Maria Santissima Madonna dello Sterpeto
Maria Santissima Madonna dello Sterpeto
Eventi

Laboratorio artistico Prima colonia di iconografi serbi a Barletta

Si terrà nella Chiesa di S. Michele a cura del Comitato Feste Patronali in collaborazione con la Società Dante Alighieri Comitato di Vranje (Serbia)

l Comitato Feste Patronali "Barletta Civitas Mariae", con presidente il Franco Grippo, d'intesa con il Capitolo Cattedrale, il cui arciprete è don Francesco Fruscio, per celebrare il quindicesimo anniversario della proclamazione di Barletta a "Città di Maria", ha organizzato nell'ambito del mese di maggio - che vede ritrovarsi in preghiera nella Basilica di Santa Maria Maggiore, Concattedrale dell'Arcidiocesi di Trani-Barletta-Bisceglie, fedeli e devoti della Beata Vergine dello Sterpeto - alcuni eventi culturali che si terranno presso la sede del Comitato, la chiesa di San Michele in via Cialdini 58 ,a Barletta.

Il primo appuntamento, dal 14 al 21 maggio, è un laboratorio artistico "Prima Colonia di iconografi serbi a Barletta", promosso in collaborazione con la Società Dante Alighieri Comitato di Vranje (Serbia), il cui presidente è Gaetano Paolillo, nativo di Barletta.
Cinque iconografi (RADOMIR MILOVIĆ, VLADIMIR ILIĆ, MILENA ANDJELKOVIC, SLAVICA SEKULIĆ-KOCIĆ, MILENA PETROVIĆ), accompagnati da un interprete, hanno accolto l'invito del Comitato Feste Patronali "Barletta Civitas Mariae" e saranno ospiti della nostra città per realizzare nella chiesa di San Michele icone (una ciascuno di dimensioni 50x70 cm), dedicate alla Vergine dello Sterpeto secondo la tecnica tradizionale di stile bizantino. Si tratta di un laboratorio aperto alla città, al termine del quale sarà allestita dal 22 al 26 maggio la mostra delle opere realizzate dagli stessi artisti, che saranno lasciate in proprietà agli organizzatori.

Le schede degli iconografi:
RADOMIR MILOVIĆ, nato a Nis il 5 agosto 1949
Laureato alla Scuola di artigianato artistico di Šabac, unica scuola del genere in Serbia. Indirizzo: Preparatore di beni culturali – abilitato nel settore del restauro, conservazione, dipinti da cavalletto, icone ed affreschi. Si occupa di pittura da tanti anni ed è stato membro dell'Associazione degli artisti figurativi della Serbia - Belgrado.
Ha esposto in numerose mostre individuali e collettive in Serbiae nella Regione Balcanica. Ha partecipato a numerose Colonie e ad iniziative umanitarie e di volontariato. Ha fondato lo studio di pittura-scultura "Leonardo" ed un Atelier per la conservazione ed il restauro a Niš. Tuttora si occupa di pittura, iconografia e conservazione di beni artistici ed icone.


VLADIMIR ILIĆ, nato a Vranje il 9 giugno 1982
Nel 2001 si è diplomato al Liceo artistico „Đorđe Krstić" di Niš.
Nel 2006 si è laureato presso la Facoltà d'Arte di Niš.
Si occupa di pittura, design, iconografia, incisioni in bassorilievo e realizzazione di affreschi.
Ha tenuto 5 mostre personali:
2012 e 2015 Mostra di icone e bassorilievi presso la Galleria dell'Università Popolare di Vranje.
2015 Mostra di dipinti presso la Galleria del Centro Culturale "Gradac" di Raška.
2017 Mostra „Tre racconti", Galleria del Centro di Cultura di Trstenik.
2017 Mostra di dipinti „Little tugboat" Galleria del Centro Culturale di Niš.

Ha partecipato a numerose mostre collettive in Serbia e nei Paesi della Regione Balcanica.
Ha partecipato a diverse colonie in Serbia e nei Paesi vicini, tra cui:
Colori della festa di San Vito" a Veliki Ropotov, Kosovo – Serbia
Colonia di fumetti a Raška – Stara Pavlica e Lago di Semeteš - Kopaonik.
Vranje 2014" a Vranje.
Pelince, Kumanovo, Macedonia del Nord.

