2022
2022
La città

Jovanotti, Caparezza, ma anche politica e tragedie: si chiude uno strano 2022 per Barletta

I principali avvenimenti dell'anno in chiusura

Rallenta la pandemia e sale per qualche settimana la paura del nuovo "vaiolo delle scimmie". Si ritorna in piazza: riprendono concerti, eventi, processioni. Si supera con difficoltà l'afflizione per la tremenda morte di un giovane barlettano, e poco dopo altri due delitti scuotono violentemente la città.

Fatali incidenti, mobilitazioni per il conflitto in Ucraina, fermenti politici, capre nel cimitero e solidarietà ai fratini. Il 2022 è stato decisamente "strano" e caotico, se lo ripercorriamo dal punto di vista delle notizie di Barletta.

È stato un anno incredibilmente intenso, fatto di alti e bassi, episodi di grande euforia e di profondo dolore. Ne ripercorriamo alcuni tra i più rappresentativi.

Barletta in apprensione per Michele Cilli

Il tragico destino per giovane 24enne barlettano ha tenuto la città col fiato sospeso per tante settimane. I fatti risalgono alla notte tra il 15 e il 16 gennaio 2022: al termine di una festa, Michele scompare nel nulla e da quel momento ad oggi, non si è ancora trovata alcuna traccia del suo cadavere. Tra le dolorose attese dei familiari e l'appello a far emergere la verità, le indagini delle forze dell'ordine ricostruiscono le vicende che avrebbero portato al suo omicidio. A marzo scattano due arresti, mentre del movente non vi è ancora certezza. La vicenda prosegue adesso nelle aule del tribunale.

Una sparatoria in periferia tinge ancora di nero la città

La sera dell'11 aprile 2022 un intero quartiere si è riversato in strada: era stato ucciso a colpi di pistola mentre era nel suo bar Giuseppe Tupputi, da tutti conosciuto come Peppe Morrison. Aveva 43 anni. Grande commozione ai suoi funerali: il feretro, passando davanti al suo bar, teatro dell'omicidio, venne accolto dalla folla di quanti conoscevano Peppe, ucciso a sangue freddo.

L'estate dei sogni con il Jova Beach

Jovanotti torna per la seconda volta sulla spiaggia di Barletta con la festosa carovana del Jova Beach Party. Barletta alle prese con i grandi preparativi, fino alla due giorni che ha fatto ballare migliaia di appassionati in riva al mare. Super ospiti, bella musica e tanta allegria per una esperienza travolgente che ha lasciato il segno nell'estate barlettana 2022.

Fiamme all'ex mattatoio

Una placida domenica d'agosto si trasforma in un maleodorante inferno di fuoco alla periferia di Barletta. Nell'area dell'ex mattatoio, che in maniera paradossale è destinata proprio alla futura sede dei Vigili del Fuoco, scoppia un enorme incendio: a prendere fuoco sono stati rifiuti abbandonati illecitamente. L'odore acre e la densa nube di fumo nera sono ben distinguibili da tutta la zona.

Altro incendio, questa volta all'ospedale

Un altro indelebile episodio nefasto ha interessato l'ospedale "Dimiccoli". Nel tardo pomeriggio del 12 settembre 2022 un rogo è divampato nella struttura realizzata durante l'emergenza Covid: fortunatamente nessuno rimase ferito, ma numerosi pazienti furono prontamente trasportati lontano dall'incendio.

Doppio appuntamento elettorale

Archiviate le elezioni amministrative del mese di giugno, con tanto di ballottaggio, e conclusione a lieto fine per Cosimo Cannito, che torna a vestire la fascia tricolore di sindaco di Barletta, a settembre gli elettori barlettani sono richiamati alle urne per le politiche: mesi intensi di dibattiti, incontri nei comitati elettorali e comizi di piazza.

Barletta come nel Far West

Già nel mese di luglio una forte esplosione aveva destato preoccupazione tra i residenti del quartiere Settefrati, precisamente in via Boggiano, ma l'avvenimento più clamoroso risale al novembre scorso: l'ufficio postale di via Canne viene preso di mira da un commando di malviventi, che mettono a segno una roboante rapina ai danni di un portavalori con l'incendio di un'automobile a ridosso dei palazzi.

Il matrimonio di Caparezza

Quasi a conclusione dell'anno, un altro lieto evento cattura l'attenzione dei barlettani: si tratta delle nozze di Caparezza. L'artista di origini molfettesi ha sposato la sua Alba, barlettana doc, nella sala rossa del Castello di Barletta. Le immagini degli sposini fanno il giro del web.
  • BarlettaViva
  • Informazione
  • Viva Network
Altri contenuti a tema
1 Cosa ne pensi di…? Partecipa ai sondaggi di BarlettaViva Cosa ne pensi di…? Partecipa ai sondaggi di BarlettaViva Primo argomento: futuro e speranze per il Barletta Calcio
"Luce Viva", contest fotografico del Viva Network sulla Settimana Santa in Puglia "Luce Viva", contest fotografico del Viva Network sulla Settimana Santa in Puglia Iniziativa gratuita aperta a fotografi e fotoamatori: tutti i dettagli per partecipare entro il 10 aprile
Auguri dal Viva Network, attendendo un nuovo anno di notizie da raccontare Auguri dal Viva Network, attendendo un nuovo anno di notizie da raccontare Il resoconto di un 2022 variegato di informazione, con la speranza di un 2023 più lieto
Auguri di Natale… con le voci del nostro territorio Auguri di Natale… con le voci del nostro territorio I nostri auguri autentici per tutti i lettori del Viva Network
Elezioni amministrative 2022, ottimi risultati per BarlettaViva Elezioni amministrative 2022, ottimi risultati per BarlettaViva Un proficuo lavoro di squadra gestito dalle redazioni del network Viva nelle città al voto
11 Speciale Ballottaggio Barletta, risultati in diretta su BarlettaViva Speciale Ballottaggio Barletta, risultati in diretta su BarlettaViva Aggiornamenti in tempo reale: chiusura dei seggi alle ore 23.00
Elezioni amministrative 2022, risultati in diretta su BarlettaViva Elezioni amministrative 2022, risultati in diretta su BarlettaViva Aggiornamenti in tempo reale, dalle prime proiezioni avanti Cannito e Scommegna
1 “Evitate i bar di Barletta”, fa discutere il titolo di Dagospia sui fatti di sangue avvenuti a Barletta “Evitate i bar di Barletta”, fa discutere il titolo di Dagospia sui fatti di sangue avvenuti a Barletta Tra emergenza sociale, violenza in prima pagina e pregiudizio si perde di vista la realtà
© 2001-2023 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.