Barletta Antifascista, deturpato il murale
Barletta Antifascista, deturpato il murale
La città

Murale Fratelli Vitrani, ANPI Bat: «Proteggere questo luogo della memoria»

«Sarebbe imperdonabile che proprio Barletta non riuscisse a tutelare degnamente la loro memoria»

Nella notte tra il 29 e il 30 luglio, ignoti hanno nuovamente deturpato il murale dedicato ai Fratelli Vitrani che si trova nei giardini De Nittis di Barletta. «È un ulteriore attacco a uno dei luoghi simbolo della memoria storica cittadina che parla della partecipazione della nostra città alla Lotta di liberazione dal nazifascismo» scrive il presidente dell'ANPI Bat Roberto Tarantino.

È appena il caso di ricordare qui che la nostra città è stata decorata con due medaglie d'oro alla Resistenza e che centinaia di partigiani e di deportati barlettani hanno dato un importante contributo perché l'Italia fosse liberata dalla buia dittatura fascista.

La memoria dei Fratelli Pietro e Ruggiero Vitrani e della loro famiglia è patrimonio prezioso della Storia della Resistenza italiana e viene tramandata e onorata fuori dai confini della nostra città, come a Coazze, come in Corso Francia a Torino e al Sacrario del Martinetto scelto dalla Repubblica Sociale Italiana come luogo per le esecuzioni delle sentenze capitali.

Sarebbe imperdonabile che proprio Barletta, la città d'origine della famiglia Vitrani, non riuscisse a tutelare degnamente la loro memoria dai vili attacchi di chi pavidamente e impunemente (almeno sino ad oggi) colpisce col favore delle tenebre.

Mi sono rivolto ufficialmente a tutte le competenti Autorità affinché, nell'ambito delle Loro rispettive competenze, intraprendano ogni azione utile affinché siano ricercati e individuati i responsabili del vile atto ed evitare, in futuro, che questo importante luogo della memoria venga maggiormente protetto e mai più deturpato».
  • ANPI
Altri contenuti a tema
1 Ex Palazzo delle Poste, ANPI: «Le promesse del sindaco si trasformino in atti concreti» Ex Palazzo delle Poste, ANPI: «Le promesse del sindaco si trasformino in atti concreti» L'intervento di Roberto Tarantino, presidente dell'ANPI BAT
1 Solidarietà a Natale, l'ANPI Bat dona un libro a chi non può fare regali Solidarietà a Natale, l'ANPI Bat dona un libro a chi non può fare regali «Vogliamo rendere sempre vivo uno dei principi che ha animato la Resistenza, pilastro della nostra Costituzione: la solidarietà»
3 Palazzo delle Poste a Barletta, interviene l'ANPI Bat: «Si evitino errori del passato» Palazzo delle Poste a Barletta, interviene l'ANPI Bat: «Si evitino errori del passato» Tarantino: «Cosa farà il Sindaco, cosa farà il Consiglio comunale? Commettere errori è umano, ma perseverare nell'errore è diabolico»
1 Barletta e la Resistenza, ANPI BAT: «Oltre duecento i partigiani barlettani» Barletta e la Resistenza, ANPI BAT: «Oltre duecento i partigiani barlettani» Non solo l'eccidio di piazza Caduti, Tarantino: «Sarebbe stato proprio impossibile ricordare anche gli altri protagonisti di quegli eventi?»
1 "Barletta antifascista", ripristinato il murale nei giardini De Nittis "Barletta antifascista", ripristinato il murale nei giardini De Nittis Alla vigilia della Festa della Repubblica, alcune associazioni cittadine hanno provveduto al ripristino del murale
Barletta casa della nuova sede del Comitato provinciale ANPI BAT Barletta casa della nuova sede del Comitato provinciale ANPI BAT L'inaugurazione si terrà presso l’Ambulatorio popolare di Barletta il prossimo 2 giugno
1 Deturpato il murale "Barletta Antifascista", Tarantino: «Un vile atto inqualificabile» Deturpato il murale "Barletta Antifascista", Tarantino: «Un vile atto inqualificabile» «Abbiamo deciso di ripristinarlo a nostre spese e in tempi brevissimi»
Cgil e Anpi Bat celebrano l'anniversario della Liberazione con un video Cgil e Anpi Bat celebrano l'anniversario della Liberazione con un video «L’intensità delle nostre idee e dei valori in cui crediamo sarà uguale, anzi forse sarà anche più spiccata perché animata dalla voglia di tornare a riabbracciarci»
© 2001-2021 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.