Eraclio
Eraclio
Territorio

«Mennea è impreparato o in malafede»: la nota di Gal DaunOfantino

Il consigliere Mennea ha protocollato un’interrogazione al sindaco di Barletta circa l'operato dell'ente

«Distratto, impreparato o in malafede? Il consigliere regionale del Pd Ruggiero Mennea si straccia le vesti in pubblica piazza con scene degne delle migliori ammuine della tradizione folkloristica napoletana. Più che nebbie sull'operato del Gal DaunOfantino, la foschia – ed anche molto densa e fitta da desolante inverno inoltrato – è proprio dentro la sua testa, poiché lancia strali a destra ed a manca senza aver la pur minima cognizione di quello che sta asserendo, cosa ancor più grave, in qualità di Consigliere del partito di maggioranza che governa la Regione da quasi 5 anni». La dichiarazione, a firma Gal DaunOfantino, è giunta a seguito della pubblicazione del comunicato stampa del consigliere comunale e regionale Ruggiero Mennea.

«Tanto più attraverso il suo sguaiato sproloquio da propaganda elettorale di scarsa qualità, lascia intendere che siano stati commessi - da parte del Gal DaunOfantino – gravi omissioni, illeciti e reati, fatto per il quale, il Consigliere Mennea eventualmente ne risponderà nelle sedi giudiziarie più opportune a seguito dell'avvio di un'azione legale per calunnia e diffamazione.
La verità dei fatti è tutta'altra e lo dimostrano dati e date inconfutabili.

- Da 16 anni la denominazione della società è Gal DaunOfantino e non Gal Dauno – ofantino, come egli stesso erroneamente ha ripetuto più volte;
- I Gal non sono consorzi come egli asserisce, ma società private partecipate in quota minoritaria anche dai Comuni;
- Solo a settembre 2018 la Regione ha sottoscritto le Convenzioni con tutti i Gal, atto con il quale si è potuto dare operativamente, con consistente ritardo, il via al Psr Puglia 2014/2020;
- Da quel momento in poi, Gal DaunOfantino ha avviato celermente tutte le procedure per permettere la pubblicazione dei bandi FEASR E FEAMP (approvati nell'ambito del Piano di Azione Locale elaborato con il supporto dello "Studio Progettazioni Cassandro" di Barletta), al fine di consentire a imprenditori e cittadini di poter fruire dei finanziamenti messi a disposizione.

Ma, come mai il Consigliere Mennea, dopo quasi 5 anni dal suo insediamento, di punto in bianco si preoccupa solo ora, con la somma urgenza, delle sorti del Gal?
Come mai il Consigliere Mennea, eletto nella Provincia Barletta-Andria-Trani, si preoccupa amorevolmente (eufemismo,ndr) solo delle sorti e dell'operato del Gal DaunOfantino (tra l'altro del solo Comune di Barletta ignorando Manfredonia, Zapponeta, Margherita di Savoia, Trinitapoli e San Ferdinando di Puglia) e non anche di ciò che attiene i Gal del bacino nord-barese, o meglio ancora di tutta la Puglia da più di quattro anni impossibilitati a svolgere al meglio il proprio compito a causa di prolungate defaillances politiche e tecniche della Regione?

Il Consigliere Mennea ha provato ad informarsi sul percorso Psr Puglia 2014/2020, una vera e propria via Crucis che sta mettendo a rischio centinaia di milioni di euro di finanziamenti a beneficio dell'agricoltura, della pesca e delle possibilità di sviluppo delle comunità pugliesi? Perché non ha risposto a suo tempo al disperato grido di aiuto dei Gal, lasciati per quasi due anni in balia della propria sorte in attesa di risposte (da tempi biblici) della Regione?

Altresì, il Consigliere Mennea, mente sapendo di mentire a proposito del coinvolgimento di Barletta (e di tutti gli altri Comuni dell'Area) su informazione e trasparenza, in quanto, il Gal DaunOfantino ha sempre messo in campo tutte le procedure previste per l'evidenza e le pari opportunità di accesso a qualunque tipo di informazione. Infatti, oltre a pubblicare integralmente gli atti e gli avvisi sul proprio sito web, il Gal ha provveduto a trasmetterli sempre via pec al BURP ed ai Comuni per la pubblicazione sull'Albo Pretorio, oltre che con notizie diffuse attraverso gli organi di stampa, il web, i social network e le affissioni pubblicitarie.

