Polizia locale
Polizia locale
La città

Concorso vigili urbani, il Tar rigetta il ricorso per l'annullamento

Soddisfatto il sindaco Cannito: «Ora avanti con le assunzioni»

Le polemiche, la rabbia per l'esclusione, i dubbi sui punteggi e infine il ricorso al Tar da parte di alcuni candidati al bando di concorso per l'assunzione di nuovi agenti di Polizia municipale a Barletta.

Giunge infine oggi la decisione del Tar di rigettare il ricorso: adesso si potrà procedere verso le assunzioni dei dodici vincitori del concorso.
Di seguito il comunicato stampa diffuso dall'amministrazione. "In parte inammissibile e comunque infondato in toto e da respingere". Così viene definito e licenziato dai giudici della Prima sezione del Tar Puglia di Bari il ricorso contro il comune di Barletta per l'annullamento del concorso per l'assunzione di 12 agenti di polizia locale a tempo indeterminato. Il ricorso viene ritenuto, in sintesi, inammissibile nella parte in cui uno dei ricorrenti contesta la sua esclusione dopo non avere raggiunto il punteggio minimo di 21/30 alla prima prova scritta, mentre il concorrente ne aveva conseguiti soltanto 16/30.

Per quanto riguarda invece l'altra contestazione, ovvero l'ammissione di tutti i concorrenti alle prove selettive senza tenere conto dell'esito della prova preselettiva, per l'esiguo numero degli ammessi, 8 soltanto, a fronte dei 12 vigili da reclutare, il giudice asserisce che tale decisione è coerente con il bando del concorso e "risponde al principio del buon andamento". Né il giudice ravvede ulteriori presunte irregolarità paventate dai ricorrenti.

"Accogliamo con grande soddisfazione il giudizio del Tar – ha detto il sindaco Cosimo Cannito – che ci conforta su quello che abbiamo sempre pensato e cioè che dal bando, alle procedure e all'espletamento delle prove, tutto si è svolto nella più assoluta trasparenza e nel pieno rispetto dalla legge e dalle norme".

"Ma la gioia più grande e la soddisfazione maggiore – aggiunge il primo cittadino - è data dal fatto che finalmente potremo assumere dodici nuovi vigili urbani, dando lavoro ad altrettante persone, indispensabili per la città. Dall'ultimo concorso erano passati ben 20 anni e grande è la necessità di implementare il numero di agenti, a fronte anche del fatto che la città è cresciuta e il ruolo degli agenti di polizia locale ha subito notevoli evoluzioni".

"Infine – conclude Cannito – un ringraziamento a tutti coloro i quali si sono adoperati per il buon esito del concorso che ha portato a queste assunzioni".
  • Polizia municipale
  • Ricorso al Tar
Altri contenuti a tema
70 Parcheggi abusivi sulla litoranea di Barletta, interviene la Polizia Locale Parcheggi abusivi sulla litoranea di Barletta, interviene la Polizia Locale Nei guai due soggetti pluripregiudicati
99 Impatto tra due veicoli sulla SP12 alla periferia di Barletta Impatto tra due veicoli sulla SP12 alla periferia di Barletta Nello scontro avvenuto sabato pomeriggio i due conducenti sono stati soccorsi dal 118
Sorpassi azzardati sulla Sp5 tra Barletta e Margherita di Savoia Sorpassi azzardati sulla Sp5 tra Barletta e Margherita di Savoia Elevate diverse sanzioni dalla Polizia locale
L'inaugurazione della sede del Polo della Legalità a Barletta e la firma dei Patti per la sicurezza urbana L'inaugurazione della sede del Polo della Legalità a Barletta e la firma dei Patti per la sicurezza urbana Il video della giornata di ieri con l'on. Scalfarotto
Polizia Locale, inaugurata la nuova sede di Barletta: le parole dell’on. Scalfarotto Polizia Locale, inaugurata la nuova sede di Barletta: le parole dell’on. Scalfarotto Dopo 7 anni, è operativa la nuova sede in via Zanardelli: "Promessa per il futuro della città"
Polo della Legalità, il sottosegretario Scalfarotto a Barletta per l'inaugurazione Polo della Legalità, il sottosegretario Scalfarotto a Barletta per l'inaugurazione In via Zanardelli, presso l'ex Tribunale, la nuova sede della Polizia Locale
Controlli su bici elettriche a Barletta, ancora sequestri e multe Controlli su bici elettriche a Barletta, ancora sequestri e multe Su 24 mezzi controllati, 13 sono risultati irregolari
Scuola, Tar respinge ricorso contro la Regione Puglia: "Ordinanza legittima" Scuola, Tar respinge ricorso contro la Regione Puglia: "Ordinanza legittima" Secondo il Tribunale "il dispositivo della didattica digitale integrata appare misura atta a garantire il bilanciamento tra diritti di pari rilievo costituzionale"
© 2001-2021 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.