Festa Patronale
Festa Patronale
La città

La processione della Madonna dello Sterpeto non passa dalla Timac

La tradizionale tappa non si è svolta a causa della revoca della facoltà d'uso degli impianti

«C'è da riflettere sulla esasperazione manifestata dai lavoratori della Timac al passaggio della processione con l'icona della Madonna dello Sterpeto che quest'anno lungo il suo percorso dal Santuario verso la Cattedrale di Barletta non è entrata, come da lunga tradizione, all'interno dello stabilimento». A scrivere è il sindaco Pasquale Cascella, a poca distanza dallo svolgimento della tradizionale processione del primo maggio per l'inizio del mese mariano e l'arrivo in centro dell'icona della Madonna dello Sterpeto.

«Quei lavoratori erano all'esterno di un cancello chiuso perché da circa due anni la magistratura ha disposto il sequestro, sia pure concedendo la facoltà d'uso proprio per conciliare l'attività produttiva con la bonifica degli elementi di contaminazione emersi nel tempo. Ognuno avrebbe dovuto fare la propria parte per evitare che quella possibilità venisse meno. Purtroppo così non deve essere stato se quella facoltà d'uso non è stata prorogata, ma si può e si deve recuperare. C'è una delibera del Comune che ha disposto la progettazione delle attività di bonifica in sostituzione dell'azienda. Tocca ora a tutti gli altri soggetti coinvolti dimostrare lo stesso impegno e interesse a misurarsi con la pesante condizione che ha spinto i lavoratori a manifestare le proprie preoccupazioni con un concreto impegno per lo sviluppo sostenibile a Barletta» conclude Cascella.
  • Maria Santissima dello Sterpeto
  • Pasquale Cascella
  • Timac Agro
Altri contenuti a tema
Processione per il santuario di Barletta, garantito il servizio autobus per i devoti Processione per il santuario di Barletta, garantito il servizio autobus per i devoti Sarà possibile usufruire del bus dopo l'appuntamento religioso
1 Avviati a Barletta i lavori di perforazione per la realizzazione del piezometro Avviati a Barletta i lavori di perforazione per la realizzazione del piezometro Sindaco Cannito: «Si aggiunge un altro tassello nell'azione di monitoraggio ambientale che è in corso in città»
Stop ai licenziamenti alla Timac di Barletta: intervengono Cgil, Cisl e Uil Stop ai licenziamenti alla Timac di Barletta: intervengono Cgil, Cisl e Uil «Un sospiro di sollievo per i 51 lavoratori dell’azienda»
«Timac di Barletta non produce inquinamento atmosferico» «Timac di Barletta non produce inquinamento atmosferico» Il resoconto della conferenza stampa convocata ieri nell'azienda
1 Crisi ambientale e monitoraggio, il nulla dell'amministrazione Cannito Crisi ambientale e monitoraggio, il nulla dell'amministrazione Cannito La dura nota del Collettivo Exit, critica verso il primo cittadino
2 Timac di Barletta: «Stop a licenziamenti grazie a revoca sequestro» Timac di Barletta: «Stop a licenziamenti grazie a revoca sequestro» La nota diramata dall'azienda: «Confermati i livelli occupazionali»
La Procura di Trani dissequestra la Timac di Barletta La Procura di Trani dissequestra la Timac di Barletta «Nessun inquinamento nell'aria: MISO suolo e falda efficaci»
Per ora nessuna speranza per il sottovia di via Vitrani a Barletta Per ora nessuna speranza per il sottovia di via Vitrani a Barletta Il varco, che collega via Vittorio Veneto e via Vitrani, è considerato un'area a media pericolosità idraulica
© 2001-2019 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.