Raccoglitore di idee
Raccoglitore di idee
Servizi sociali

Il "raccoglitore di idee" in piazza Moro per le politiche sociali

Tutti i cittadini saranno invitati ad esprimere proposte e suggerimenti

"Ripartire, valorizzare, includere" è la sfida del nuovo Piano delle politiche sociali dell'Ambito di Barletta. Il Piano Sociale di Zona è lo strumento di programmazione concertata e partecipata degli interventi e dei servizi in ambito sociale e socio sanitario della città ed è predisposto sulla base delle indicazioni del V Piano regionale delle politiche sociali 2022-2024.
Raccoglitore di idee
Grazie ad un apposito "raccoglitore di idee", predisposto dal Settore Servizi Sociali comunale e posto nella centrale piazza Moro dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 13 e il martedì e giovedì dalle 16 alle 18, tutti i cittadini saranno invitati ad esprimere proposte e suggerimenti che potranno essere depositati nel raccoglitore e recepiti nel percorso che porterà alla definizione del nuovo Piano Sociale di Zona cittadino.
Lunedì 28 marzo alle ore 12, presso il vestibolo dell'edificio sede del Settore comunale Servizi Sociali, in piazza Moro n. 16, l'iniziativa sarà presentata pubblicamente dal Commissario straordinario dott. Francesco Alecci.

Il raccoglitore di idee è suddiviso per argomenti ed altrettanti ambiti di intervento sociale:
- servizi per minori e famiglie;
- percorsi di inclusione per contrastare le povertà;
- accoglienza e orientamento ai servizi;
- presa in carico delle persone con disabilità e anziani;
- contrasto al maltrattamento e alla violenza.

È, inoltre, corredato di un espositore che chiarisce finalità e dettagli dell'iniziativa. A tale riguardo il Settore Servizi Sociali ha attivato un progetto utile alla collettività (PUC) avvalendosi, per la raccolta delle proposte, di tre beneficiari del Reddito di Cittadinanza, come da D.L. 4/2019.

L'attivazione di un raccoglitore di idee per una costruzione condivisa del Piano Sociale di Zona è una importante tappa di condivisione, che vedrà protagonisti i singoli cittadini, ma potrà coinvolgere anche i rappresentanti di organismi di rappresentanza del volontariato e della cooperazione sociale, ordini e associazioni professionali, associazioni di categoria e associazioni delle famiglie, così come previsto all'art. 4 della Legge 19/2006.
  • Comune di Barletta
Altri contenuti a tema
Organizzazione e sviluppo risorse umane: le procedure prossime alla scadenza Organizzazione e sviluppo risorse umane: le procedure prossime alla scadenza Le domande devono essere inviate entro le ore 23.59 del 15 dicembre 2022
14 Sottopasso Imbriani, da lunedì 28 al via il riammodernamento Sottopasso Imbriani, da lunedì 28 al via il riammodernamento Lavori propedeutici a quelli per il secondo fronte della stazione di Barletta
Per questo Natale, collaborazione tra il Comune di Barletta e i commercianti Per questo Natale, collaborazione tra il Comune di Barletta e i commercianti «Insieme per cercare di illuminare più punti della città»
Via Diaz e via Di Scanno, l'amministrazione fa chiarezza Via Diaz e via Di Scanno, l'amministrazione fa chiarezza «Interventi eseguiti secondo la norma»
Riflettori RAI puntati su Barletta con "Paesi che vai" Riflettori RAI puntati su Barletta con "Paesi che vai" Troupe in città fino a venerdì
Sostegno economico per le famiglie con più di tre figli Sostegno economico per le famiglie con più di tre figli Misure disposte dal Comune di Barletta in continuità con la legge regionale n.40/2015
Le giornate per la prevenzione e il contrasto delle dipendenze patologiche Le giornate per la prevenzione e il contrasto delle dipendenze patologiche L’Unità di Strada interverrà nella zona Castello e sul lungomare Pietro Paolo Mennea
Indagine di mercato per il nuovo servizio di assistenza domiciliare Indagine di mercato per il nuovo servizio di assistenza domiciliare Tra le figure professionali richieste sono previsti educatori con specifica esperienza in merito all’utilizzo del metodo ABA
© 2001-2022 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.