Recuperato ordigno bellico nelle acque del porto di Barletta
Recuperato ordigno bellico nelle acque del porto di Barletta
Cronaca

Recuperato ordigno bellico nelle acque del porto di Barletta

Le operazioni di riconoscimento questa mattina in mare, seguirà lo spostamento e il brillamento in cava

Questa mattina personale del Comando provinciale Bat dei Vigili del Fuoco (Funzionario di Guardia I.A. Arch. Nicola Di Gennaro - Capo Squadra Esperto Michele Cascella - Vigile Coordinatore Giuseppe Campese) ha fornito, con l'utilizzo di un modulo antincendio pick up ed una idrovora, il supporto tecnico antincedio durante le operazioni di riconoscimento di un ordigno bellico a carica speciale (fosforo) nelle acque del porto di Barletta.
Ordigno bellico nelle acque del porto di Barletta: termine le operazioni di riconoscimentoOrdigno bellico nelle acque del porto di Barletta: termine le operazioni di riconoscimentoOrdigno bellico nelle acque del porto di Barletta: termine le operazioni di riconoscimentoOrdigno bellico nelle acque del porto di Barletta: termine le operazioni di riconoscimentoOrdigno bellico nelle acque del porto di Barletta: termine le operazioni di riconoscimentoOrdigno bellico nelle acque del porto di Barletta: termine le operazioni di riconoscimento
Fonte foto: Ufficio Documentazione Comando VVF BAT - reporter: I.A. Arch. Nicola Di Gennaro

Le operazioni, condotte sotto la supervisione della Capitaneria di Porto che ha monitorato e sorvegliato lo specchio d'acqua interessato dalle operazioni interdicendo la navigazione per tutta la durata delle stesse, sono state espletate per quanto riguarda la fase di recupero dell'ordigno dal fondale e del suo successivo riposizionamento in mare, dai sommozzatori della Marina Militare (gruppo SDAI Taranto) e per la fase di riconoscimento, ovvero per la verifica dello stato dell'involucro dell'ordigno e dei suoi meccanismi di innesco, dall' Esercito Italiano (11° Reggimento Genio Guastatori Foggia).

Le operazioni cominciate alle 9.30 sono terminate alle 13.30 senza conseguenza alcuna per tutti gli operatori. Si attendono disposizioni dalla Prefettura per il successivo definitivo recupero dell'ordigno e del suo brillamento in cava.
  • Vigili del fuoco
  • Porto
Altri contenuti a tema
Damiani: «Porto di Barletta come volano di nuovo sviluppo economico per tutto il territorio» Damiani: «Porto di Barletta come volano di nuovo sviluppo economico per tutto il territorio» La nota del ministro a margine della visita del Ministro dell'Ambiente in città
Automobile finisce nel fiume Ofanto, intervengono i Vigili del Fuoco Automobile finisce nel fiume Ofanto, intervengono i Vigili del Fuoco Il ritrovamento alla foce lato Margherita di Savoia
Il ministro dell'Ambiente Gilberto Pichetto Fratin in visita al porto di Barletta Il ministro dell'Ambiente Gilberto Pichetto Fratin in visita al porto di Barletta Tanti gli argomenti discussi
Festa della Repubblica, a Roma anche due vigili del fuoco di Barletta Festa della Repubblica, a Roma anche due vigili del fuoco di Barletta Sono stati impegnati nell'emozionante rito dell'imbandieramento del Colosseo
3 Dragaggio porto Barletta, Caracciolo: «Verso la conclusione della rimozione del sedimento non contaminato» Dragaggio porto Barletta, Caracciolo: «Verso la conclusione della rimozione del sedimento non contaminato» La nota del consigliere regionale del Pd. I lavori riprenderanno a settembre
Porto di Barletta, arriva l'ok per il prolungamento dei moli foranei Porto di Barletta, arriva l'ok per il prolungamento dei moli foranei La nota del senatore Dario Damiani
5 Sequestrati oltre 55mila litri di carburante nel porto di Barletta Sequestrati oltre 55mila litri di carburante nel porto di Barletta Controllati due mezzi al varco doganale: maggiori controlli in vista del G7
Dragaggio fondale del porto di Barletta, in azione la seconda draga Dragaggio fondale del porto di Barletta, in azione la seconda draga Si punta ad accorciare i tempi di realizzazione dell'opera
© 2001-2024 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.