Coppia
Coppia
Eventi

"Maschio addio", a Barletta cadono gli stereotipi

La presentazione dell'ultimo libro di Pasquale Romeo

E' per giovedì 8 aprile 2010. alle ore 19.30, nel Lounge Foyer de 'La Tana', al Castello di Barletta, l'appuntamento con "Maschio addio" (Armando Editore), l'ultimo libro di Pasquale Romeo, psichiatra, psicoterapeuta ed esperto di Dinamiche Familiari, che ha già riscosso grande successo a Barletta lo scorso anno con 'Tradire – L'altra faccia dell'amore'. Pasquale Romeo sarà intervistato dalla giornalista Carmen Palmiotta. L'appuntamento è organizzato da Liberincipit.

Questo nuovo saggio, scritto con il solito linguaggio dell'autore, semplice chiaro e diretto, prende in esame la caduta degli stereotipi nei rapporti uomo-donna, che portano inevitabilmente a un indebolimento del ruolo maschile nella famiglia e nella società. Il libro prende le mosse da ricerche cliniche sulla sessualità maschile e femminile e si concentra sul concetto di crisi del maschio e sulle sue cause. Incalzando il lettore con domande che stimolano alla riflessione, Romeo approfondisce peculiarità e gli effetti della crisi del maschio nel suo confrontarsi con l'altro sesso. Dimensione familiare "fatherless" cioè monogenitoriale (generalmente femminile), perdita di autorità e di ruolo del maschio, misandria (corrispettivo femminile di misoginia) ormai presente in dimensione stabile nella competizione uomo-donna, dimensione maschile sempre più vicina agli stereotipi tradizionalmente femminili, senza meccanismi di compensazione, diventano un potente disgregatore non solo di definizioni di ruolo tradizionali, ma soprattutto di ridefinizione armonica dei ruoli, con conseguente crisi che investe i rapporti sociali e sviluppa forti disagi psichici.

L'uomo, ritenuto da sempre capo famiglia, capo branco, portatore di usi e costumi nel corso delle generazioni, persona dotata di abilità e forza, sembra, attualmente, aver deposto le armi. Un gioco di potere ha reso la donna libera dal suo ruolo di madre, moglie e amante, mentre ha imprigionato l'uomo in una gabbia come figlio, mammo e puer aeternus. Quest'uomo ingabbiato ha abbandonato il ruolo di seduttore, di latin lover, di àncora sicura della donna, e si è dedicato sempre di più alla cura del suo aspetto esteriore delegando all'altro sesso l'arte della conquista afferma il dottor Romeo, spiegando che nella cultura pluralistica odierna il dualismo sessuale ha portato ad una confusione di ruoli e di stereotipi. E se alcuni maschi sono rimasti ancorati a certi stereotipi per una sorta di "pigrizia culturale", il maschio ha realmente dato l' addio alla concezione tradizionale, per proiettarsi verso una forma post-moderna di maschio che si adatta a delle nuove esigenze in maniera duttile, conclude l'autore.
  • Conferenza stampa
  • Castello di Barletta
  • Letteratura
Altri contenuti a tema
1 “Præfectus Fabrum”, un percorso che ha come protagonista il Castello di Barletta “Præfectus Fabrum”, un percorso che ha come protagonista il Castello di Barletta Inaugurata la mostra a cura di Massimiliano Cafagna e Simona Falcetta
1 Conseguenze del maltempo, chiusi i giardini del castello di Barletta Conseguenze del maltempo, chiusi i giardini del castello di Barletta Il sindaco ha disposto divieto di balneazione a ridosso del Canale H
Castello di Barletta, riapertura al pubblico dal 1° luglio Castello di Barletta, riapertura al pubblico dal 1° luglio Resta sospeso l'ingresso gratuito nella prima domenica del mese
Museo civico del Castello di Barletta, dal 2 giugno la riapertura Museo civico del Castello di Barletta, dal 2 giugno la riapertura La pinacoteca invece riaprirà dopo il disallestimento della mostra su Boldini
Polo museale di Barletta, «bello e impossibile dopo il lockdown» Polo museale di Barletta, «bello e impossibile dopo il lockdown» Un approfondimento a firma del giornalista Nino Vinella
3 "Praefectus fabrum", una fortezza moderna da Barletta a New York "Praefectus fabrum", una fortezza moderna da Barletta a New York La fortezza di Barletta in una rete culturale internazionale: il progetto dell'architetto Massimiliano Cafagna e della dottoressa in storia dell’arte Simona Falcetta
I silos di Barletta: "Utensili senza storia o simboli di un futuro possibile?" I silos di Barletta: "Utensili senza storia o simboli di un futuro possibile?" Come i silos, il castello di Barletta nasce con quella stessa impressione di "fortezza"
I "gemelli" del Castello di Barletta, un viaggio tra le fortezze I "gemelli" del Castello di Barletta, un viaggio tra le fortezze L'idea di dare origine a un gemellaggio con il patrocinio dei comuni legittimerebbe operazioni artistiche ed eventi itineranti
© 2001-2020 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.