario
Olivi di Bari e Bat depredati, il Coronavirus non ferma i predoni delle campagne Olivi di Bari e Bat depredati, il Coronavirus non ferma i predoni delle campagne Stessa sorte subiscono mandorle, uva da tavola e uva da vino
Ruba un cellulare sul treno, interviene la Polizia Ferroviaria di Barletta Ruba un cellulare sul treno, interviene la Polizia Ferroviaria di Barletta Arrestato un senegalese per furto aggravato, violenza e resistenza a Pubblico Ufficiale
Ritrovate a Molfetta alcune delle maschere rubate alla compagnia barlettana "I Nuovi Scalzi" Ritrovate a Molfetta alcune delle maschere rubate alla compagnia barlettana "I Nuovi Scalzi" L'annuncio della compagnia teatrale: a rinvenirle una signora e il suo gatto
Ladri in azione in un negozio di telefonia a Barletta Ladri in azione in un negozio di telefonia a Barletta Un bottino di circa 20 mila euro, quello raccolto dai quattro
Furti ai distributori automatici a Barletta e Trani, nei guai tre giovani foggiani Furti ai distributori automatici a Barletta e Trani, nei guai tre giovani foggiani Minacce per il titolare di una delle attività: «Ti vengo a trovare», «Ti sparo»
© 2001-2020 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.