foto JPG
foto JPG
Scuola e Lavoro

Giornata nazionale degli alberi, a scuola i "nativi ambientali” per proteggere il verde pubblico

Cascella: «Un’occasione per incontrare tanti veri amici della città»

Una dichiarazione d'intenti dei "nativi ambientali", come hanno voluto definirsi i ragazzi di una scuola, ha impresso il segno dello sviluppo sostenibile sulla "Giornata nazionale degli alberi" a Barletta.

Primo incontro al VII circolo didattico "Giovanni Paolo II", nella nuova area di urbanizzazione della città, per fare girotondo con i ragazzi attorno agli alberi cresciuti nel giardino e a quelli di nuova piantumazione. Al piccolo autore di un disegno con il pensiero: "Chi abbraccia un albero abbraccia un vero amico", il sindaco Pasquale Cascella ha detto che è stata l'occasione per incontrare "tanti veri amici della città". Tra canti, poesie, disegni e racconti, la manifestazione, conclusa con il lancio di palloncini colorati, è stata una festa all'insegna del rispetto dell'ambiente.

Alla presenza degli assessori Marina Dimatteo, Antonio Divincenzo e Patrizia Mele, dei presidenti delle commissioni consiliari "Ambiente", Rosa Cascella, e "Affari Istituzionali", Cosimo Bruno, e con l'assistenza degli esponenti dell'associazione di volontariato Guardie Ecozoofile Protezione Ambientale, di una delegazione di Legambiente e degli operatori della Barsa, con la piantumazione degli alberi nel cortile della loro scuola, i bambini sono stati protagonisti di un impegno attivo per la crescita del verde pubblico, perché, piantare un nuovo albero "rappresenta un segno di consapevolezza dei bisogni presenti di vivibilità della città che proietti una speranza per il domani".

Tante le iniziative organizzate anche nelle altre scuole cittadine che stamane hanno incrementato i propri spazi verdi con i lecci, i prunus, gli oleandri e i pini messi a disposizione dall'Amministrazione comunale: dal plesso di via Zanardelli del VI circolo didattico "Girondi", al V circolo didattico "Modugno", fino agli istituti di istruzione secondaria superiore "Garrone" e "Fermi-Nervi-Cassandro".

La consegna al sindaco della dichiarazione di intenti dei "Nativi ambientali" è avvenuta alla "Manzoni-Baldacchini": «Noi ragazzi, in quanto rappresentanti delle future generazioni - questo, il primo passo della dichiarazione - ci impegniamo ad adottare uno stile di vita improntato all'amore e al rispetto dell'ambiente». Il passaggio finale: «Tocca a ciascuno di noi e non solo ai politici impegnarsi nella difesa dell'ambiente con tante piccole azioni quotidiane». Il sindaco ha quindi particolarmente sottolineato: «Per voi saranno anche piccole azioni ma per la città sono grandi».

La successiva azione è in programma nei prossimi giorni con la sostituzione nei viali della città di alcune essenze arboree deteriorate.
  • Scuola media "A. Manzoni"
  • Pasquale Cascella
  • Scuola media S. Baldacchini
Altri contenuti a tema
Scuola Manzoni, danneggiato l'intonaco della facciata Scuola Manzoni, danneggiato l'intonaco della facciata Effettuato un intervento di messa in sicurezza a tutela della pubblica incolumità
Per ora nessuna speranza per il sottovia di via Vitrani a Barletta Per ora nessuna speranza per il sottovia di via Vitrani a Barletta Il varco, che collega via Vittorio Veneto e via Vitrani, è considerato un'area a media pericolosità idraulica
Mese della Cultura alla scuola “Baldacchini-Manzoni” di Barletta Mese della Cultura alla scuola “Baldacchini-Manzoni” di Barletta Oggi la presentazione del libro "Io valgo di più, storie di bullismo e cyberbullismo"
2 Dall'ex sindaco di Barletta Pasquale Cascella gli auguri per Mino Cannito Dall'ex sindaco di Barletta Pasquale Cascella gli auguri per Mino Cannito «Ricercare sempre di far valere l'interesse generale della città»
1 “Barletta, come la vorrei”, premiate due studentesse della "Baldacchini-Manzoni" “Barletta, come la vorrei”, premiate due studentesse della "Baldacchini-Manzoni" Buone notizie anche per uno studente che vince un concorso promosso dall'azienda Del Giudice
Timac di Barletta, Pasquale Cascella: «Bonifica e sostegno ai lavoratori» Timac di Barletta, Pasquale Cascella: «Bonifica e sostegno ai lavoratori» «Al risanamento insieme all'occupazione non si può rinunciare»
2 Il sindaco Cascella saluta la cittadinanza in una lunga lettera Il sindaco Cascella saluta la cittadinanza in una lunga lettera «Avevamo una missione in cui credere. Ci abbiamo provato senza mai cedere alla propaganda o temere l'impopolarità»
Cascella va via, il Comune di Barletta è ufficialmente commissariato Cascella va via, il Comune di Barletta è ufficialmente commissariato Il commissario prefettizio sarà l'attuale viceprefetto vicario Gaetano Tufariello
© 2001-2019 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.