Giovani
Giovani
Bandi e concorsi

"Resto al sud", ecco il bando per gli under 35 del Mezzogiorno

Sarà possibile inviare le domande dal 15 gennaio

È stato pubblicato nella Gazzetta Ufficiale il Decreto attuativo di "Resto al Sud", misura rivolta agli under 35 entrata in vigore il 6 novembre 2017: sarà gestita da Invitalia, ed è finalizzata a incentivare i giovani all'avvio di attività imprenditoriali nelle regioni del Mezzogiorno. Sarà possibile inviare le domande dal 15 gennaio 2018.

Ne sono beneficiare gli imprenditori under 35 residenti o non residenti nelle regioni Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Molise, Puglia, Sardegna e Sicilia, che abbiano già avviato o intendono avviare un'impresa nelle suddette regioni. Se non residenti, dovranno trasferire la loro residenza entro 60/120 giorni dalla comunicazione di ammissione alla agevolazione. Sono finanziate le attività imprenditoriali relative a produzione di beni nei settori dell'artigianato, dell'industria, della pesca, dell'acquacoltura e le attività rivolte alla fornitura di servizi, compresi i servizi turistici. Escluse invece attività professionali e commercio.

Spese ammesse: opere edili nel limite massimo del trenta per cento del programma di spesa; macchinari, impianti ed attrezzature nuovi di fabbrica; programmi informatici e servizi per le tecnologie dell'informazione e della telecomunicazione (TIC) connessi alle esigenze produttive e gestionali dell'impresa; spese relative al capitale circolante inerente allo svolgimento dell'attività d'impresa nella misura massima del venti per cento del programma di spesa; sono ammissibili le spese per materie prime, materiali di consumo, semilavorati e prodotti finiti, utenze e canoni di locazione per immobili, eventuali canoni di leasing, acquisizione di garanzie assicurative funzionali all'attività finanziata.

L'incentivo prevede un finanziamento fino ad un massimo di 50 mila euro per ciascun richiedente, con una quota a fondo perduto del 35 per cento e il restante 65 attraverso un prestito a tasso zero da restituire in 8 anni e con 2 anni di pre ammortamento. Nel caso in cui l'istanza sia presentata dal più soggetti già costituiti o che intendano costituirsi in forma societaria, ivi incluse le società cooperative, l'importo massimo del finanziamento erogabile è pari a 50 mila euro per ciascun socio.

La domanda si presenta esclusivamente online e sono valutate in ordine cronologico di arrivo.
  • Attività giovanile
  • Bandi
Altri contenuti a tema
Presentato MACS3: musica, arte e sport per i giovani barlettani Presentato MACS3: musica, arte e sport per i giovani barlettani Assessore Lasala: «Abbiamo scelto questa rassegna per coinvolgere i giovani e intercettare i loro interessi»
Accademia Navale, pubblicato il bando di concorso per l'accesso Accademia Navale, pubblicato il bando di concorso per l'accesso Lo slogan della campagna per l'arruolamento è "Il tuo futuro è il mare"
Bando su cultura e spettacolo, il roadshow fa tappa a Barletta Bando su cultura e spettacolo, il roadshow fa tappa a Barletta Domani la presentazione dell'avviso lanciato dalla Regione Puglia
"Pane, Amore e Fantasia": 42 giovani europei visitano le aziende locali "Pane, Amore e Fantasia": 42 giovani europei visitano le aziende locali Lo scopo del progetto è promuovere il dialogo interculturale e aumentare la consapevolezza della diversità culturale
"A Scuola di OpenCoesione", bando aperto alle scuole della Bat "A Scuola di OpenCoesione", bando aperto alle scuole della Bat Scadenza per la presentazione delle domande: 19 ottobre 2018
1 Resto al Sud, il sogno di Sabino Del Negro diventa realtà Resto al Sud, il sogno di Sabino Del Negro diventa realtà Oggi l'apertura della sua pasticceria in via Giacomo Leopardi
Revisore dei conti per la Bar.S.A., un bando del Comune di Barletta Revisore dei conti per la Bar.S.A., un bando del Comune di Barletta Ecco i requisiti per la candidatura: scadenza 24 aprile 2018
Mancano pochi giorni alla GMG della diocesi di Trani-Barletta-Bisceglie Mancano pochi giorni alla GMG della diocesi di Trani-Barletta-Bisceglie Un momento emozionante per tutti i giovani della diocesi
© 2001-2019 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.