Imbrattavano i treni con vernici: sorpresi a Barletta dalla Polizia di Stato
Imbrattavano i treni con vernici: sorpresi a Barletta dalla Polizia di Stato
Cronaca

Imbrattavano di vernice la carrozza di un treno: sorpresi a Barletta dalla Polizia di Stato

I due giovani saranno tenuti al risarcimento pecuniario per il ripristino della carrozza

Nella giornata di ieri, gli agenti del Compartimento Polizia Ferroviaria per la Puglia la Basilicata e il Molise, nella Stazione di Barletta, hanno trovato una carrozza di un treno regionale imbrattata con vernici, ad opera di graffitari che avevano agito durante la notte.

Ispezionata la zona per recuperare eventuali tracce degli imbrattatori, i poliziotti hanno sorpreso presso lo scalo merci, in un punto distante dalla stazione, due giovani, un ragazzo ed una ragazza, che non hanno saputo giustificare la loro presenza in quel posto.

I due ragazzi sono stati trovati con le mani sporche di pittura ed evidenti macchie di vernice fresca sugli abiti, degli stessi colori del graffito. Dall'esame dei filmati delle telecamere, registrati nelle ore notturne, si è potuto appurare che le figure riprese corrispondevano ai giovani rintracciati.

I due ragazzi, incautamente, erano tornati sui luoghi dell'imbrattamento per osservare il lavoro in piena luce. Si tratta di una ragazza trentenne, originaria di Bari con precedenti specifici ed un ragazzo, ventiduenne, di origine spagnola, incensurato, senza fissa dimora, entrambi denunciati per il reato di imbrattamento nella forma aggravata, trattandosi di mezzo di trasporto.

I giovani saranno tenuti al risarcimento pecuniario per il ripristino della carrozza.
  • Polizia di Stato
  • Stazione ferroviaria
  • Polizia ferroviaria
Altri contenuti a tema
Servizi congiunti Polizia di Stato e Polizia Locale di Barletta: arrestato pusher 21enne in via Fieramosca  Servizi congiunti Polizia di Stato e Polizia Locale di Barletta: arrestato pusher 21enne in via Fieramosca  È accaduto la notte scorsa: contestati i reati di detenzione di droga ai fini di spaccio 
"Alto impatto", Barletta nel mirino del crimine: i risultati delle attività interforze "Alto impatto", Barletta nel mirino del crimine: i risultati delle attività interforze Tra i risultati, l'arresto del cerignolano che tentò la rapina alla gioielleria Bonadies
Arrestato 37enne a Barletta per detenzione di ordigni esplosivi Arrestato 37enne a Barletta per detenzione di ordigni esplosivi Il materiale è stato rinvenuto dalla Polizia di Stato in una cantina
1 Tentata rapina alla gioielleria Bonadies di Barletta, arrestato un cerignolano Tentata rapina alla gioielleria Bonadies di Barletta, arrestato un cerignolano Fondamentale la comparazione con il DNA del sangue trovato sulla vettura usata per la rapina
1 Rapina, lesioni personali e ricettazione: due persone fermate a Barletta dalla Polizia Rapina, lesioni personali e ricettazione: due persone fermate a Barletta dalla Polizia Entrambi i cittadini marocchini risultavano inottemperanti al decreto d’espulsione
Elezioni regionali, a Foggia la Polizia indaga su casi di corruzione elettorale Elezioni regionali, a Foggia la Polizia indaga su casi di corruzione elettorale L'indagine ha riscontrato un’illecita dazione di denaro come prova dell’avvenuto voto a favore di un candidato foggiano
Girava nella stazione di Molfetta: donna con disagio psichico aiutata dalla Polfer di Barletta Girava nella stazione di Molfetta: donna con disagio psichico aiutata dalla Polfer di Barletta La pattuglia della Polfer è giunta subito da Barletta, calmando la donna sino all’arrivo degli operatori del servizio 118
Furto e ricettazione, trovata anche una moto rubata nel 2018 a Barletta Furto e ricettazione, trovata anche una moto rubata nel 2018 a Barletta Nei guai un 53enne di Cerignola: nel suo garage nascondeva diversi veicoli rubati
© 2001-2020 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.