Pericolo in via Vittorio Veneto, attenzione alle radici sporgenti
Pericolo in via Vittorio Veneto, attenzione alle radici sporgenti
La città

Pericolo in via Vittorio Veneto, attenzione alle radici sporgenti

Tarantino e Leone: «Il marciapiede è pieno di fossi e dislivelli»

Ormai da anni in via Vittorio Veneto resta irrisolto il problema dei marciapiedi pericolosi a causa delle radici sporgenti. Sul tema sono intervenuti il segretario cittadino di Democrazia Cristiana Rocco Tarantino e il coordinatore provinciale Carlo Leone. «Vogliamo sollecitare un'attenzione particolare per una zona della città che da troppi anni versa in uno stato di abbandono tale da determinare una situazione di pericolosità altissima. Stiamo parlando di via Vittorio Veneto, la strada che quotidianamente viene percorsa da studenti e pendolari che si recano alla stazione di Barletta, come anche da migliaia di cittadini che dalle periferie raggiungono il centro della città.

Insieme abbiamo documentato fotograficamente lo stato dei luoghi e risulta evidente che, a causa delle radici affioranti, il marciapiede già pieno di fossi e dislivelli risulta essere inutilizzabile, pertanto il pedone è in questo modo costretto a scendere in strada con i rischi connessi ad eventuali incidenti con i mezzi in transito. La situazione di pericolosità si amplifica se si procede più avanti, nella zona prospicente l'antica distilleria e le case popolari dedicate agli anziani indigenti, dove il marciapiede addirittura è inesistente.

Siamo contentissimi dell'operosità della nuova giunta che sta attivando cantieri di opere pubbliche oltremodo utili e importanti per le infrastrutture cittadine. Sappiamo inoltre del problema relativo alla mancanza di personale negli uffici tecnici, evidenziato in una comunicazione a mezzo stampa anche dal Dirigente dei lavori pubblici Donato Lamacchia, ma sappiamo anche che in una situazione di pericolo per la pubblica incolumità il comune ha obbligo di attivare procedure di emergenza atte a mettere la situazione in legale sicurezza. Pertanto siamo a chiedere al signor sindaco di Barletta Mino Cannito, all'assessore ai lavori pubblici Gennaro Calabrese, al dirigente Donato Lamacchia e agli uffici preposti un intervento per garantire la sicurezza dei luoghi su citati. Sicuri dell'interesse che questa amministrazione ha sempre riservato ad ogni concreta istanza cittadina da noi presentata, con ottimismo attendiamo celeri interventi e soluzioni».
4 fotoPericolo in via Vittorio Veneto, attenzione alle radici sporgenti
Pericolo in via Vittorio Veneto, attenzione alle radici sporgentiPericolo in via Vittorio Veneto, attenzione alle radici sporgentiPericolo in via Vittorio Veneto, attenzione alle radici sporgentiPericolo in via Vittorio Veneto, attenzione alle radici sporgenti
  • Situazione di pericolo
  • Democrazia Cristiana
Altri contenuti a tema
Rifiuti "speciali" di pescherie e macellerie, arriva il riconoscimento Rifiuti "speciali" di pescherie e macellerie, arriva il riconoscimento Va in porto a richiesta di Democrazia Cristiana Barletta
Dialogo con gli agricoltori, c'è l'impegno della Democrazia Cristiana Barletta Dialogo con gli agricoltori, c'è l'impegno della Democrazia Cristiana Barletta «I nostri delegati hanno dedicato il loro tempo al bene comune raccogliendo firme e testimonianze»
Barletta, un mare da salvare «ma gli indirizzi politici non bastano» Barletta, un mare da salvare «ma gli indirizzi politici non bastano» Una nota di Democrazia Cristiana Barletta
Buio pesto in via Musti, la segnalazione della DC Barletta Buio pesto in via Musti, la segnalazione della DC Barletta Carlo Leone: «Di sera molta gente ha paura di percorrere questa strada»
Il barlettano Carlo Leone vicesegretario regionale della DC Il barlettano Carlo Leone vicesegretario regionale della DC Nomina conferita dal segretario nazionale Angelo Sandri
1 Pino in via Dimiccoli, marciapiede dissestato Pino in via Dimiccoli, marciapiede dissestato La segnalazione: «Può rappresentare un pericolo»
1 Rifiuti di macellerie e pescherie, diventeranno "urbani" dal 2020 Rifiuti di macellerie e pescherie, diventeranno "urbani" dal 2020 Esito positivo per l'incontro tra imprese e amministrazione promosso dalla Democrazia Cristiana
Reparto Terapia del dolore a Barletta, carenza di posti nella sala d'aspetto Reparto Terapia del dolore a Barletta, carenza di posti nella sala d'aspetto La segnalazione di Rocco Tarantino e Carlo Leone di Democrazia Cristiana
© 2001-2019 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.