Shopping
Shopping
Attualità

Chiusure domenicali, il senatore Damiani: «Idea antiquata, la concorrenza è online»

Il commento di Damiani dopo la proposta del ministro del Lavoro Luigi Di Maio di reintrodurre l'obbligo di chiusura festiva

«Un ministro del Lavoro che sembra avere idee piuttosto antiquate sulla realtà attuale del commercio e dei consumi, se la migliore proposta che riesce ad elaborare è la chiusura domenicale delle attività imposta per legge». Il senatore di Forza Italia Dario Damiani commenta il tema caldo di questi ultimi giorni, dopo la proposta del ministro del Lavoro Luigi Di Maio di reintrodurre l'obbligo di chiusura festiva.

«Pur essendo giovane anagraficamente e quasi nativo digitale, al ministro Di Maio forse sfugge che sul mercato da anni ormai esiste una realtà come il commercio elettronico che vanta numeri di tutto rispetto: oltre il 50% degli italiani, stando ai dati ISTAT relativi al 2016, acquista beni e servizi online e l'11% delle imprese vende i propri prodotti sul web. Realtà quindi che a pieno titolo fanno concorrenza al commercio tradizionale in negozio, 24 ore al giorno per 7 giorni a settimana. Chi, quindi, potrebbe avvantaggiarsi della geniale idea di tenere i negozi chiusi la domenica...? La risposta è abbastanza semplice. Come al solito i teoremi economici del M5S, basati su ipotesi traballanti, si prestano ad essere smentiti con grande facilità. Individuare sempre un nemico da abbattere, come se da ciò potesse derivare la soluzione del problema, è una pratica che non conduce mai a risultati soddisfacenti. Serve invece un serio programma di riforma della flessibilità del lavoro, che consenta di conciliare i ritmi attuali della realtà commerciale con il sacrosanto diritto dei lavoratori al riposo e alla cura degli affetti e della vita personale, senza pregiudizi nostalgici», conclude Damiani.
  • Dario Damiani
Altri contenuti a tema
Educazione motoria obbligatoria nelle scuole, il sostegno del senatore Damiani Educazione motoria obbligatoria nelle scuole, il sostegno del senatore Damiani Il politico barlettano è tra i primi firmatari del disegno di legge
Crollo di via Canosa, la nota del senatore di Barletta Damiani Crollo di via Canosa, la nota del senatore di Barletta Damiani «Rinnovare la volontà di costruire un'etica di responsabilità»
Il senatore di Barletta Dario Damiani al fianco dei balneari Il senatore di Barletta Dario Damiani al fianco dei balneari «Priorità dare certezze sulla Bolkestein», ieri presente a Margherita di Savoia
Giornata nazionale dei balneari, presente anche il senatore Dario Damiani Giornata nazionale dei balneari, presente anche il senatore Dario Damiani L'evento si terrà questa mattina alle ore 11.30 sulla spiaggia di Margherita di Savoia
Balneari fuori dalla Bolkestein, l'impegno del senatore di Barletta Damiani Balneari fuori dalla Bolkestein, l'impegno del senatore di Barletta Damiani A Roma l'incontro con il presidente del SIB (Sindacato Italiano Balneari) Antonio Capacchione
«Barletta orfana di chi più l'ha amata», Dario Damiani saluta il dott. Pedico «Barletta orfana di chi più l'ha amata», Dario Damiani saluta il dott. Pedico «A chi è impegnato in ruoli pubblici lascia la sua tenacia ed il suo entusiasmo»
Il senatore Damiani: «Rivolgo un pensiero commosso per la famiglia del carabiniere Doronzo» Il senatore Damiani: «Rivolgo un pensiero commosso per la famiglia del carabiniere Doronzo» Il barlettano Alessandro Doronzo è stato vittima di un tragico incidente stradale in Sud Africa
Olivicoltura pugliese senza premi nel 2018, l'intervento di Dario Damiani Olivicoltura pugliese senza premi nel 2018, l'intervento di Dario Damiani Il senatore barlettano: «Situazione inaccettabile, impossibile ignorare la filiera strategica sul territorio»
© 2001-2018 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.