Rifiuti
Rifiuti
Territorio

La politica va in vacanza, l’immondizia resta

Fare finta di non vedere, o denunciare?. Una tranquilla passeggiata tra i rifiuti

Quando voglio distrarmi, prendo la bicicletta, mi dirigo verso via vecchia Canosa, fino al ponte della strada statale 16 bis, sono invaso da odori nauseabondi, che col caldo aumentano, e mi rilasso osservando il continuo scempio alle campagne circostanti.

Sono sicuro che, sui problemi ecologici sollevati da Barlettalife, a cominciare dall'amianto, o gli stessi articoli dei lettori per la sezione iReport, per proseguire con la litoranea di ponente, di cui anche il prof. Ruggiero Quarto ci ha messi in guardia coi suoi articoli, tutti i politici barlettani "stanno lavorando per voi", come disse in una lettera a noi indirizzata la signora Sabrina Salerno, la quale non diede una vera risposta al lettore che ci aveva segnalato una situazione di emergenza amianto, sebbene debba darle atto di avere risposto, senza i soliti comunicati stampa. Consiglio alla signora Salerno e a tanti altri politici di farsi un giretto da quelle parti, mentre sono in ferie.

Comunque, se a qualcuno dovesse interessare, segnaliamo per l'ennesima volta con queste foto i tanti "tesori" nascosti che contornano le campagne. Stavolta, oltre all'immancabile amianto, ho trovato anche diverse boccette di medicinali, materassi, materiali di scarto di cantieri sconosciuti, altre discariche erano state sbrigativamente bruciate, forse dagli stessi agricoltori ,che mi osservano con aria di curiosità e diffidenza, mentre scatto le fotografie. Ho respirato "aria buona", insomma.

Per tutte queste discariche, situate lontano dal centro abitato, vale il principio fondamentale: "Occhio non vede, cuore non duole", ovvero, fare finta che tutto ciò non esista, girare la testa da un'altra parte, ignorare. Questo "principio" è largamente messo in pratica qui a Barletta, non solo per la questione ecologica, ma per tante altre questioni. Tutto ciò a noi non sta bene, e a voi?
11 fotoRifiuti per tutti i gusti
Rifiuti per tutti i gustiRifiuti per tutti i gustiRifiuti per tutti i gustiRifiuti per tutti i gustiRifiuti per tutti i gustiRifiuti per tutti i gustiRifiuti per tutti i gustiRifiuti per tutti i gustiRifiuti per tutti i gustiRifiuti per tutti i gustiRifiuti per tutti i gusti
  • Ambiente
  • Amianto
  • Rifiuti illeciti o pericolosi
  • Ecologia
  • Emergenza rifiuti
  • Tommaso Francavilla
Altri contenuti a tema
11 Litoranea di Barletta: festeggiano "vista mare" lasciando lì i rifiuti Litoranea di Barletta: festeggiano "vista mare" lasciando lì i rifiuti Una scena di inciviltà che danneggia l'immagine del nostro lungomare
Uniti x l’Ambiente Barletta: «Approvata la delibera sulle questioni ambientali, ora incontro con la provincia» Uniti x l’Ambiente Barletta: «Approvata la delibera sulle questioni ambientali, ora incontro con la provincia» La nota dell'associazione ambientalista
Rifiuti, Commissione parlamentare ecomafie in missione anche a Barletta Rifiuti, Commissione parlamentare ecomafie in missione anche a Barletta Il presidente Morrione: «Indispensabile una verifica dei danni»
Uniti x l'ambiente: «Bene il consiglio comunale monotematico, pronte altre iniziative» Uniti x l'ambiente: «Bene il consiglio comunale monotematico, pronte altre iniziative» La nota degli attivisti
3 Il nucleo guardie ambientali in campo per prevenire le deiezioni canine Il nucleo guardie ambientali in campo per prevenire le deiezioni canine L'impegno dei volontari per sensiblizzare la comunità
Rinnovo AIA Buzzi Unicem, “Uniti x l’ambiente” chiede consiglio comunale monotematico Rinnovo AIA Buzzi Unicem, “Uniti x l’ambiente” chiede consiglio comunale monotematico La nota degli ambientalisti
PUMS, Barletta a che punto è? La dichiarazione di Savio Rociola PUMS, Barletta a che punto è? La dichiarazione di Savio Rociola «Sarebbe fondamentale portare alla discussione il PUMS, non solo presentarlo e studiarlo, ma attuandolo»
Riutilizzo degli imballaggi: l'Unione europea va verso il sì Riutilizzo degli imballaggi: l'Unione europea va verso il sì Sempre più attuale il tema della sostenibilità ambientale
© 2001-2024 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.