Porto di Barletta
Porto di Barletta
Attualità

Porto di Barletta: tra i cinque protagonisti a Expo 2020 Dubai

Un miliardo di euro per cambiare il volto di cinque porti, tra cui quello di Barletta

«Noi abbiamo intercettato un quantitativo di risorse per sostenere economicamente questo cambiamento, come mai nella storia: un miliardo di euro per cambiare il volto di cinque porti» di Bari, Brindisi, Manfredonia, Barletta e Monopoli. Sono le dichiarazioni riportate su Ansa dal presidente dell'Autorità di Sistema Portuale del Mare Adriatico Meridionale, Ugo Patroni Griffi, durante il Regional Day dedicato alla Puglia al Padiglione Italia di Expo 2020 Dubai.

«Molte risorse sono legate chiaramente al Pnrr, altri sono fondi di sempre di derivazione comunitaria e molti fondi sono previsti dalla Regione. Le risorse sono importanti, ma mettere a terra questi progetti in un tempo che non sia quello solito presuppone una grandissima cooperazione fra tutte le autorità, cooperazione che nella Regione Puglia ho trovato», ha aggiunto il presidente, sottolineando che questi interventi «vanno nel segno della transizione energetica e ambientale» e in questo senso, per i porti del futuro sarà essenziale l'energia «a prezzi sostenibili» con «le rinnovabili, i carburanti di transizione e spero anche i carburanti di fine transizione».

Su questo tema, «l'idrogeno probabilmente non sarà l'unico carburante di transizione perché ha molti problemi di stoccaggio e di distribuzione, mentre ci sono già dei carburanti carbon neutral diffusi nel settore marittimo» come l'ammoniaca, il metanolo e il bio Gnl. «I porti non saranno più quelli di una volta e contribuiranno al futuro della nostra regione», ha concluso.

Una tematica d'attualità: i porti. Mai come nell'ultimo periodo nella nostra città si è ritornati a parlare di porti e sviluppo turistico. Intervento ripreso anche dal sen. Dario Damiani nel corso del convegno che si è tenuto nel pomeriggio del 18 marzo, organizzato da Assinpro (Associazione industriali provincia BAT) sul tema "Zes e Pnrr. Opportunità irripetibili per lo sviluppo del territorio" con ospite la viceministra alle Infrastrutture e mobilità sostenibili, on. Teresa Bellanova.
Una tematica cruciale perchè cambiamo le esigenze a seconda del progresso: le navi diventano sempre più grandi, ci sono cambiamenti climatici, mercantili, ma cambia anche il carburante. Così i porti sono chiamati a rispondere a queste nuove richieste del territorio.
  • Porto
  • Expo
Altri contenuti a tema
Porto di Barletta, nel 2023 al via i lavori di prolungamento dei moli foranei Porto di Barletta, nel 2023 al via i lavori di prolungamento dei moli foranei L’importo previsto dell’opera è di circa 25 milioni di euro
Autorevoli attenzioni dei candidati sindaci sul porto della ex città marinara Autorevoli attenzioni dei candidati sindaci sul porto della ex città marinara L'intervento di Nicola Palmitessa
Il porto di Barletta, l'intervento di Nicola Palmitessa Il porto di Barletta, l'intervento di Nicola Palmitessa Delocalizzare il porto commerciale? Per un unico porto turistico?
Risultato storico per il porto di Barletta, +316% al general cargo Risultato storico per il porto di Barletta, +316% al general cargo I dati comunicati dall'Autorità di Sistema Portuale del Mare Adriatico Meridionale
1 Porto di Barletta, Damiani: «Passi importanti verso la riqualificazione» Porto di Barletta, Damiani: «Passi importanti verso la riqualificazione» Il senatore barlettano comunica i progressi del progetto infrastrutturale
Faro napoleonico, Damiani: «Arrivano i primi risultati concreti» Faro napoleonico, Damiani: «Arrivano i primi risultati concreti» Il senatore di Forza Italia fa il punto della situazione
Frese giganti nel porto di Barletta, serviranno per l'alta velocità Bari-Napoli Frese giganti nel porto di Barletta, serviranno per l'alta velocità Bari-Napoli Le operazioni avvenute nei giorni scorsi si spostano a Bari
19 Verso la valorizzazione dell'antico Faro Napoleonico di Barletta Verso la valorizzazione dell'antico Faro Napoleonico di Barletta Ieri un incontro istituzionale per tracciare la rotte del futuro Piano Regolatore Portuale
© 2001-2022 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.