Rapinatore
Rapinatore
Cronaca

Rapina in tabaccheria, paura in via Canosa

E' successo ieri intorno alle 20. Esploso anche un colpo di pistola, nessun ferito. Tre malviventi hanno fatto irruzione nell'attività commerciale intorno alle 20

Ancora tabaccherie nel mirino dei malviventi a Barletta. Ieri sera, quando erano da poco passate le 20, è stato il turno di un'attività commerciale in via Canosa, nei pressi del cavalcavia. Tre uomini con il volto coperto da passamontagna, sono entrati nel locale commerciale e hanno cominciato a minacciare e percuotere il titolare dell'esercizio e sua moglie, facendosi consegnare l'incasso della serata dai due. Uno dei delinquenti, stando al racconto delle vittime, era armato di pistola, forse a salve, e ha anche esploso un colpo d'arma da fuoco sul pavimento.

I tre rapinatori si sono dati alla fuga a piedi, ma stando a quanto raccolto dagli inquirenti, avrebbero potuto proseguire a bordo di una vettura parcheggiata poco distante dalla tabaccheria. Al momento non è noto l'ammontare del furto. Sull'accaduto sta indagando ora la Polizia Municipale, intervenuta sul posto poco dopo il furto. L'episodio è avvenuto pochi giorni dopo i furti perpetrati tra il 9 e il 10 gennaio presso il supermercato "Dok" di via Palestro e una tabaccheria-ricevitoria in via Milano,, dove due malviventi, con passamontagna calati sui volti e armati di taglierini, avevano minacciato i titolari dell'attività commerciale, prelevando dalla cassa circa 250 euro e i tagliandi delle giocate realizzate presso la ricevitoria. Un mese prima era stato invece un supermercato in via Giuseppe De Nittis a essere assaltato dai rapinatori. Quattro episodi in un mese: non una situazione drammatica, ma certo un campanello d'allarme per la sicurezza cittadina.
  • Rapina
  • Polizia municipale
  • Situazione di pericolo
Altri contenuti a tema
1 Evadono dal carcere, ricerche in corso fra Trani e Barletta Evadono dal carcere, ricerche in corso fra Trani e Barletta Divulgate le foto dei due evasi: sarebbero scappati in direzione nord verso Barletta
Sequestro di ricci di mare a Barletta, interviene la Polizia locale Sequestro di ricci di mare a Barletta, interviene la Polizia locale I prodotti sono stati consegnati alla Capitaneria di Porto
Polizia locale in festa per San Sebastiano, Cannito: «Guardate ai nostri agenti come degli alleati» Polizia locale in festa per San Sebastiano, Cannito: «Guardate ai nostri agenti come degli alleati» L'appello del primo cittadino alla cittadinanza: «La Polizia Locale ha bisogno del vostro rispetto e della vostra collaborazione»
Riconoscimenti per gli agenti della Polizia locale di Barletta Riconoscimenti per gli agenti della Polizia locale di Barletta Consegnati ieri gli encomi al termine della celebrazione per San Sebastiano
Polizia Locale Barletta, quasi 23mila sanzioni in un anno per infrazioni al codice della strada Polizia Locale Barletta, quasi 23mila sanzioni in un anno per infrazioni al codice della strada Oggi in festa per il Santo Patrono San Sebastiano: diramato il bilancio complessivo delle attività del 2023
Cade pezzo di vaso in via Monfalcone, pericolo scongiurato Cade pezzo di vaso in via Monfalcone, pericolo scongiurato Sfiorati alcuni passanti e colpite auto in sosta, fortunatamente nessuno è rimasto ferito. Sul posto la Polizia locale e i Vigili del Fuoco
La Polizia locale di Barletta celebra San Sebastiano La Polizia locale di Barletta celebra San Sebastiano Cerimonia religiosa nella chiesa del SS. Crocifisso, con riconoscimenti al personale andato in quiescenza
Paura tra le auto al parcheggio della Lega Navale: il racconto delle ragazze Paura tra le auto al parcheggio della Lega Navale: il racconto delle ragazze “Ha provato ad entrare in macchina, eravamo da sole”: dopo la denuncia via social, le protagoniste della vicenda spiegano il recente episodio
© 2001-2024 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.