Conduttore ed organizzatore di diverse manifestazioni e laboratori. Ha lavorato nella realizzazione di affreschi nella chiesa ortodossa dedicata al santo Re Lazar ed agli eroi del Kosovo a Vladičin Han, nella cappella ortodossa di San Giustino di Čelije e di Vranje a Vranje e nel restauro dell'iconostasi e degli affreschi delle chiese ortodosse nei paesi di Korbevac e Krševica. È membro del gruppo FOLC (Fond for local communication),insieme a colleghi pittori e designer. Vive e lavora a Vranje.


MILENA ANDJELKOVIC, nata a Nis nel 1982
Ha frequentato il Liceo Artistico di Niš e la Scuola Superiore di artigianato artistico (conservatore-preparatore di beni artistici) a Šabac.
Nel 2012 ha completato gli sudi presso l'Accademia Ekoman nella classe del prof.Milivoj Novaković.
Oltre ai dipinti su cavalletto si occupa anche di dipinti murali, di conservazione e restauro di icone.
Organizza laboratori di pittura per adulti e ragazzi.
Nel 2003 ha partecipato ai lavori di conservazione e restauro della Cattedrale ortodossa di Niš.
Nel 2016 ha fatto parte dell'equipe di conservatori di mosaici del IV secolo d.C. del sito archeologico di Medijana-Niš per conto della società "Insiniti" che aveva appaltato tali lavori.
2017-2018 è stata ingaggiata dalla società ''Insiniti" ed ha fatto parte dell'equipe di affrescatori della chiesa ortodossa di San Nicola a Babušnica, vicino Pirot.
2020-2022 è stata ingaggiata dalla società ''Insiniti" ed ha fatto parte dell'equipe di affrescatori del monastero ortodosso di Santa Parasceve ad Izvor, vicino Paračin.
Nel 2021 ha tenuto una mostra personale di icone nella Galleria d'arte ART55 di Niš.
Ha partecipato a numerose mostre collettive e colonie in Serbia.

SLAVICA SEKULIĆ-KOCIĆ, nata il 2 marzo 1962
Nel 1988 si è laureata in Giurisprudenza presso l'Università di Niš. Ha frequentato per 3 anni la Scuola di Iconografia a Salonicco-Georgijadis (Grecia). Professione: Iconografa ed artista di affreschi di chiese
Esperienza:
2020-2021, Affreschi della chiesa ortodossa di Santa Parasceve romana – Donji Matejevac
2020, Affreschi della chiesa ortodossa di San Procopio – Katun
2019, Affreschi della chiesa ortodossa dei Santi Pietro e Paolo – Jelašnica
2018-2019, Affreschi della chiesa ortodossa di Santa Parasceve la Giovane – Niš
2017, Affreschi della navata laterale della chiesa ortodossa di San Nicola – Niš
2016, Affreschi della chiesa ortodossa di Sant'Elia – Knez Selo
Realizzazione di icone in vari formati su commissione dell'Eparchia ortodossa di Niš
2013,Mostra personale di icone nella Galleria d'Arte della Fortezza di Niš
2007, Mostra personale di icone a Wiesbaden(Germania)
1996-2000, Realizzazione di icone per il Monastero di Hilandar (Monte Athos)



MILENA PETROVIĆ, nata il 29 novembre 1983 a Krusevac
Si è laureata nel 2005 presso l'Istituto di Scienze Religiose. Si è specializzata nel 2010 nell'Alta Scuola Accademica della Chiesa Ortodossa Serba per l'Arte ed il Restauro, indirizzo iconografico nella classe del Prof. Dr Todor Mitrović.
Ha dipinto l'iconostasi della Chiesa ortodossa dell'Assunzione della Madre di Dio di Smederevo. Ha partecipato alla realizzazione di molti mosaici nel monastero ortodosso di Ostrog.
Ha frequentato un corso di encaustica della durata di due semestri tenuto da Biljana Jovanović.
Ha partecipato a diverse mostre collettive in Serbia e dall'estero. Vive e lavora a Kruševac.