Pertanto, le diffamatorie insinuazioni di Mennea sono assolutamente pretestuose (d'altronde da Consigliere regionale ha il diritto ed il dovere di poter controllare ogni atto pubblico, ed evidentemente non l'ha fatto in maniera competente), come di seguito schematicamente riportato:

PUBBLICAZIONE BANDI GAL DAUNOFANTINO PSR PUGLIA 2014/2020

§ BURP n° 46 del 02-05-2019 pubblicazione Bando FEAMP 2.2 "REALIZZAZIONE DELL'ECO MUSEO DELL'ACQUA DIFFUSO E ITINERARI DI VALORIZZAZIONE DEL GAL TERRE D'ACQUA" (riservato ai 4 Comuni costieri dell'Area Gal) – istruttoria per graduatorie ed assegnazione finanziamenti in itinere;

§ BURP n° 46 del 02-05-2019 pubblicazione Bando FEAMP 4.3 "INVESTIMENTI PER LA VENDITA DIRETTA, CONSERVAZIONE E COMMERCIALIZZAZIONE DEI PRODOTTI ITTICI", (riservato agli operatori/imprenditori ittici dei 4 Comuni costieri dell'Area Gal) – istruttoria per graduatorie ed assegnazione finanziamenti in itinere;

§ BURP n° 71 del 27-06-2019 pubblicazione Bando FEAMP 3.2 "SVILUPPO DI SISTEMI NUOVI ED INNOVATIVI PER LA VALORIZZAZIONE DEL CAPITALE TERRITORIALE COSTIERO", (riservato ai 4 Comuni costieri dell'Area Gal) – istruttoria per graduatorie ed assegnazione finanziamenti in itinere;

§ BURP n° 71 del 27-06-2019 pubblicazione Bando FEAMP 4.2 "PROMOZIONE DELLA DIVERSIFICAZIONE IN AMBITO ITTICO E INNOVAZIONE DEI PRODOTTI OFFERTI IVI COMPRESI TURISMO MARITTIMO E COSTIERO" (riservato agli operatori/imprenditori ittici dei 4 Comuni costieri dell'Area Gal) – istruttoria per graduatorie ed assegnazione finanziamenti in itinere;

§ BURP n° 113 del 03-10-2019 pubblicazione Bando multimisura FEASR 5.3 "PROMOZIONE DELLA DIVERSIFICAZIONE IN ATTIVITÀ INNOVATIVE EXTRAGRICOLE: PREMIO ALLE START-UP INNOVATIVE" e 5.4 "PROMOZIONE DELLA DIVERSIFICAZIONE IN ATTIVITÀ INNOVATIVE EXTRAGRICOLE, INNOVATIVE E A SERVIZIO DELLA SSL" (per imprenditori, operatori, cittadini e giovani di tutti e sei i Comuni dell'Area Gal) – scadenza 27 novembre 2019.


INCONTRI PARTECIPATIVI ED INFORMATIVI NEL TERRITORIO DEL COMUNE DI BARLETTA
· 25 giugno 2016 – "Future Center" – Incontro di animazione per la redazione del Piano di Azione Locale (organizzato dallo stesso Consigliere regionale Mennea);
· 16 febbraio 2017 – "Cantine Bardulia" – Evento partecipativo per la definizione della stratega del Piano di Azione Locale;
· 24 luglio 2018 – Manfredonia, sede Gal DaunOfantino – incontro tecnico con sindaci e dirigenti per presentazione tecnico-amministrativa dei bandi FEAMP destinati agli Enti Comune dell'Area Gal DaunOfantino;
· 31 agosto 2018 – richiesta Gal DaunOfantino all'Amministrazione comunale di Barletta di richiesta convocazione tavolo tecnico operatori pesca per presentazione bandi FEAMP destinati a imprenditori/operatori ittico-costieri dell'Area Gal DaunOfantino;
· 23 marzo 2019 - incontro convocato dall'Amministrazione comunale presso Palazzo di Città con operatori comparto pesca ed Associazioni di categoria;
· 12 aprile 2019 – incontro di animazione ed informazione con operatori della pesca ed Associazioni di categoria presso Palazzo di Città per bandi Feamp 4.2 e 4.3;
· 24 giugno 2019 – incontro tecnico presso Comune di Zapponeta con tutti i sindaci costieri dell'Area Gal (presente Vicesindaco La Notte) per illustrare nuovamente bandi Feamp 2.2 e 3.2;
· 16 ottobre 2019 – incontro di animazione ed informazione per presentazione bando multimisura Feasr 5.3 e 5.4 presso "Sala Rossa" Castello di Barletta, in collaborazione con l'Amministrazione comunale;
· 22 ottobre 2019 – incontro di animazione ed informazione con tecnici ed addetti ai lavori c/o per presentazione bando multimisura Feasr 5.3 e 5.4 presso la sede dell'Associazione "Unipromos".

