Presentazione del progetto Foto Ida Vinella" />
Presentazione del progetto "Smart DUC". Foto Ida Vinella
Associazioni

DUC di Barletta, avvio al progetto per cittadini ed esercenti

Attraverso la piattaforma: "SMART DUC" si potrà aver notizia di tutte le attività commerciali del territorio

È stato presentato, lo scorso venerdì 6 settembre, il Progetto del Distretto Urbano del Commercio di Barletta, una novità importante per le piccole imprese commerciali e turistiche della Città. In una sala gremita del Castello, l'interessante incontro ha visto succedersi gli interventi dell'Ass. alle Attività Produttive e Presidente del D.U.C. di Barletta, avv. M. Lanotte e dei rappresentanti Regionali, Provinciali e Comunali di Confesercenti e di Confcommercio, oltre a progettisti ed esecutori delle varie sezioni del Progetto; il dott. G. Marchionna, redattore della bozza del Documento Strategico del Commercio; il dott. M. Macelloni ed il dott. D. P. Valente, rispettivamente responsabile ed Amm. re "Asernet" per la realizzazione della piattaforma SMART DUC. Molto gradita la presenza della Dirigente SUAP, dott.ssa Scommegna.

I lavori sono stati introdotti dal direttore Confesercenti prov.le B.A.T., dott. R. M. Landriscina, che ha illustrato il Progetto, mostrato gli obiettivi e le finalità che ci si prefigge di raggiungere attraverso una sfida; ossia la realizzazione concreta delle attività di Distretto che impone il coinvolgimento degli esercenti, ma che coinvolge anche i Cittadini e la Istituzione Comune, oltre alle varie Associazioni che, ci si augura, interverranno proattivamente nelle successive fasi. Il DUC, dopo una lunga fase costituente e di gestazione (il progetto è nato nel 2003), è infatti ora pronto per rivoluzionare tutte le attività commerciali e turistiche della città, attraverso una nuova forma di governance condivisa. Subito dopo il v. Sindaco, avv. M. Lanotte, nel salutare tutti gli intervenuti e ringraziare i partecipanti, ha espresso vivo apprezzamento per il lavoro fin qui svolto per la fase costituente dell'associazione di Distretto, ma anche e, soprattutto, per quanto prodotto con la bozza di Documento Strategico della Città (nuova denominazione del Piano Commercio), già approvato in Giunta ed in dirittura d'arrivo in uno dei prossimi Consigli Comunali. Il tutto rispettando le scadenze imposte dal Bando regionale. Prima di salutare, ha colto inoltre l'occasione per porre l'attenzione sul tema principale imposto dalla Progettualità di Distretto, ossia la "partecipazione attiva delle imprese del piccolo Commercio" per contribuire a dare risposte concrete e condivise alla crisi strutturale che il comparto sta attraversando.

Successivamente, gli interventi del dott. G. Chiarelli, direttore regionale di Confcommercio, e del dott. S. Sanghez, traendo spunto dal riferimento alla partecipazione esposto dal vice Sindaco, hanno posto l'attenzione ai processi decisionali che il Distretto dovrà affrontare. Barletta è uno degli oltre 60 Distretti riconosciuti dalla Regione Puglia; come tutti dovrà saper coinvolgere proattivamente sia il Comune che le Associazioni di Categoria, ma anche chiunque vorrà proporre idee, suggerimenti e progetti realizzabili. Di Distretto se ne sta parlando da tempo e nel frattempo il processo tecnologico in atto, in continua evoluzione, impone di aggiornare le proprie conoscenze e gli strumenti da utilizzare nella gestione aziendale, oltre a dover creare le condizioni per un serio cambio culturale e politico negli attori che lo costituiscono. Potranno essere numerosi i vantaggi derivanti dalle attività di Distretto, tali da permettere di inglobare anche il piccolo commercio Barlettano, integrato con le attività turistiche, all'interno di un efficiente sistema economico in grado di rendere la Città della Disfida un Centro Commerciale a cielo aperto.

