Giornata d'inverno
Giornata d'inverno
La città

Parigi, Belle Epoque e impressionismo: De Nittis dimenticato da "Ulisse"

Nessuna menzione per l'artista barlettano nel programma di Alberto Angela

Una lettera aperta indirizzata ad Alberto Angela: "Ma De Nittis te lo sei proprio dimenticato?". A scrivere è il giornalista barlettano Nino Vinella che ha diffuso il seguente comunicato.

«Caro Alberto Angela, ho seguito con tantissimi altri la Tua trasmissione per "Ulisse il piacere della scoperta" in cui hai presentato a tutta Italia la Parigi della Belle Epoque e degli Impressionisti.

Nella bellissima narrazione che ci ha tenuto incatenati col fiato sospeso davanti al televisore fino a mezzanotte, noi di Barletta ci aspettavamo da un momento all'altro, da un Tuo commento alla successiva notizia, che ci parlassi di Giuseppe De Nittis: in quegli stessi luoghi, in quella stessa epoca, in quello stesso mondo, con quegli stessi personaggi, in quelle stesse situazioni…

E invece no. Domanda: hai "toppato" proprio Tu su questo aspetto oppure hai seguito una linea editoriale e giornalistica da eccellente divulgatore quale Tu sei senza il dovuto (e indispensabile) bagaglio di conoscenze?

Io credo di no. Fra delusione e rabbia, fra scontento e voglia di reagire, penso piuttosto all'ennesima brutta figura di chi ci amministra e, fra questi, di chi in questa campagna elettorale ha la pretesa di candidarsi a sindaco dopo decenni da dirigente alla cultura ed eminenza (nemmeno tanto grigia) di un settore vitale per l'educazione e, alla ripresa post pandemia, dell'economia e del turismo. Si, parlo proprio della dottoressa Santa Scommegna e del critico d'arte professor Roberto Miracco, scritturato dalla medesima quale supervisore della collezione denittisiana a Palazzo della Marra nella civica Pinacoteca.

Dopo l'ennesimo e costoso allestimento, dopo aver prodotto un ennesimo e costoso catalogo, dopo aver evidentemente utilizzato tutto questo quale trampolino di lancio della candidatura appoggiata dal presidente della Regione Puglia e da tutto uno schieramento di centrosinistra, dopo i suoi trascorsi da supermegadirigente ai beni e servizi culturali della nostra Città, tutti noi Barlettani ci aspettavamo che proprio Alberto Angela fosse stato adeguatamente informato e ne tenesse conto.

Macché! Caro Alberto, Tu che Barletta la conosci bene e dove Ti abbiamo ospitato per il racconto della Disfida nella Cantina ed a Canne della Battaglia per Annibale, proprio a Te chiedo di rimediare e di darci la soddisfazione. Anzi, più che a noi, soddisfazione e riconoscimento a Giuseppe De Nittis e, per lui, a sua moglie Léontine senza la quale non avremmo la donazione e le opere in esposizione qui a Barletta come "biglietto da visita" per il nostro Turismo… Ti aspettiamo. Grazie!».

  • Giuseppe De Nittis
Altri contenuti a tema
Donne cancellate dalla storia: anche Léontine Gruvelle era una scrittrice Donne cancellate dalla storia: anche Léontine Gruvelle era una scrittrice «La figura di donna e artista che possediamo e spesso non sappiamo di avere»
Léontine Gruvelle, la protagonista dell'incontro il 2 aprile presso la Sala Rossa Léontine Gruvelle, la protagonista dell'incontro il 2 aprile presso la Sala Rossa Il convegno sarà un momento di riflessione sulla sua figura di donna, musa, scrittrice e custode del patrimonio artistico
È barlettano il vincitore della prima edizione di "Sarò Pittore!" È barlettano il vincitore della prima edizione di "Sarò Pittore!" Divine del Sud ha reso onore all'artista Giuseppe De Nittis
4 "Sarò pittore", a Barletta la prima edizione dell'evento dedicato a De Nittis "Sarò pittore", a Barletta la prima edizione dell'evento dedicato a De Nittis Il ricavato delle opere sarà devoluto ai profughi in fuga dalla guerra
De Nittis o Denittis? Questo è il dilemma! De Nittis o Denittis? Questo è il dilemma! Un viaggio tra i documenti dell'Archivio nella nota a firma del direttore Michele Grimaldi
176° anniversario della nascita di Giuseppe De Nittis 176° anniversario della nascita di Giuseppe De Nittis Si terrà venerdì 25 febbraio con ingresso gratuito alla Pinacoteca De Nittis
Guide speciali alla scoperta di Giuseppe De Nittis Guide speciali alla scoperta di Giuseppe De Nittis Una collaborazione tra Barletta in Rosa e la cooperativa Work Aut per il compleanno del pittore barlettano
Il busto di De Nittis: oggi a Palazzo Della Marra Il busto di De Nittis: oggi a Palazzo Della Marra Presente il commissario Alecci che auspica ad una maggiore sensibilità dei giovani nei confronti dell'arte
© 2001-2022 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.