Covid, vaccinazioni per i vigili del fuoco
Covid, vaccinazioni per i vigili del fuoco
Servizi sociali

Covid, anche nella Bat è stata avviata la campagna vaccinale per i Vigili del fuoco

Fp Cgil Bat: “Soccorritori che ogni giorno rischiano il contagio”. Il 2 marzo è cominciata la somministrazione

Dopo la raccolta del consenso dei Vigili del fuoco con un adesione risultata altissima, il Comando della Bat, insieme agli altri Comandi pugliesi, grazie agli accordi intrapresi dai Comandanti Provinciali dei Vigili del fuoco, con i Prefetti e le Direzioni sanitarie delle Asl, ha predisposto la vaccinazione di tutti gli operatori a partire da questa settimana. Il 2 marzo sono state somministrate le prime dosi ai Vigili del fuoco della Bat.

"Tutto è stato reso possibile grazie al forte impegno del Comando e del personale della Asl Bat del Dipartimento di Prevenzione di Andria. Al momento è stato vaccinato oltre il 70% del personale, entro la settimana prossima termineremo la prima vaccinazione. Il 15 marzo inizieranno le vaccinazioni per i vigili volontari, e a partire da fine marzo, fino a metà aprile completeremo le vaccinazioni ricevendo la seconda dose", spiegano Giuseppe Rizzi e Ruggero Doronzo del coordinamento della Fp Cgil Vigili del fuoco della Bat.

"I Vigili del fuoco ogni giorno sono a contatto con potenziali casi di coronavirus, a volte siamo chiamati per aprire la porta di persone che stanno male o che sono cadute in casa, altre volte collaboriamo con il 118 per il ricovero di malati obesi bisognosi di ricoveri urgenti, a volte il contagio può essere contratto a seguito di un intervento per incidente stradale, dove l'estrazione di un ferito dall'abitacolo, anche se bardati, ci porta ad avere contatti stretti. Purtroppo questi interventi di soccorso sono una potenziale occasione per contrarre il Covid-19. In situazioni ad alto rischio ed al limite della sicurezza si lavora con molta difficoltà, anche se protetti dai nostri dpi, il contagio è dietro l'angolo. I Vigili del fuoco Funzione pubblica Cgil Bat, chiedono, inoltre, per arginare il contagio, che venga potenziata quanto prima la vaccinazione a tutti i lavoratori potenzialmente a rischio, come quelli che si dedicano al soccorso, alla sicurezza, i lavoratori degli uffici pubblici e privati che lavorano a stretto contatto con il pubblico, a seguire tutta il resto della popolazione. Fate presto perché solo con una vaccinazione di massa si può sconfiggere il virus e può darci la possibilità di tornare a riabbracciarci", concludono dal coordinamento.
  • Cgil
  • Coronavirus
Altri contenuti a tema
2 Restrizioni a Barletta, Giuseppe Tupputi: «Cannito non fomenti l'odio sociale» Restrizioni a Barletta, Giuseppe Tupputi: «Cannito non fomenti l'odio sociale» La nota del consigliere regionale Giuseppe Tupputi (Con Emiliano)
2 Lavoratori in piazza a Barletta, Caracciolo: «Cannito gioca allo scarica barile» Lavoratori in piazza a Barletta, Caracciolo: «Cannito gioca allo scarica barile» «Non è possibile chiedere al Presidente Emiliano di rivedere la zona rossa»
Covid, nella provincia Bat 159 nuovi contagi e 4 decessi Covid, nella provincia Bat 159 nuovi contagi e 4 decessi Nelle ultime 24 ore sono stati registrati 1.191 casi su 13.107 tamponi
Lavoro in sofferenza anche a Barletta, Cannito: «Chiedo a Emiliano di rivedere la zona rossa nella Bat» Lavoro in sofferenza anche a Barletta, Cannito: «Chiedo a Emiliano di rivedere la zona rossa nella Bat» Le parole del primo cittadino dopo la manifestazione di questa mattina
A Barletta in piazza contro le chiusure: «Siamo tutti essenziali» A Barletta in piazza contro le chiusure: «Siamo tutti essenziali» La mobilitazione pacifica di questa mattina
Covid, da oggi vaccino Astrazeneca per i 78enni pugliesi Covid, da oggi vaccino Astrazeneca per i 78enni pugliesi Riccardo Matera: «Invitiamo i cittadini a partecipare senza esitazioni»
In Puglia diminuiscono contagi e tamponi, ma non i decessi: 39 solo oggi In Puglia diminuiscono contagi e tamponi, ma non i decessi: 39 solo oggi Il bollettino epidemiologico: nella provincia Bat 33 nuovi casi e 1 decesso
Al via la vaccinazione dai 79 ai 60 anni, Lopalco: «Affluenza costante» Al via la vaccinazione dai 79 ai 60 anni, Lopalco: «Affluenza costante» Il punto dell'assessore regionale alla Sanità sulla giornata di somministrazioni
© 2001-2021 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.