Graffiti nei giardini del castello
Graffiti nei giardini del castello
La città

Insani atti di vandalismo al castello di Barletta, graffiti deturpano i giardini

La segnalazione dei cittadini affinché si provveda subito alla pulizia

Elezioni Regionali 2020
Un orribile risveglio per i giardini del Castello di Barletta. Graffiti, slogan di riconoscibile ispirazione politica, teschi e altre scritte sono apparse nella zona della "pineta" all'interno dei giardini del Castello. Come si può notare dagli scatti realizzati dal cittadino Gianni Papeo, i murales deturpano il parapetto che separa i giardini dal fossato, rovinando così l'immagine del nostro castello a chiunque passi da lì, anche se ormai sono in pochi ad avventurarsi in piena tranquillità in quella zona.

Il degrado in quella parte dei giardini è arrivato ormai a livelli imbarazzanti, e la mancanza di controlli (nonché di esemplari sanzioni per chi commettere simili scempi) impediscono di fatto a una città quale Barletta di compiere il tanto agognato "salto di qualità", vista la vocazione turistica e le bellezze architettoniche e storiche che la nostra città ha da offrire. Da qui a diventare polo attrattivo di turismo nazionale e internazionale ce ne passa, e il vero pericolo si annida negli abitanti di questa città, immeritevoli delle possibilità che abbiamo all'orizzonte e che non riusciamo a raggiungere.

Occorre preservare, difendere e riqualificare le nostre bellezze, testimonianza di una storia millenaria che ci è stata affidata e che purtroppo viene lasciata inerme in pasto a chi non si fa scrupoli prima di commettere questi insensati atti di vandalismo. Adesso i cittadini chiedono che chi di competenza provveda alla pulizia della zona e un maggiore controllo per impedire il ripetersi di questi scempi.
Insani atti di vandalismo al castello di Barletta, graffiti deturpano i giardiniInsani atti di vandalismo al castello di Barletta, graffiti deturpano i giardiniInsani atti di vandalismo al castello di Barletta, graffiti deturpano i giardini
  • Vandalismo
  • Castello di Barletta
Altri contenuti a tema
2 Vandalismo a Barletta, danneggiato monumento alla Madonna in via Chieffi Vandalismo a Barletta, danneggiato monumento alla Madonna in via Chieffi I vandali si sono accaniti sulle statuette dei tre pastorelli che erano collocate ai piedi della Madonnina
Castello di Barletta, riapertura al pubblico dal 1° luglio Castello di Barletta, riapertura al pubblico dal 1° luglio Resta sospeso l'ingresso gratuito nella prima domenica del mese
1 Ragazzini a spasso sul tetto della scuola incompleta Ragazzini a spasso sul tetto della scuola incompleta La segnalazione di un cittadino: «Aspettiamo che ci scappi il morto?»
2 Lapide in pezzi in piazza Plebiscito, la dura condanna del sindaco Lapide in pezzi in piazza Plebiscito, la dura condanna del sindaco Addetti di Bar.S.A hanno recuperato i pezzi distrutti, interverrà anche un marmista
7 Distrutta la targa dedicata all'Immacolata in Piazza Plebiscito Distrutta la targa dedicata all'Immacolata in Piazza Plebiscito Un altro atto di vandalismo in città, la denuncia di don Sabino Lattanzio
Museo civico del Castello di Barletta, dal 2 giugno la riapertura Museo civico del Castello di Barletta, dal 2 giugno la riapertura La pinacoteca invece riaprirà dopo il disallestimento della mostra su Boldini
3 Barletta antifascista: murale vandalizzato, la denuncia del Collettivo Exit Barletta antifascista: murale vandalizzato, la denuncia del Collettivo Exit «Non sarà certo una bomboletta verde a cancellare la memoria dei fratelli Vitrani»
2 Fiamme allo steccato del bar, bravata notturna a Barletta Fiamme allo steccato del bar, bravata notturna a Barletta L'episodio, nella notte tra domenica e lunedì, è accaduto in via Rionero
© 2001-2020 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.