Untitled
Untitled
Politica

Mozione Bar.S.A., Mennea e Maffione: «La maggioranza ha boicottato il consiglio comunale»

«Chiediamo all'amministrazione di dare risposta ai barlettani che si aspettano azioni trasparenti»

«Durante la seduta consiliare di lunedì pomeriggio, abbiamo assistito ancora una volta a un gesto irragionevole da parte dell'amministrazione comunale. Prossimi alla discussione sulla Mozione per la modifica dei termini del bando Bar.s.a, la maggioranza ha deciso di boicottare il consiglio e lasciare l'aula. Un'azione insensata vista l'assoluta infondatezza della motivazione presentata» scrivono i consiglieri comunali del PD Ruggiero Mennea e Rosanna Maffione.

«Si tratta di una mozione presentata dal presidente di una commissione di maggioranza solo una settimana fa, legittimata dal presidente del consiglio comunale che l'ha posta correttamente all'ordine del giorno e dal segretario generale che ha espresso parere favorevole. In aula, al contrario, la proposta è stata ritenuta non di competenza del consiglio comunale dalla stessa maggioranza. Un'assurdità se pensiamo che la città di Barletta attende da anni la pubblicazione di questo avviso pubblico. In qualità di consiglieri comunali, è nostro preciso compito svolgere un ruolo di controllo sull'attività politica e amministrativa; ed è nostra responsabilità salvaguardare coloro i quali saranno discriminati dai parametri di valutazione del bando.

La fuga dell'intera maggioranza, a eccezione del sindaco, è stata l'unica risposta ai nostri numerosi dubbi, perché a quanto pare il Comune di Barletta non vuole mettere il naso nelle faccende di Bar.s.a. Vogliamo ricordare che Bar.s.a è una società a totale capitale pubblico e appartiene a tutti i barlettani. Noi abbiamo chiesto solo spiegazioni sull'avviso pubblicato per la selezione dei 13 posti come Operatore ecologico, sul perché è stato deciso di limitare l'accesso a coloro i quali hanno più di 40 anni e non hanno pregresse esperienze nel settore. È o non è di competenza di un consigliere comunale difendere i diritti di tutti cittadini di ogni età che oggi vedono limitato l'accesso a un bando pubblico? E ancora, abbiamo domandato di riservare alcuni posti alle categorie protette, ai diversamente abili e alle donne. Infine, abbiamo espresso i nostri numerosi dubbi sui criteri di valutazione e sulle modalità di esecuzione dello stesso e invitato a prorogare il termine di almeno 30 giorni».

«Crediamo si tratti di richieste legittime a cui occorreva dare risposte. Invece hanno abbandonato il luogo in cui si assumono decisioni nell'interesse di tutti i cittadini, e non dei pochi e degli "amici degli amici". Chiediamo all'amministrazione di ravvedersi e dare risposta ai barlettani che si aspettano azioni lineari, trasparenti e sempre orientate all'interesse generale».
  • Bar.S.A.
Altri contenuti a tema
Selezione operatori Bar.S.A., pubblicata la nuova graduatoria Selezione operatori Bar.S.A., pubblicata la nuova graduatoria Proseguono le perplessità del sindaco Cannito
1 Cannito: «Ancora nessuna notizia della graduatoria per 13 addetti a tempo determinato» Cannito: «Ancora nessuna notizia della graduatoria per 13 addetti a tempo determinato» «Servono chiarezza e tempi certi, non capiamo quanto stia accadendo»
1 Bar.S.A., pubblicato il disciplinare per la selezione dei 13 operatori Bar.S.A., pubblicato il disciplinare per la selezione dei 13 operatori Tutte le informazioni e i link, compresi calendario, sede e date utili
Selezione lavoratori Bar.S.A. a tempo determinato, ritirata la graduatoria Selezione lavoratori Bar.S.A. a tempo determinato, ritirata la graduatoria Il sindaco chiede spiegazioni al Centro per l'Impiego: «Esigenza di trasparenza»
1 Spazzamento meccanizzato, il sindaco Cannito scrive ai cittadini Spazzamento meccanizzato, il sindaco Cannito scrive ai cittadini Una lunga lettera in risposta alle polemiche degli ultimi giorni
Pulizia meccanizzata delle strade, «occorre rivedere le sanzioni» Pulizia meccanizzata delle strade, «occorre rivedere le sanzioni» Intervengono i referenti della Democrazia Cristiana di Barletta
Abbandono illecito di rifiuti, proseguono i controlli a Barletta Abbandono illecito di rifiuti, proseguono i controlli a Barletta Gli operatori della Polizia Locale sono impegnati nella identificazione dei trasgressori
Selezione di 13 operatori ecologici Bar.S.A., pubblicati i nomi degli ammessi Selezione di 13 operatori ecologici Bar.S.A., pubblicati i nomi degli ammessi L'elenco è consultabile sul sito istituzionale della Bar.S.A.
© 2001-2019 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.