Ecco allora l'importanza di approcciarsi, sia pur gradualmente, da parte degli imprenditori, alla piattaforma commerciale denominata "SMART DUC", cuore del Progetto iniziale finanziato dalla Regione, oggetto degli interventi di Marco Macelloni e del dott. Domenico Valente. I commercianti, ma anche i Cittadini, hanno spiegato, potranno approcciarsi al DUC, scaricando l'apposita "app" dello SmartDUC, attraverso cui potranno conoscere ed avere notizie su tutte le attività commerciali del territorio, appositamente individuato e perimetrato, del Comune di Barletta. Attraverso le varie sezioni della piattaforma, si potranno conoscere eventuali promozioni inserite dai commercianti e dedicate ai clienti, cittadini e turisti che siano (Sezione PromoDUC); fornire opinioni e/o suggerimenti da condividere con tutte le tipologie di utenti (SocialDUC); essere al corrente dei principali eventi in Città (InfoDUC), ecc. Concludendo, Comune, Confesercenti e Confcommercio, raccogliendo la sfida della Regione Puglia, hanno inteso, attraverso la nascita della Associazione di Distretto Urbano del Commercio, mettere a disposizione delle micro e piccole imprese del terziario una serie di opportunità che, si auspica, possano esser colte da parte delle attività cittadine, beneficiando dei servizi messi loro a disposizione, a cominciare dalla piattaforma SMART DUC e dal Programma Formativo. La condivisione tra Pubblico e Privati, oltre che la riqualificazione del territorio, permetterà di mettere in atto un'offerta innovativa e competitiva per rispondere sufficientemente all'aggressività commerciale degli "Ipermercati", allo "shopping online", ma, soprattutto, ai temutissimi Centri di Distribuzione Commerciale (già esistenti al Nord) di colossi quali Amazon & simili, di cui si paventa la nascita a breve anche nel Sud d'Italia. L'obiettivo è di favorire nuovi modi di concepire il piccolo e piccolissimo commercio urbano in sinergia con le attività turistiche, creando un Sistema Micro economico innovativo di distribuzione commerciale al dettaglio semplice, istantaneo ma al tempo stesso efficace ed al passo con i tempi.

Gli esercenti potranno godere della visibilità che meritano, sponsorizzare la propria attività al meglio, gratuitamente, entrando a far parte del Distretto Urbano del Commercio di Barletta per usufruire dei servizi offeri. Per scaricare l'app e iniziare a godere da subito dei benefici basta seguire questo link.
  • Marcello Lanotte
Altri contenuti a tema
2 Nuove vie per i concittadini Senatore e Palmieri, la cerimonia di intitolazione Nuove vie per i concittadini Senatore e Palmieri, la cerimonia di intitolazione Vice sindaco Lanotte: «Hanno operato con la consapevolezza e la certezza di servire la patria»
1 Integrazione al canone di locazione 2015, le novità a Barletta Integrazione al canone di locazione 2015, le novità a Barletta Lanotte: «Confidiamo di erogare il contributo prima delle festività natalizie»
8 Contro la povertà: la sfida del Reddito di Inclusione Contro la povertà: la sfida del Reddito di Inclusione Cascella: «Favorire la ripresa della crescita economica e incrementare stabilmente l’occupazione»
Marcello Lanotte: «Il comune di Barletta non può supplire alle competenze di altri enti» Marcello Lanotte: «Il comune di Barletta non può supplire alle competenze di altri enti» Così l’assessore fa chiarezza sul sostegno per l’Inclusione Attiva e il Reddito di Dignità
4 Contributo fitto casa, online il bando per l'anno 2015 Contributo fitto casa, online il bando per l'anno 2015 Domanda da inviare entro il 31 agosto
2 Reddito di cittadinanza: finalmente le firme per  «un patto di dignità» Reddito di cittadinanza: finalmente le firme per «un patto di dignità» Lanotte: «A Barletta, un’opportunità per i disoccupati»
Fitto casa 2014, la proroga c'é: domande fino al 31 agosto Fitto casa 2014, la proroga c'é: domande fino al 31 agosto La decisione della giunta regionale sostenuta dal Comune di Barletta
Reddito di dignità e contributo fitto casa, parola a Marcello Lanotte Reddito di dignità e contributo fitto casa, parola a Marcello Lanotte L'assessore alle politche sociali illustre le misure a sostegno dei cittadini
© 2001-2019 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.