Il castello si tinge di blu
Il castello si tinge di blu
La città

Giornata dell'Europa, il castello di Barletta illuminato di blu fino al 9 maggio

Le parole del sindaco Cannito e dell'assessore Oronzo Cilli

Domenica 9 maggio si celebra la Festa dell'Europa. Simbolicamente l'Amministrazione comunale illuminerà di blu, colore identitario dell'Unione, le mura del Castello per il fine settimana corrente.

«Una data da sottolineare sul calendario – secondo il sindaco Cosimo Cannito – perché deve ravvivare, nella memoria collettiva, l'importanza di una vitale cooperazione che riscatta epoche storiche conflittuali. L'idea della sinergia istituzionale tra gli stati membri non può inaridirsi dinanzi alle difficoltà o alle incomprensioni, bensì rigenerarsi sulla base di un attivo e incessante confronto nel segno del benessere e del progresso equo. L'Europa attuale rappresenta un laboratorio di idee e obiettivi futuribili incardinati su libertà, giustizia e pace. A noi è affidato il compito di essere interpreti attivi e intelligenti di questo progetto d'immensa portata».

Oronzo Cilli, assessore con delega alle Politiche Comunitarie, asserisce: «Ogni visione di razionale progresso deve convivere in armonia nella coscienza del popolo europeo. Superiamo, una volta per tutte, gli anacronismi e acquisiamo la consapevolezza che nelle sfide da affrontare e vincere per il domani il partenariato è sinonimo di competitività. Non ci sono interessi particolari ma un unico disegno europeo che deve prevalere per arginare crisi ed emergenze, contrastare fenomeni di marginalità o disagio, mitigare la disoccupazione e le disuguaglianze ancora motivo di allarmi sociali.

Accadrà se l'Europa dei popoli, tanto auspicata, saprà rafforzare la leale collaborazione e la sincera solidarietà. Domenica 9 maggio ciascuno deve coltivare come prerogativa un momento di consapevole riflessione europeistica in nome dell'idea di civiltà alla quale apparteniamo. Nel segno dei valori e del patrimonio di diritti fondamentali conquistati faticosamente, dobbiamo tendere alla realizzazione dell'Europa dei popoli che nella mutualità e nello spirito di appartenenza trova i pilastri portanti».

«Alle istituzioni competenti impegnate nel definire politiche e indirizzi condivisi - conclude Cilli - esprimiamo fiducia e la speranza che in ogni nuova risoluzione sia possibile "leggere" questi sentimenti di coesione, perché l'Europa deve affermarsi dimostrando capacità di coinvolgimento dei cittadini chiamati ad essere protagonisti».
  • Castello di Barletta
  • Europa
Altri contenuti a tema
Vicenda Lidl, quel terreno potrebbe essere del Comune di Barletta già dagli anni ‘70 Vicenda Lidl, quel terreno potrebbe essere del Comune di Barletta già dagli anni ‘70 Il ricorso inoltrato al Presidente della Repubblica porta alla luce nuove anomalie
Vicenda Lidl, il Comune di Barletta ritira in autotutela il permesso di costruire Vicenda Lidl, il Comune di Barletta ritira in autotutela il permesso di costruire Con la società era in corso una trattativa di perequazione
Concerto dell'Aurora al castello di Barletta Concerto dell'Aurora al castello di Barletta Appuntamento all'alba del 21 giugno
Lidl, poi un teatro accanto al castello di Barletta: «Ma quale rigenerazione urbana» Lidl, poi un teatro accanto al castello di Barletta: «Ma quale rigenerazione urbana» L'intervento dell'associazione Italia Nostra
Il comune di Barletta adesso vuole un teatro all'aperto accanto al castello Il comune di Barletta adesso vuole un teatro all'aperto accanto al castello Una delibera di giunta rivela la candidatura del progetto da un milione di euro
Quel terreno ai piedi del castello di Barletta, Azzurra Pelle: «Vicenda ancora da chiarire» Quel terreno ai piedi del castello di Barletta, Azzurra Pelle: «Vicenda ancora da chiarire» L’ex assessora all’urbanistica ribadisce l’importanza di arrivare al Pug e ripercorre alcuni passaggi della faccenda
Piano Sociale di Zona di Barletta, incontro pubblico nella sala rossa del castello Piano Sociale di Zona di Barletta, incontro pubblico nella sala rossa del castello Appuntamento per il 3 giugno alle 12
Perché la vicenda del supermercato Lidl ai piedi del castello di Barletta è ancora aperta Perché la vicenda del supermercato Lidl ai piedi del castello di Barletta è ancora aperta I fatti dal 1986 ad oggi e i tanti nodi da sciogliere
© 2001-2021 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.