Sono in partenza anche altre importanti attività nell'ambito del FEAMP che interesseranno Barletta, assieme agli altri tre Comuni costieri (Manfredonia, Zapponeta, Margherita di Savoia), come ad esempio, la mappatura del pescato, la "Festa del Pescatore" con eventi tematici e showcooking, un progetto pilota per il Sud Italia per l'educazione alimentare ed il pescato a km 0 da inserire nelle mense scolastiche, corsi di formazione per i pescatori.
Inoltre, nello spirito costruttivo e di collaborazione, il Gal DaunOfantino ascolta e coadiuva sempre tutti coloro i quali propongono attività coerenti con lo sviluppo del territorio, come ben sa lo stesso Consigliere Mennea che, nel dicembre 2016, invitò il Gal DaunOfantino a partecipare ad un tavolo tecnico per concertare il futuro dell'importante sito di "Canne della Battaglia", a cui prese parte il Presidente Michele d'Errico; incontro al quale non seguì nessun ulteriore aggiornamento.
Altresì, lo scorso giugno, nell'ambito del press tour "Terre d'Acqua" per la promozione turistico-culturale del territorio (a cui hanno preso parte giornalisti di note testate nazionali come Tgcom, Corriere della Sera, RadioMonteCarlo, il Resto del Carlino, ecc) il Gal DaunOfantino ha destinato un'intera giornata di visita alla scoperta di Barletta. Di tale opportunità il Consigliere Mennea è stato preventivamente e personalmente informato alla stessa stregua dell'Amministrazione comunale che, il giorno dell'evento, è stata rappresentata dalla Consigliera delegata Stella Mele (che si ringrazia nuovamente per la disponibilità ed il supporto fornito per l'occasione).

Allora, sorge un dubbio. Qualcosa non torna. Vuoi vedere che la causa di tutta "sta caciara" è la recentissima apertura (avvenuta martedì 22 ottobre 2019) della sede di rappresentanza del Gal a Barletta (che funge da front office finalizzato ad un contatto più costante con l'utenza vista la distanza con la sede legale di Manfredonia), il cui utilizzo è stato concesso a titolo totalmente gratuito dall'Associazione "Unipromos"? Stranamente il Consigliere Mennea, proprio un paio di settimane fa, aveva contatto telefonicamente Michele d'Errico, Presidente del Gal DaunOfantino, asserendo di essere venuto a conoscenza dell'intenzione del Gal di voler fruire dell'ospitalità di "Unipromos" e, contrariato, affermava che scelte di questo genere dovevano riscontrare il suo beneplacito. Di tutta risposta il Presidente d'Errico replicava che l'unico soggetto che può o meno approvare simili indirizzi è il Consiglio di Amministrazione, opportunamente informato nel corso della seduta dello scorso agosto, in quanto l'Associazione "UniPromos", l'11 luglio u.s. attraverso una formale mail, chiedeva al Gal l'organizzazione di un incontro informativo sui bandi in pubblicazione, accordato per il 18 luglio. Nel corso di questo incontro, i rappresentanti di "UniPromos", Associazione di Promozione Sociale, sottoponevano al Gal la possibilità di poter fruire gratuitamente della loro sede associativa senza alcun costo, poiché la mission del Gal è in linea con i loro principi statutari di servizio alla comunità e sviluppo sostenibile del territorio.

Alla luce di questa ampia e dettaglia disamina, il Gal DaunOfantino auspica, da parte dell'Amministrazione comunale e dei vertici politico-istituzionali della Regione Puglia, una netta presa di distanza rispetto a questo pessimo attacco gratuito. Nel frattempo, il Gal DaunOfantino sta valutando la possibilità di adire alle vie legali per sporgere querela nei confronti del Consigliere Mennea per diffamazione e calunnia» concludono.
  • Gal DaunOfantino
Altri contenuti a tema
Cambiano gli assetti per partecipate e area nord barese ofantina Cambiano gli assetti per partecipate e area nord barese ofantina Decisioni importanti della Giunta riguardanti l'Agenzia per l'occupazione e lo sviluppo
A Barletta la seconda tappa del tour "Gal Daunofantino" A Barletta la seconda tappa del tour "Gal Daunofantino" Il presidente Michele D'Errico parlerà di nuove strategie di sviluppo locale
Psr, Mennea: «Dal nuovo bando regionale opportunità anche per Barletta» Psr, Mennea: «Dal nuovo bando regionale opportunità anche per Barletta» Nuove opportunità grazie al plurifondo rivolto al Gal Daunofantino
"Gal&Start" per rilanciare il Gal Daunofantino "Gal&Start" per rilanciare il Gal Daunofantino Focus group con gli stakeholders locali anche a Barletta
Barletta aderisce agli obiettivi strategici del Gal Daunofantino Barletta aderisce agli obiettivi strategici del Gal Daunofantino Delibera di giunta comunale in vista di un avviso pubblico in scadenza
Adesione al Gal Daunofantino, «Barletta dovrebbe volare più in alto» Adesione al Gal Daunofantino, «Barletta dovrebbe volare più in alto» «Basta con questa politica miope» condanna Dario Damiani
Gal Daunofantino, bilancio approvato e nuove sfide in vista Gal Daunofantino, bilancio approvato e nuove sfide in vista Il commento del presidente Michele D'Errico in occasione dell'assemblea dei soci
Gal Daunofantino, benvenuta Barletta Gal Daunofantino, benvenuta Barletta «Straordinario patrimonio archeologico, storico e culturale»
© 2001-2019 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.