Sicurezza
Sicurezza
Scuola e Lavoro

La prevenzione è legge di natura

A cura dell'esperto Mario Celestino ("Il Lavoro Sicuro")

Durante le giornate lavorative vi sono delle pause che intercorrono tra sopralluoghi da un'azienda all'altra.

Recentemente, ho ascoltato per radio una trasmissione sull'archeologia che mi ha indotto tanta curiosità. Il tema era quello delle scoperte archeologiche, talchè mi sono imbattuto in Otzi, "la mummia venuta dal freddo". Si tratta di una mummia risalente a 5000 anni fa e perfettamente conservata nel ghiacciaio. Al suo fianco sono stati ritrovati tanti arnesi ed una striscia di cuoio con parti di fungo dalle proprietà antiemorragiche e, forse antibiotiche.

Deduttivamente, declinava la trasmissione, l'esperienza aveva indotto Otzi ad usare la striscia di pelle e il fungo quale efficace metodo per curare le ferite. E così tutelarsi.

Mentre ascoltavo questa trasmissione ho fatto una considerazione: l'uomo aveva fatto una valutazione dei rischi della sua attività nella sua epoca e non ritenendoli eliminabili, esempio: cadute, abrasioni, tagli, punture varie, ecc.., provvedeva alla riduzione del rischio al minimo possibile in base alle conoscenze proprie.

Dopo 5000 anni, ho pensato, quando il codice della Sicurezza del Lavoro non era stato ancora pensato, Otzi si prendeva cura di sé e della propria salute.

Quindi, una condizione prevenzionale istintiva, che abbiamo ereditato e che ci rende prudenti di fronte ai rischi ed ai pericoli.

Il nostro impulso alla prevenzione spesso non viene assecondato per fretta o superficialità, anche se la scienza e la tecnica hanno messo a disposizione ai lavoratori tanti dispositivi di prevenzione e protezione.

A tale proposito, penso che vada approfondita la cultura della sicurezza in ogni lavoratore, l'istinto alla sopravvivenza ed al mantenimento della buona salute, per una buona vita.

Grazie Otzi.
Il Lavoro Sicuro srl
Sicurezza sul lavoro, Sorveglianza sanitaria, Corsi di formazione ed informazione, Prevenzione incendi, HACCP, Consulenza ambientale, Sistemi di qualità
Via dell'Ecologia, 3/C, 76011 Bisceglie BT
  • Sicurezza
Altri contenuti a tema
A Barletta arriva la prima “Disfida della Sicurezza” A Barletta arriva la prima “Disfida della Sicurezza” Tre giorni di incontri e dibattiti sulla sicurezza sul lavoro, alimentare e ambientale
Sicurezza pubblica a Barletta, saranno intensificati i controlli in città Sicurezza pubblica a Barletta, saranno intensificati i controlli in città Il Comitato provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica si è riunito all'indomani degli avvenimenti che hanno interessato Barletta e Bisceglie
Tentato omicidio a Barletta, Cannito: «La nostra città non è violenta» Tentato omicidio a Barletta, Cannito: «La nostra città non è violenta» «Ho incaricato il vice sindaco Lanotte di fare richiesta al Prefetto Valiante, di voler convocare il comitato per l’ordine e la sicurezza»
Morti bianche, tavolo in Prefettura: «Piaga sociale da combattere» Morti bianche, tavolo in Prefettura: «Piaga sociale da combattere» Un tavolo istituzionale per affrontare la questione della sicurezza nei luoghi di lavoro nella provincia di Barletta Andria Trani
1 Cantiere di soppressione del passaggio a livello di Via Andria, sia "fatta luce" Cantiere di soppressione del passaggio a livello di Via Andria, sia "fatta luce" Sempre più disagi per i residenti ormai esasperati: un problema anche per la sicurezza
2 Sicurezza in piazza Principe Umberto, alcuni cambiamenti a Barletta Sicurezza in piazza Principe Umberto, alcuni cambiamenti a Barletta Si è riunito il Comitato per l’ordine e la sicurezza in Prefettura dopo l'aggressione al parroco di Sant’Agostino
Sicurezza nelle campagne, Losito (IDeA): «È tempo di attivare ogni risorsa» Sicurezza nelle campagne, Losito (IDeA): «È tempo di attivare ogni risorsa» «Che fine ha fatto il progetto di coordinamento sul territorio dei Consorzi di vigilanza campestre?»
Sicurezza nella Bat, il presidente della provincia scrive al prefetto di Barletta Sicurezza nella Bat, il presidente della provincia scrive al prefetto di Barletta La denuncia del sindacato di Polizia: «Siamo pagati per servire, non per morire»
© 2001-2020 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.