Madonna dello Sterpeto
Madonna dello Sterpeto
Cronaca

Le immagini dell'assembramento di Barletta finiscono in Procura

I Carabinieri hanno acquisito dagli uffici comunali gli atti indispensabili per chiarire le responsabilità di quanto avvenuto il primo maggio scorso

Elezioni Regionali 2020
Un evento popolare che doveva svolgersi senza popolo, così come dichiarava in una nota l'Arciprete Don Francesco Fruscio. La traslazione dell'icona della Madonna dello Sterpeto, a cui Barletta è devota, sarebbe dovuta avvenire «senza concorso di popolo, secondo le disposizioni DCPM». Era prevista da programma la sola presenza dell'arcivescovo, del sindaco di Barletta, delle forze dell'ordine e dei pochi sacerdoti che hanno effettuato le manovre del rito.

Le immagini che hanno già fatto il giro d'Italia, pubblicate su numerose testate giornalistiche nazionali, mostravano invece decine e decine di persone in strada per accogliere il quadro della Vergine, in totale sprezzo delle disposizioni nazionali. Così l'accadimento è finito nel mirino della Procura. Già nella giornata di sabato i Carabinieri della Compagnia di Barletta si sono recati a Palazzo di Città dove hanno acquisito da diversi uffici tutti gli atti indispensabili per chiarire le responsabilità di quanto avvenuto in quel frangente.

Il lavoro della Procura di Trani sarà finalizzato a chiarire cosa è andato storto nella macchina organizzativa, a identificare le eventuali responsabilità del Comune e della Curia e infine a capire perché non si è riusciti a disperdere l'evidente assembramento di fedeli.
  • Carabinieri
  • Procura della Repubblica
  • Maria Santissima dello Sterpeto
Altri contenuti a tema
Arma dei Carabinieri, encomio per il barlettano Antonio Filannino Arma dei Carabinieri, encomio per il barlettano Antonio Filannino Oggi si è svolta la cerimonia commemorativa per il 206° annuale di fondazione
Stazione mobile dei Carabinieri contro gli assembramenti Stazione mobile dei Carabinieri contro gli assembramenti Il Comando provinciale di Bari impegnato anche a Barletta con le pattuglie a piedi
Barletta, perché non far restare la sacra icona della Madonna dello Sterpeto fino alla fine della pandemia? Barletta, perché non far restare la sacra icona della Madonna dello Sterpeto fino alla fine della pandemia? "La devozione dei barlettani non è ignoranza, ma una cosa seria"
2 Arresto Capristo, in manette anche tre imprenditori della provincia di Bari Arresto Capristo, in manette anche tre imprenditori della provincia di Bari L'accusa è di aver fatto pressioni su un magistrato
Arresti domiciliari per l'ex procuratore capo di Trani Capristo Arresti domiciliari per l'ex procuratore capo di Trani Capristo Le accuse sono di tentata corruzione, truffa e falso
Coronavirus, criminali in quarantena. Il colonnello Cairo: «Reati in calo del 31%» Coronavirus, criminali in quarantena. Il colonnello Cairo: «Reati in calo del 31%» Il bilancio del comandante provinciale dell'Arma: «Controllate 89mila persone». Sul futuro: «Terremo alta l'attenzione sull'usura»
In giro sulla SP75 a bordo di uno scooter rubato a Barletta In giro sulla SP75 a bordo di uno scooter rubato a Barletta Fermato un 33enne senegalese: il mezzo, rubato a dicembre, è stato restituito al proprietario
Mese mariano, la Madonna dello Sterpeto in Cattedrale come da tradizione Mese mariano, la Madonna dello Sterpeto in Cattedrale come da tradizione La traslazione però avverrà senza popolo
© 2001-2020 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.