Ruggiero Mennea
Ruggiero Mennea
Politica

Covid, Mennea: «Si ristorino anche i negozi di abbigliamento bimbi»

Il consigliere regionale ha inoltrato una richiesta all'onorevole Alessia Morani

«Le attività di vendita al dettaglio di abbigliamento per neonati e bambini vanno inserite nel decreto 'Ristori', in quanto rientrano tra quelle colpite dalla crisi legata alla pandemia da Covid-19». Lo dichiara il consigliere regionale Pd, Ruggiero Mennea, che ha inoltrato un'apposita richiesta al sottosegretario allo Sviluppo economico, Alessia Morani.

«La crisi economica conseguente al Covid-19 - spiega Mennea - ha colpito moltissime attività di commercio al dettaglio, soprattutto quelle di abbigliamento a causa dei mancati guadagni relativi al segmento cerimonie della scorsa primavera-estate, tanto che il Governo le ha incluse tra i beneficiari dei ristori previsti nei relativi decreti. Sono rimaste escluse però le attività specializzate in vendita al dettaglio di abbigliamento neonati e bambini, parificate a quelle di alimenti, farmaci o beni di prima necessità.

Eppure, il commercio di abbigliamento per nascituri e neonati – sostiene ancora il consigliere regionale - è una minima percentuale dell'attività commerciale di tali esercenti e, pertanto, non è affine né assimilabile a tutte le categorie rientranti nella fattispecie dei beni di prima necessità. Pertanto, ho chiesto all'onorevole Morani che si faccia interprete della richiesta di inserire il codice Ateco 477120, relativo al commercio al dettaglio di abbigliamento per bambini, tra quelli previsti dai dpcm 'Ristori', in modo da non lasciare indietro – conclude – davvero nessuno».
  • Ruggiero Mennea
  • Coronavirus
Speciale Coronavirus

Speciale Coronavirus

Tutti gli aggiornamenti sull'emergenza che ha cambiato il mondo

1310 contenuti
Altri contenuti a tema
Covid-19, in Puglia altri 908 nuovi positivi in 24 ore Covid-19, in Puglia altri 908 nuovi positivi in 24 ore Nella giornata di oggi sono stati processati 7.572 tamponi
3 Vaccino anti-Covid, a Bari la seconda dose anche per la barlettana Lucilla Crudele Vaccino anti-Covid, a Bari la seconda dose anche per la barlettana Lucilla Crudele Al via i richiami per la vaccinazione a distanza di 21 giorni dalla prima somministrazione
Da oggi la Puglia torna in zona arancione. Cosa si può fare e cosa no Da oggi la Puglia torna in zona arancione. Cosa si può fare e cosa no Le restrizioni in vigore dal 17 gennaio. Prorogato al 30 aprile lo stato d'emergenza
Covid-19, 100 nuovi contagi nella Bat e 2 decessi Covid-19, 100 nuovi contagi nella Bat e 2 decessi Oltre 10mila i tamponi processati nelle ultime 24 ore
1 Barletta stringe le misure anti Covid-19 fino al 5 marzo, tutti i dettagli Barletta stringe le misure anti Covid-19 fino al 5 marzo, tutti i dettagli Tre ordinanze del sindaco Cannito: divieto d'accesso al lungomare Mennea nei giorni festivi
Insolito sabato "giallo" a Barletta, da domani scatta la zona arancione Insolito sabato "giallo" a Barletta, da domani scatta la zona arancione Ancora oggi l'occasione per un pranzo al ristorante o per un caffè al bar
Le nuove disposizioni ufficiali per la scuola fino al 23 gennaio Le nuove disposizioni ufficiali per la scuola fino al 23 gennaio Ecco il testo dell'ordinanza firmata da Michele Emiliano
Scuola, Emiliano: «Didattica digitale integrata al 100% per le superiori» Scuola, Emiliano: «Didattica digitale integrata al 100% per le superiori» Per la primaria e la secondaria di primo grado resta la scelta tra presenza e didattica a distanza
© 2001-2021 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.