Guardia di Finanza
Guardia di Finanza
Cronaca

Guardia di Finanza di Barletta: controlli sul prezzo del carburante

Operazione svolta in ambito provinciale da parte del Comando provinciale Bat

Militari dei Reparti dipendenti dal Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Barletta, tra cui Andria hanno svolto, negli ultimi giorni, un'azione coordinata sviluppata a seguito di autonoma attività di analisi a carico di oltre 20 impianti di distributori stradali di carburanti della provincia per verificare l'ottemperanza delle disposizioni delle comunicazioni relative ai prezzi praticati del prodotto commercializzato, anche al fine di intercettare manovre speculative.

Come previsto per legge, infatti, tutti i gestori degli impianti stradali di carburante sono tenuti alla comunicazione dei prezzi al Ministero dello Sviluppo Economico, all'Osservaprezzi carburanti, strumento che permette la consultazione, in tempo reale, dei valori di vendita dei prodotti energetici praticati su tutto il territorio nazionale e disponibile a tutti i cittadini. Gli accessi delle Fiamme Gialle hanno riguardato, inoltre, la corretta pubblicizzazione dei prezzi dei carburanti "alla pompa", attraverso la verifica della corrispondenza tra il valore effettivamente praticato e quello indicato alla clientela, nonché le modalità di esposizione della cartellonistica, sia sulla carreggiata stradale che all'interno delle stazioni di rifornimento.

All'esito dell'attività sono state riscontrate violazioni sia in merito alla comunicazione dei prezzi di vendita al Ministero dello Sviluppo Economico che l'irregolare esposizione dei prezzi praticati al consumo.

L'azione di servizio, disposta dal Colonnello Mercurino Mattiace, costituisce un'ulteriore testimonianza del costante presidio economico-finanziario assicurato dal Corpo volto a garantire non solo il corretto assolvimento degli obblighi impositivi ma anche il rispetto della normativa in tema di trasparenza dei prezzi e di tutela del consumatore.
  • Guardia di Finanza
Altri contenuti a tema
Scoperta a Barletta piantagione di 2000 mq di marijuana Scoperta a Barletta piantagione di 2000 mq di marijuana Interviene la Guardia di Finanza: tre arresti
Cinque allievi marescialli assegnati al Comando Provinciale delle Fiamme Gialle Cinque allievi marescialli assegnati al Comando Provinciale delle Fiamme Gialle Contribuiranno al potenziamento dei servizi di vigilanza estiva
1 Lavoro nero e sicurezza, controlli della Finanza di Barletta Lavoro nero e sicurezza, controlli della Finanza di Barletta Attività per contrastare l'evasione fiscale e l'abusivismo commerciale
Non versa l'IVA dovuta, interviene la Guardia di Finanza di Barletta Non versa l'IVA dovuta, interviene la Guardia di Finanza di Barletta Disposto un sequestro preventivo di 507mila euro per una società di Canosa di Puglia e del suo rappresentante legale
Finanza, un nuovo ufficiale per il Comando Provinciale di Barletta: il sottotenente Leonardo Coco Finanza, un nuovo ufficiale per il Comando Provinciale di Barletta: il sottotenente Leonardo Coco È deputato alle attività di contrasto all’evasione e alle frodi fiscali
248° Annuale di Fondazione della Guardia di Finanza: prima volta nella Bat 248° Annuale di Fondazione della Guardia di Finanza: prima volta nella Bat Conferiti riconoscimenti ai militari distintisi in operazioni di servizio
Si celebra nella Bat il 248° anno di fondazione della Guardia di Finanza Si celebra nella Bat il 248° anno di fondazione della Guardia di Finanza La cerimonia si svolgerà nella sede del comando Provinciale. A fare gli onori di casa il colonnello Mercurino Mattiace
La Guardia di Finanza di Barletta effettua un sequestro preventivo in una società di Canosa La Guardia di Finanza di Barletta effettua un sequestro preventivo in una società di Canosa L'ipotesi di reato è omesso versamento all'erario di ritenute
© 2001-2022 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.