Esperienze lavorative
2008-2012, Ha partecipato alla realizzazione di mosaici nel monastero ortodosso di Ostrog, in Montenegro
2012, Ha dipinto l'iconostasi della chiesa ortodossa dell'Assunzione della Madre di Dio a Smederevo
2013 ,Ha partecipato alla realizzazione del mosaico della chiesa ortodossa della Protezione della Madre di Dio a Rasin, Kruševac
2016, Ha partecipato alla realizzazione dei mosaici nella chiesa ortodossa di San Procopio a Babići, Bosnia ed Erzegovina
2017-2023, Ha partecipato alla realizzazione di icone per la cappella del monastero di Orahovica, Croazia

Mostre
2006–2010, Ha partecipato a numerose mostre di studenti nazionali ed internazionali
2007, XIII mostra di icone del Centro Culturale di Šabac, premio per l'icona della Passione di Cristo
2009, San Paolo Apostolo, Galleria PROGRES di Belgrado
2011, Tecnica encaustica paleocristiana a cera – mostra di icone e copia dei Ritratti del Fayyum degli studenti della scuola superiore per l'arte ed il restauro, Belgrado
2012, Mostra di icone San Costantino e Sant'Elena imperatori presso l'Ambasciata della Repubblica di Serbia a Londra.
2017, Mosaici di piccolo formato presso la Galleria ULUPUDS, Belgrado
2017 e 2018, Arte e miniature „MajdanArt", mostra internazionale di miniature, Majdanpek
2018, "Luce dell'anima delle icone serbe", Коšice, Slovacchia
2019 e 2020,Miniature, Galleria ULUPUDS, Belgrado
2020, "I ritratti nelle icone", Casa Đure Jakšić, premio per opera d'autore, Belgrado
2020, "I ritratti nelle icone", Galleria CZKC, Smederevo
2021, "La via della spiritualità", Centro di Cultura e Formazione, Rakovica
2022, Mostra internazionale "Omelia a colori sulla Madre di Dio", Galleria Kneginje Ljubica, Belgrado – plauso per il pensiero contemporaneo


Partecipazione a Colonie di iconografi
2006, Colonia di iconografi Sant'Arcangelo, monastero ortodosso di Tresije
2014, Colonia di iconografi Sant'Arcangelo, monastero ortodosso di Prevlaka, Monten
  • Maria Santissima dello Sterpeto
Altri contenuti a tema
Il Mese Mariano verso la conclusione: il programma di domenica 2 giugno Il Mese Mariano verso la conclusione: il programma di domenica 2 giugno L'icona della Madonna dello Sterpeto tornerà al Santuario
Mostra iconografie mariane: quando arte e devozione si fondono Mostra iconografie mariane: quando arte e devozione si fondono Cinque tele hanno reso omaggio alla Santa Patrona di Barletta
L'omaggio dei maestri serbi all'icona della Madonna dello Sterpeto L'omaggio dei maestri serbi all'icona della Madonna dello Sterpeto In occasione del mese mariano al via con il laboratorio artistico nella chiesa di San Michele
La Polizia di Stato celebra la Madonna dello Sterpeto La Polizia di Stato celebra la Madonna dello Sterpeto Ieri mattina l'omaggio alla Santa Patrona
In via Duomo l'omaggio pittorico alla Madonna dello Sterpeto In via Duomo l'omaggio pittorico alla Madonna dello Sterpeto Un omaggio alla patrona amata dai barlettani nel Mese Mariano
Inizia il Mese Mariano: Barletta prega con la Madonna dello Sterpeto Inizia il Mese Mariano: Barletta prega con la Madonna dello Sterpeto Ieri l'arrivo dall'icona in città dal Santuario sotto il cielo nuvoloso
Barletta accoglie la Madonna dello Sterpeto: messa alle ore 21 in Cattedrale Barletta accoglie la Madonna dello Sterpeto: messa alle ore 21 in Cattedrale L'accoglienza non si svolgerà in piazza a causa del meteo incerto
1 Si rinnova la devozione di Barletta per i Santi Patroni con la processione serale - FOTO Si rinnova la devozione di Barletta per i Santi Patroni con la processione serale - FOTO Dalla Cattedrale attraverso le principali vie della città, la preghiera e l'affetto per la Madonna dello Sterpeto e San Ruggero
© 2001-2024 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.