Lavoro
Lavoro
Scuola e Lavoro

Caso della lavoratrice trasferita, prevalgono le ragioni della Filcams e torna a casa

Dello stesso avviso il Giudice del Lavoro di Trani, accolto il ricorso della Cgil

Un trasferimento, a giudizio della Filcams Cgil, illegittimo. La pensa alla stessa maniera il Giudice del lavoro del Tribunale di Trani, il dott. Nicola Morgese, che accoglie il ricorso presentato da uno dei legali della Cgil Bat, componente della consulta giuridica della Cgil e Filcams, l'avv. Nicola Caroppo, e per effetto dichiara inefficace il trasferimento impugnato. La vicenda è quella che riguarda l'Rsa - rappresentante sindacale aziendale - del punto vendita di Barletta dell'azienda Tatò Paride s.p.a. mandata a lavorare a Cerignola senza il nulla osta del sindacato come previsto nell'articolo 22 dello Statuto dei lavoratori, mettendo in piedi una condotta antisindacale.

«La legge parla chiaro – spiega Tina Prasti, segretaria generale Filcams Cgil Bat – e prevede che per trasferire le rappresentanze sindacali aziendali c'è bisogno del parere delle organizzazioni sindacali di appartenenza, cosa che naturalmente a noi non è stato chiesto, perché altrimenti si va a ledere la libertà e l'attività sindacale garantita nell'unità produttiva dalla presenza della stessa ai sensi della legge 300/70».

«Esprimiamo soddisfazione per quanto messo nero su bianco dal Giudice del Tribunale di Trani che ha riconosciuto la condotta antisindacale della Tatò Paride s.p.a. ed auspichiamo che, chiusa questa vertenza, si apra una nuova fase nelle relazioni con le parti sociali da parte dell'azienda. Un cambio di passo che possa significare la garanzia del rispetto dei diritti di tutti i lavoratori nell'ottica dello sviluppo della provincia e che sia finalizzato a valorizzare una grossa ed importante realtà produttiva del territorio come la Tatò che non faccia della negazione dei diritti sindacali la propria cifra distintiva» conclude Giuseppe Deleonardis, segretario generale Cgil Bat.
  • Cgil
  • Lavoro
  • Filcams
Altri contenuti a tema
Sviluppo sostenibile e lavoro, un patto per la provincia Bat Sviluppo sostenibile e lavoro, un patto per la provincia Bat Programma condiviso tra i rappresentanti dei sindacati confederali e Confindustria Bari BAT
Senza stipendio i formatori dei centri dell'impiego della Bat Senza stipendio i formatori dei centri dell'impiego della Bat La situazione continua così da gennaio: assemblea ad Andria il prossimo 25 maggio
Nasce a Barletta la prima "Borsa Lavoro" del Food Nasce a Barletta la prima "Borsa Lavoro" del Food Unica in Italia, l'iniziativa è volta a favorire gli accordi tra lavoratori e datori di lavoro
Cgil Bat, un piano per tutelare le educatrici con partita iva Cgil Bat, un piano per tutelare le educatrici con partita iva Il rischio è che da settembre prossimo si decida di esternalizzare
Timac di Barletta, i sindacati chiedono l'intervento del Prefetto Timac di Barletta, i sindacati chiedono l'intervento del Prefetto Pietro Fiorella: «Atteggiamento da stigmatizzare, nessuna risposta dall'azienda»
"Maestri del Lavoro", premiazione alla Fiera del Levante "Maestri del Lavoro", premiazione alla Fiera del Levante La cerimonia si è svolta il primo maggio presso il centro congressi della fiera a Bari
4 Manifatturiero, «gli studenti di Barletta snobbano questi indirizzi richiesti dal mondo del lavoro» Manifatturiero, «gli studenti di Barletta snobbano questi indirizzi richiesti dal mondo del lavoro» Una lettera aperta dell'imprenditore Giuseppe Cortellino
Maurizio Landini incontra i lavoratori del Consorzio 5 Stelle di Barletta Maurizio Landini incontra i lavoratori del Consorzio 5 Stelle di Barletta Oggi doppio appuntamento con l'ex segretario della Fiom
© 2001-2018 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.