Roberto Pellicone
Roberto Pellicone
Territorio

Roberto Pellicone, il nuovo Questore della Bat in visita ad Andria

«Ci auguriamo tutti che il completamento della Questura arrivi nel più breve tempo possibile»

Visita informale, ieri mattina, ad Andria presso la sede della nuova Questura provinciale, da parte del dott. Roberto Pellicone, nominato dal Ministero dell'Interno prossimo responsabile dell'ordine pubblico nella sesta provincia pugliese.

Non ancora ufficialmente Questore della Bat, funzione che appartiene ancora al collega Questore Giuseppe Bisogno di Bari, fino all'avvio ufficiale della Questura Bat che dovrebbe essere pronta entro la fine dell'anno, il dott. Pellicone è stato Questore per quasi due anni ad Isernia. Entrato in Polizia nel 1989, ha svolto il suo primo incarico presso l'11° Reparto mobile di stanza in Aspromonte, sua terra d'origine. Dal 2005 al 2009 ha ricoperto il ruolo di vicario presso la Questura di Crotone per poi passare, nel 2015 al medesimo incarico, questa volta a Reggio Calabria. Ha ricoperto incarichi dalla Digos, all'Anticrimine, fino a specializzarsi in compiti sull'antiterrorismo e criminalità organizzata anche con corsi all'estero, e attualmente è anche dirigente superiore di Pubblica Sicurezza dal 2018.
Lunedì il saluto istituzionale del dottor Pellicone ai colleghi ed alle istituzioni della provincia di Isernia. Durante il suo saluto, il dottor Pellicone ha voluto anche sottolineare l'apertura di uno "sportello ascolto" per le donne ed i successi ottenuti nella gestione della sicurezza sul territorio molisano.

Il nuovo responsabile dell'ordine pubblico nella Bat, accolto dal Dirigente del Commissariato di P.S. di Andria dr. Emanuele Bonato e dal vice Questore Santa Mennea, ha incontrato i giornalisti spiegando il contenuto del mandato ricevuto dal Capo della Polizia, Franco Gabrielli, con l'incarico di coordinare sotto il profilo logistico e organizzativo tutte le attività che consentiranno la nascita della nuova Questura: «Ringrazio il Capo della Polizia per avermi affidato questo incarico, è per me una sfida importante che affronterò con grande impegno e determinazione con il supporto della squadra che mi aiuterà in questo compito. In questo periodo cercherò di osservare un territorio sicuramente effervescente e comprenderne le dinamiche. Ci auguriamo tutti che il completamento della Questura arrivi nel più breve tempo possibile».
  • Provincia Barletta-Andria-Trani
  • Forze dell'ordine
Altri contenuti a tema
2 45 sanzioni per norme anti Covid, chiusi per 5 giorni due bar di Barletta 45 sanzioni per norme anti Covid, chiusi per 5 giorni due bar di Barletta Il resoconto dei recenti controlli effettuati da Commissariato di Pubblica Sicurezza e Polizia locale
1 La Bat a rischio zona rossa: necessaria per i sindaci di Barletta, Andria e Trani La Bat a rischio zona rossa: necessaria per i sindaci di Barletta, Andria e Trani Lodispoto: «Se i sanitari hanno evidenziato la necessità di avere una zona rossa non posso che condividerla»
4 Scuola incompiuta di via Morelli, Cannito: «Oggi le lancette dell’orologio sono ripartite» Scuola incompiuta di via Morelli, Cannito: «Oggi le lancette dell’orologio sono ripartite» Siglato questa mattina l'accordo per la ripresa dei lavori
Slitta a marzo 2021 il rinnovo del consiglio provinciale della Bat Slitta a marzo 2021 il rinnovo del consiglio provinciale della Bat Le elezioni di secondo grado erano state indette per il 13 dicembre
Dipendenti della Provincia Bat positivi al Covid, uffici chiusi a Barletta Dipendenti della Provincia Bat positivi al Covid, uffici chiusi a Barletta La chiusura durerà due giorni per effettuare la sanificazione degli ambienti
Ammontano a 761 mila euro le risorse in arrivo dal Governo per Barletta Ammontano a 761 mila euro le risorse in arrivo dal Governo per Barletta Si tratta dell'acconto del c.d. "Fondone-bis" introdotto dal decreto agosto
"Alto impatto", Barletta nel mirino del crimine: i risultati delle attività interforze "Alto impatto", Barletta nel mirino del crimine: i risultati delle attività interforze Tra i risultati, l'arresto del cerignolano che tentò la rapina alla gioielleria Bonadies
1 Provinciali, dichiarata in appello la «falsità materiale» della lista Insieme per la Bat Provinciali, dichiarata in appello la «falsità materiale» della lista Insieme per la Bat Ribaltata la decisione di primo grado, alcuni candidati sono stati condannati al pagamento delle spese processuali. La vicenda potrebbe finire in Cassazione
© 2001-2020 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.