Risparmio
Risparmio
Speciale

Piccoli prestiti: ecco come ottenerli per acquistare l’auto nuova o andare in vacanza

Un piccolo prestito, la soluzione per non rinunciare ai propri sogni

Quante volte, davanti al sogno di una bella vacanza in un posto paradisiaco o all'acquisto di una nuova automobile vi siete detti che la realtà è ben diversa e che non potete permettervi in alcun modo di far fronte ad una spesa extra? Spesso e volentieri si tende a pensare che il fatto di non avere un lavoro con contratto a tempo indeterminato sia un vero e proprio limite ad ogni acquisto straordinario. Questo preconcetto va senza dubbio contrastato. Sono tanti i modi per ottenere un piccolo prestito personale anche essendo un libero professionista o uno studente, bisogna soltanto cercare quello più adatto alle proprie esigenze e necessità. I prestiti possono essere suddivisi in categorie, ognuna adatta ad una particolare tipologia di cliente. La cosa fondamentale è trovare il modo per garantire al finanziatore di poter restituire senza alcun problema la cifra ottenuta. Le banche, per andare incontro ad ogni esigenza dei richiedenti, mettono a disposizione un'ampia gamma di opzioni personalizzabili in base al profilo del cliente stesso: casalinghe, liberi professionisti, studenti, pensionati.

Come ottenere un piccolo prestito
Ottenere un piccolo prestito può essere molto semplice, al contrario di quanto si possa pensare. Il primo passo da compiere è scegliere tra le varie offerte proposte dai diversi istituti quella migliore per la propria situazione, ad esempio, è possibile individuare i piccoli prestiti con erogazione online facendo una semplice ricerca sul web. In seguito, la cosa fondamentale, come già accennato, è dimostrare all'ente finanziatore di poter restituire la cifra ottenuta. In base alla tipologia di cliente al quale appartenete bisognerà seguire determinate regole e passaggi:
  • Prestiti per studenti: per questa tipologia di clienti solitamente la banca richiede la firma di un garante. I prestiti erogati saranno sicuramente medio – bassi. Lo studente dovrà consegnare presso gli uffici un documento di identità e l'indicazione del motivo per cui effettua la richiesta di prestito, che sarà modellabile e personalizzabile in base alle esigenze dello studente che fa richiesta.
  • Prestiti per liberi professionisti e lavoratori autonomi: non ricevendo busta paga, i lavoratori autonomi dovranno presentare all'ente finanziatore la loro ultima dichiarazione dei redditi, codice fiscale e documento d'identità. La cifra massima del prestito concesso varia in base all'ultima dichiarazione dei redditi: è infatti necessario che in base al reale reddito del cliente sia possibile stabilire la garanzia della restituzione dell'intera somma.
  • Prestiti per casalinghe: per quanto riguarda questa tipologia di cliente, la banca richiede una rientrata minima dimostrabile o comunque un garante che possa assicurare la reale restituzione della somma prestata. Come per gli studenti, anche per le casalinghe, il prestito accordato sarà di piccolo – medio importo.
Modalità di richiesta per un piccolo prestito
Richiedere un piccolo prestito è davvero molto semplice. Se avete poco tempo a disposizione e non riuscite a recarvi presso i vari istituti bancari potrete senza problemi effettuare un preventivo di spese online, calcolando la rata di prestito. Sono diversi i portali che si occupano di comparare le varie offerte proposte dagli istituti di credito bancari. Basterà inserire i propri dati personali (nome, cognome, data di nascita, ecc.), la cifra che avete intenzione di richiedere per il vostro prestito e il vostro reddito. Il sistema provvederà immediatamente a fornirvi un elenco dettagliato di ogni offerta relativa a diverse banche. Dovrete soltanto valutare quella più adatta alle vostre esigenze e necessità e potrete selezionarla automaticamente dal portale. Se la richiesta verrà accettata (solitamente non ci sono mai grandi problemi) riceverete la somma richiesta in brevissimo tempo, in genere 24/48h, direttamente sul vostro conto corrente. Basta quindi davvero poco per non dover rinunciare ai propri sogni.
  • Soldi
Altri contenuti a tema
Barletta fortunata, vinti oltre 74mila euro al Lotto Barletta fortunata, vinti oltre 74mila euro al Lotto La vincita è avvenuta con una puntata di 1,50 euro
Trading online: scopri tutti i segreti Trading online: scopri tutti i segreti Compiere i primi passi per tradare in modo consapevole e vincente
Ecco come investire in Bitcoin evitando truffe Ecco come investire in Bitcoin evitando truffe Scegliere le criptovalute in sicurezza
1 Vince un milione di euro al Superenalotto ma non ha ancora riscosso la vincita Vince un milione di euro al Superenalotto ma non ha ancora riscosso la vincita La giocata fortunata ad un bar in via Parrilli lo scorso 23 giugno
Fare impresa a Barletta costa troppo, le tasse sono pari al 64,8% Fare impresa a Barletta costa troppo, le tasse sono pari al 64,8% De Marinis: «Il fisco non deve essere più il socio pubblico di artigiani e piccoli imprenditori»
15 Colpo di fortuna a Barletta, vinti 100mila euro al "Miliardario" Colpo di fortuna a Barletta, vinti 100mila euro al "Miliardario" Fine anno col botto, il vincitore è un giovane 30enne barlettano
Banca Intesa, assoluzioni e condanne a Barletta per il caso "swap" Banca Intesa, assoluzioni e condanne a Barletta per il caso "swap" Assolto anche l'ex ministro Corrado Passera: i fatti risalgono al periodo 2004-2008
Neve nella Bat, salgono alle stelle i prezzi di frutta e verdura Neve nella Bat, salgono alle stelle i prezzi di frutta e verdura Unimpresa: «Da oggi si prevedono aumenti anche del 100%»
© 2001-2019 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.