Ma... l'erba
Ma... l'erba
Speciale

Il grande Antonio Malerba approda sul Viva Network

Graffiante e arguto, il noto conduttore in una rubrica… che è tutta un programma

Ma…l'erba nel 2018? Il titolo della rubrica curata dal conduttore barese scherza proprio sul suo cognome con il brio che lo contraddistingue. Ed è il modo migliore per festeggiare quest'anno appena giunto, magari con tante bollicine.

Le stesse, frizzanti, che Antonio ci promette, analizzando costumi, attualità, il presente più prossimo. Si definisce giornalista per caso, ma scherza: avercene di penne così.

La nostra rubrica "Ma… l'erba" sarà tutto questo e anche di più, una lettura vivace e leggera, come una buona musica, come la presentazione che lo speaker fa di sé stesso, tra un microfono e un sorriso.

Sono Antonio Malerba, sono nato a Bari da una famiglia tutta tranese il 24 ottobre 1963. Ho un amore che mi accompagna da sempre: la radio. Ho cominciato a 7 anni scimmiottando col giradischi la Hit Parade di Lelio Luttazzi. Fino a quando, finalmente, ho cominciato a 16 anni (nel 1979) in una piccola radio cittadina. Un diploma in ragioneria ed una laurea (con lode) in Scienze Politiche, un master in pubbliche relazioni, non hanno mai interrotto questa passione.

Il 14 novembre del 1992 ha inizio timidamente la mia avventura a Radionorba. Nel 1996 inviato per Battiti, il programma tv in onda su Telenorba che ha dato origine, poi, allo show Battiti Live di cui sono stato per anni conduttore e unico autore dei testi per due edizioni (2011 – 2012). Quasi per caso è iniziata, invece, la professione di giornalista per il Corriere del Mezzogiorno – Corriere della Sera (dal 2001 al 2013 con una pagina fissa settimanale); per il mensile nazionale Urban e collaborazioni per altre testate giornalistiche nazionali. Potete ascoltarmi su Radionorba e Radionorba Tv il sabato e la domenica mattina dalle 9,00 alle 13,00.

L'appuntamento è per domani, 2 gennaio, alle 12.00 in punto.
  • Grandi giornalisti
  • Grandi personaggi
Altri contenuti a tema
1 Lasciateci lavorare, lasciateci informare Lasciateci lavorare, lasciateci informare Un nostro collaboratore vittima di un episodio increscioso
1 Presto due intitolazioni a Barletta per i giornalisti Vittorio Grimaldi e Raffaele Iorio Presto due intitolazioni a Barletta per i giornalisti Vittorio Grimaldi e Raffaele Iorio È del 25 luglio scorso la delibera della giunta per assegnare i nomi di varie strutture
Nuove strade intitolate a illustri cittadini di Barletta Nuove strade intitolate a illustri cittadini di Barletta Cascella: «Per le nuove generazioni un insegnamento per il futuro»
10 Mercedesz Henger, dall'Isola dei Famosi a Barletta per il brand Elodis Paris Mercedesz Henger, dall'Isola dei Famosi a Barletta per il brand Elodis Paris «Siete gente affabile, sorridente e tranquilla. Probabilmente non avete problemi di parcheggio e di traffico»
5 Da Andria a Barletta nel segno della burrata, addio a Pasquale Perina Da Andria a Barletta nel segno della burrata, addio a Pasquale Perina È scomparso a 92 anni il "Baffone" del caseificio di famiglia
3 L'attore Sergio Muniz torna a Barletta per Wake Up L'attore Sergio Muniz torna a Barletta per Wake Up Ancora una volta presta la sua immagine per il brand di abbigliamento Seitreseinove
Maria Grazia Cucinotta a Trani, apre Giulia Ristorante & Bottega Maria Grazia Cucinotta a Trani, apre Giulia Ristorante & Bottega In città i sapori genuini della Basilicata, per un gusto incomparabile
1 San Vittore sarà intitolata al barlettano Francesco Di Cataldo San Vittore sarà intitolata al barlettano Francesco Di Cataldo Il maresciallo maggiore fu assassinato mentre usciva dalla sua abitazione
© 2001-2019 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.