Ex Distilleria, inizia lo sgombero degli abusivi
Ex Distilleria, inizia lo sgombero degli abusivi
Cronaca

Palazzina occupata abusivamente, concluse le indagini

La Procura iniziò ad indagare dopo un'azione dei Carabinieri

Da un lato la riconsegna degli appartamenti agli anziani aventi diritto ma che dal 2009 non avevano potuto avervi accesso; dall'altro l'avviso di conclusione delle indagini destinato a 32 persone accusate di averli abusivamente occupati, per poi lasciarli coattivamente l'8 aprile dello scorso anno. Sono le due facce della medaglie dei 18 mini appartamenti comunali realizzati nell'area dell'ex distilleria di Barletta, in Via Vittorio Veneto.

La Procura della Repubblica di Trani iniziò ad indagare sulle illecite occupazioni solo dopo che, casualmente, i Carabinieri all'inizio del 2015 scoprirono che le utenze elettriche di gran parte degli alloggi erano abusivamente allacciate al contatore dell'adiacente Orto Botanico, a sua volta finito sotto inchiesta perché ridotto a discarica e perché ci sarebbero stati alcuni illeciti nella realizzazione dei lavori di ristrutturazione.

Indagine che è giunta a conclusione, così come quella sull'abusiva occupazione delle due palazzine. Per quest'ultima il pubblico ministero Antonio Savasta ha disposto la notifica dell'avviso di chiusura inchiesta con l'accusa "di "invasione di edifici in relazione al reato di deturpamento ed imbrattamento di cose" a: Michele Marsico, Michele Calvano, Antonio Capuano, Mario Piciaccia, Antonio Giannini, Raffaele Antonucci, Sabino Francavilla, Gioacchino Boccuzzi, Savino Manzi, Oronzo Dibendetto, Valentina Caggia, Antonietta Piccolo, Valentina De Cicco, Antonia Simona Marsico, Antonio Manzi, Nicola Cardone, Ruggiero Cardone, Elena Amoroso, Michela Langiano, Giuseppina Lepore, Tiziana Astruso, Damiana Picciarelli, Lucia Lepore, Maria Sterpeta Lacalamita, Oriana Marsico, Anna Francavilla, Valentina Solofrizzo, Laura Mastropasqua, Angela Bizzoca, Giuseppina Filannino, Leonarda Cardone, Maria Ilgrande.

Ora la parola passa alla difesa.
  • Carabinieri
  • Procura della Repubblica
  • abusivi
Altri contenuti a tema
Malamovida, i Carabinieri sanzionano due locali di Barletta Malamovida, i Carabinieri sanzionano due locali di Barletta Continuano i controlli: denunciato anche un 40enne senza fissa dimora trovato con droga
1 Furti d'auto nella Bat: le operazioni dei Carabinieri Furti d'auto nella Bat: le operazioni dei Carabinieri Ritrovata auto rubata a Barletta lo scorso 11 novembre
Controlli nelle aree della movida: arrestato un cinquantenne per spaccio Controlli nelle aree della movida: arrestato un cinquantenne per spaccio Sono stati individuati 5 giovani per detenzione di stupefacenti ai fini dell'uso personale
13 Deposito di droga in casa, arrestato 19enne tunisino residente a Barletta Deposito di droga in casa, arrestato 19enne tunisino residente a Barletta I Carabinieri sono intervenuti dopo la segnalazione di un cittadino
9 Accoltellato tra le vie del centro storico, perde la vita un giovane di Barletta Accoltellato tra le vie del centro storico, perde la vita un giovane di Barletta Aveva una ferita d'arma da taglio all'addome: l'episodio sarebbe scaturito da un diverbio nei pressi di un locale
Ancora spaccio, intervengono i Carabinieri: un arresto a Barletta Ancora spaccio, intervengono i Carabinieri: un arresto a Barletta I militari erano stati allertati dopo una lite tra il ragazzo e i genitori
Bici elettriche, controllo straordinario in zona 167 Bici elettriche, controllo straordinario in zona 167 Sono state elevate 18 sanzioni amministrative per un totale di circa 11mila euro
Spaccio in Corso Vittorio Emanuele, arrestati due giovani barlettani Spaccio in Corso Vittorio Emanuele, arrestati due giovani barlettani A seguito di una segnalazione, i Carabinieri sono intervenuti scoprendo i due con la marijuana
© 2001-2021 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.