OAP Candidati
OAP Candidati
Politica

Elezioni amministrative 2022, scende in campo anche il Comitato Operazione Aria Pulita

«Abbiamo deciso di operare in prima linea»

Il Comitato Operazione Aria Pulita (OAP) si prepara a scendere in campo nella prossima competizione elettorale, con alcuni suoi rappresentanti. Ecco la nota divulgata questa mattina dal gruppo. «La decisione - di proporre alla cittadinanza persone di indiscutibile integrità morale e in linea con il pensiero ambientalista che contraddistingue il Comitato - è nata all'indomani della manifestazione ambientalista svoltasi il 19 Marzo scorso, soprattutto dopo una attenta riflessione sulle parole di monito, preoccupazione, ma anche di estrema speranza, pronunciate, in quell'occasione, da Sua Eccellenza il Commissario Straordinario Dott. Francesco Alecci, unitamente ai complimenti rivolti pubblicamente all'Avv. Michele Cianci, Presidente del Comitato, per l'impegno profuso in tale direzione.

È chiaro a tutti come, purtroppo, la città di Barletta, per ciò che riguarda l'ambiente, sia stata spesso trascurata da chi, viceversa, avrebbe dovuto averne cura particolare, vista la presenza di aziende insalubri, anche in stretta vicinanza del centro abitato, con conseguenziali potenziali effetti dannosi, di un ambiente malsano, sulla salute e sulla qualità della vita di ogni cittadino, indiscriminatamente.

Il Comitato Operazione Aria Pulita non scopre di certo oggi, in campagna elettorale, l'emergenza ambientale che affligge la città Barletta e di conseguenza ogni suo abitante. Sin dal 2015, infatti, il Comitato ha, più volte, affrontato la questione ambientale, cercandone possibili soluzioni, con enorme impiego di tempo e risorse da parte degli attivisti, che ne fanno parte. Il Comitato OAP ha intrapreso ogni iniziativa per tutelare il Diritto dei cittadini a vivere in un ambiente più sano. Diverse sono state le manifestazioni cittadine promosse dallo stesso, allo scopo di sensibilizzare la cittadinanza sulle tematiche ambientali, ma soprattutto con l'intento di spingere le Istituzioni a porre le giuste attenzioni su dette questioni. In tal senso, oltre le Istituzioni che governano il territorio e gli Enti deputati al controllo, è stata da noi coinvolta anche la Magistratura. Solo qualche mese fa, veniva depositato un esposto dettagliato alla Procura di Trani, con l'intento di individuare cause e responsabili dell'inquinamento atmosferico, che ci affligge quotidianamente.

Le nostre proteste non derivano da nostre sensazioni, ma si basano su prove inequivocabili, che hanno trovato conferme nei recenti studi, che oggi abbiamo a disposizione, come quello sul Biomonitoraggio, condotto sulle unghie dei bambini frequentanti scuole di Barletta ed eseguito dal prof. Agostino Di Ciaula, in cui è stata evidenziata una maggiore presenza di metalli pesanti, dunque un maggior rischio di sviluppare patologie correlate, in quei bambini che risiedono e svolgono attività scolastiche in vicinanza della zona industriale. Altri recenti studi, come lo studio sui tumori infantili, condotto dall'ASLBT e il report di Legambiente sui dati ARPA, risultano per niente rassicuranti.

Il Comitato Operazione Aria Pulita in questi anni è diventato un movimento ambientalista di riferimento per tutta la comunità barlettana, ed è per questa fiducia che è stata riposta in noi che non perderemo mai di vista i nostri obiettivi.

Ciò deve portare inevitabilmente ad assumere atteggiamenti diversi e proprio per questo motivo abbiamo deciso di operare in prima linea.

L'impegno che ci prefiggiamo, ben consapevoli che i prossimi anni saranno cruciali per il futuro ambientale della nostra città, sarà quello di mettere a disposizione le nostre esperienze, le nostre conoscenze e, soprattutto, la nostra voglia di lottare per un reale cambiamento.

Per questo, abbiamo provveduto a individuare quattro nostri rappresentanti, da inserire in una lista civica - il che garantirà al Comitato Operazione Aria Pulita di non subire metamorfosi politiche - vale a dire quella "MINO CANNITO SINDACO", avendo lo stesso dott. Mino Cannito, già ampiamente dimostrato la sua sensibilità sull'argomento, accogliendo integralmente il nostro Progetto, affidandoci il compito di definire, ed eseguire, il programma ambientale del suo manifesto politico.

Venendo ai nomi – tutti caratterizzati dalla non riconducibilità ad alcuno schieramento di partito - per la realizzazione di questa nuova sfida ci affideremo al giovane Gianluca Gorgoglione, noto imprenditore barlettano, all'Ing. Patrizia Mele, già conosciuta per l'impegno profuso nel ruolo di assessore allo sport e all'istruzione durante l'amministrazione Cascella, alla stimata e affermata professionista Avv. Mattia Letizia Rana, nonché all'attuale Vice Presidente del Comitato Operazione Aria Pulita, l'Avv. MicheleAlfredo Chiariello.

Nei prossimi giorni, oltre l'ufficializzazione delle candidature, è prevista anche l'inaugurazione di un punto di incontro elettorale, in via Renato Coletta n. 34, aperto a chiunque volesse avere delle informazioni o conoscere meglio il programma che intendiamo portare avanti».
  • Comitato Operazione Aria Pulita
Speciale Elezioni Amministrative Barletta 2022

Elezioni amministrative 2022

Barletta al voto per il nuovo sindaco: tutte le notizie su BarlettaViva

208 contenuti
Altri contenuti a tema
Comitato Operazione Aria Pulita BAT: «Piena e incondizionata fiducia in Cianci» Comitato Operazione Aria Pulita BAT: «Piena e incondizionata fiducia in Cianci» «Il Presidente, uomo leale e professionista esemplare»
14 Emissioni dalla Buzzi, «un impianto vetusto non può proseguire la sua attività» Emissioni dalla Buzzi, «un impianto vetusto non può proseguire la sua attività» Interviene il presidente del comitato Operazione Aria Pulita, avv. Cianci
Il sindaco Cannito vara la nuova giunta: ecco i nomi Il sindaco Cannito vara la nuova giunta: ecco i nomi Vicesindaco l'avvocato Dileo, quattro le donne in squadra
Analisi Comunali Barletta 2022: la “scelta” di Carmine Analisi Comunali Barletta 2022: la “scelta” di Carmine «Siamo sicuri che la scelta di Doronzo al ballottaggio non sia stata per nulla facile»
1 Dagli anni d’oro di Salerno alla debàcle del 26 giugno Dagli anni d’oro di Salerno alla debàcle del 26 giugno Come il centrosinistra di Barletta è riuscito nel tempo a dilapidare un patrimonio di consensi
3 «Cronaca di una morte annunciata», continua l'attacco di Mennea al PD «Cronaca di una morte annunciata», continua l'attacco di Mennea al PD Il consigliere sulla sconfitta al ballottaggio: «Totale fallimento delle segreterie regionale e cittadina»
Cosimo Cannito è ufficialmente il nuovo Sindaco di Barletta Cosimo Cannito è ufficialmente il nuovo Sindaco di Barletta Avvenuta la proclamazione a Palazzo della Marra, «questa fascia comporta emozioni e responsabilità»
Rumors sulla giunta Cannito bis, chi saranno i nuovi assessori a Barletta? Rumors sulla giunta Cannito bis, chi saranno i nuovi assessori a Barletta? Il sindaco cerca di far quadrare i conti, manca poco alla scadenza
© 2001-2022 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.