Slot machine
Slot machine
Cronaca

Gioco illegale e scommesse clandestine, controlli delle Fiamme Gialle

L’operazione ha registrato l’esecuzione di ben 169 interventi, di cui 28 irregolari (il 17%)

Tra il 15 ed 16 marzo scorsi il Comando Regionale Puglia ha disposto l'esecuzione di un piano straordinario di interventi finalizzato a prevenire e reprimere il fenomeno del gioco illegale e delle scommesse clandestine ed altre correlate forme di illegalità. Il piano di interventi disposto dal Comando Regionale Puglia si colloca nell'ambito della missione Istituzionale finalizzata alla tutela del bilancio pubblico, mediante la salvaguardia degli interessi erariali connessi al monopolio fiscale sui giochi, concorsi, pronostici e scommesse, attuato attraverso una estesa attività di vigilanza per la prevenzione, l'individuazione e il contrasto degli illeciti penali e amministrativi contemplati dalle norme di settore.

L'operazione ha registrato l'esecuzione di ben 169 interventi, di cui 28 irregolari (il 17%), nel corso dei quali sono stati sequestrate complessivamente 39 apparecchiature elettroniche, tra terminali informatici (c.d. "totem") e personal computer, con la verbalizzazione di 37 soggetti, di cui 26 denunciati all'A.G. in quanto responsabili di violazioni costituenti reato. L'attività posta in essere dalla Guardia di Finanza nello specifico settore si sostanzia, in primo luogo, in interventi ispettivi nei confronti dei soggetti abilitati alla raccolta delle giocate, per accertare l'esatto versamento dell'imposta unica sui concorsi pronostici/scommesse e delle altre forme di prelievo erariale vigenti, nonché l'osservanza delle norme amministrative e di settore. Analoga attenzione è poi rivolta all'illecita raccolta delle scommesse ed all'organizzazione abusiva di gare e di giochi da parte di operatori non autorizzati, i quali, oltre alla concorrenza sleale nei confronti delle attività regolarmente amministrate, determinano una contrazione del gettito erariale derivante dal monopolio fiscale su giochi e scommesse.

Dall'inizio dell'anno, i dipendenti Reparti operativi impiegati nel settore hanno effettuato 202 controlli su tutto il territorio regionale, rilevando 55 irregolarità, con la verbalizzazione di 97 soggetti, di cui 34 denunciati all'A.G..
  • Guardia di Finanza
  • Gioco d'azzardo
Altri contenuti a tema
La Guardia di finanza sequestra beni immobii a Barletta La Guardia di finanza sequestra beni immobii a Barletta Il valore supera il milione di euro
Da Barletta a Napoli, il viaggio della merce contraffatta Da Barletta a Napoli, il viaggio della merce contraffatta La Guardia di Finanza ha messo i sigilli a oltre 4mila capi di abbigliamento falsi di note griffe
Barletta al centro di una inchiesta della Finanza sul black market Barletta al centro di una inchiesta della Finanza sul black market Sequestrato un locale commerciale in cui veniva esercitata l'attività di exchange di Bitcoin
Inseguimento da Barletta verso Trani, caos sulla SS16bis Inseguimento da Barletta verso Trani, caos sulla SS16bis I malviventi hanno fatto perdere le proprie tracce, in azione la Guardia di Finanza di Barletta
Simula una rapina dopo aver perso 4mila euro, denunciato un 46enne di Barletta Simula una rapina dopo aver perso 4mila euro, denunciato un 46enne di Barletta L’uomo avrebbe perso la forte somma in sala giochi, intervengono i carabinieri
4 Bufera sull'ospedale di Molfetta, i nomi dei 12 arrestati Bufera sull'ospedale di Molfetta, i nomi dei 12 arrestati Le generalità diffuse questo pomeriggio dalla Gazzetta del Mezzogiorno
Assenteismo all'ospedale di Molfetta, coinvolti anche dipendenti di Barletta Assenteismo all'ospedale di Molfetta, coinvolti anche dipendenti di Barletta Trenta gli indagati, dodici arresti
Scoperta una piantagione di canapa indiana. Quattro arresti Scoperta una piantagione di canapa indiana. Quattro arresti Operazione della Guardia di Finanzia della Compagnia di Barletta
© 2001-2020 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.