Carrelli e pedane in spiaggia, il gesto vandalico di alcuni ragazzini
Carrelli e pedane in spiaggia, il gesto vandalico di alcuni ragazzini
La città

Carrelli e pedane in spiaggia, il gesto vandalico di alcuni ragazzini: «Sarà intensificata la sorveglianza»

«Pratica illegale e pericolosa», interviene l'amministratore di Bar.S.A. Michele Cianci

Pedane in legno finalizzate a creare falò illegali, carrelli "per la spesa" rimossi da alcuni pubblici esercizi e portati in spiaggia. Queste solo alcune delle bravate messe in atto da gruppi di ragazzini per "prepararsi" all'imminente Jova Beach Party.

Una pratica ormai consolidata ma del tutto illegale oltre che pericolosa. Già un primo intervento della Polizia e di Bar.S.A. S.p.A. è servito per rimuovere queste cataste di legname ma potrebbe non bastare.

«Pratica inspiegabile, pericolosa e illegale. La sorveglianza sarà intensificata e chi compirà questi atti sarà identificato e denunciato». Una macchina operativa complessa e puntuale quella messa a punto da Bar.S.A. S.p.A. da cui l'intervento dell'amministratore unico avv. Michele Cianci che ha fortemente stigmatizzato questa censurabile abitudine.

«Tutti i danni che verranno a crearsi a danno della cittadinanza, costi aggiuntivi di manutenzione oltre alle inevitabili problematiche e pericolosità nel creare fuochi a cielo aperto, saranno interamente a carico dei genitori oltre alle denunce elevate a chi verrà identificato. Mi rivolgo proprio ai genitori dei minorenni: ogni azione compiuta che possa creare danni sarà integralmente a carico dei genitori. L'evento del Jova Beach Party è un'opportunità unica per la città, in grado di generare un indotto economico virtuoso e indubbiamente una festa della musica, giovane e allegra. Non vedo alcun motivo – precisa Cianci - per organizzare pratiche ben poco gioviali e assolutamente illegali».

L'invito è esteso a tutti i commercianti, che possano elevare la propria soglia di attenzione verso carrelli e accessori vari per evitare piccoli furti o altre spiacevoli conseguenze. L'amministrazione e Bar.S.A. S.p.A. raccomandano la massima attenzione al fine di uno svolgimento che elevi al massimo divertimento e gioia, nello spirito pieno del Jova Beach Party. Corretto evitare pratiche assolutamente slegate da questo fine e quindi del tutto inutili.

«Mi appello ai genitori, alle famiglie. Giusto che i nostri ragazzi possano inseguire un divertimento così sano e gioioso. Altrettanto giusto che abbiano dei limiti, che il divertimento non sia pernicioso e distruttivo per la cosa pubblica e per gli altri. Pensiamo alla nostra città con saggezza. Possiamo riuscire a gestire un evento di questa portata senza alcun problema. Collaboriamo tutti».
  • Vandalismo
  • Bar.S.A.
Altri contenuti a tema
Lotta alle zanzare a Barletta, gli interventi non arretrano nemmeno a settembre Lotta alle zanzare a Barletta, gli interventi non arretrano nemmeno a settembre L'attività disposta da Amministrazione comunale e Bar.S.A.
1 Cantiere Puglia per Emiliano: «Non è possibile amministrare a distanza la Bar.S.A.» Cantiere Puglia per Emiliano: «Non è possibile amministrare a distanza la Bar.S.A.» I consiglieri si rivolgono al sindaco: «Deve informare non solo noi ma soprattutto i cittadini»
10 Caso Cianci, l'avvocato annuncia le dimissioni dalla Bar.S.A. Caso Cianci, l'avvocato annuncia le dimissioni dalla Bar.S.A. Intervengono nella polemica anche i consiglieri della lista Scommegna Sindaco
2 Staff direttivo di Bar.S.A.: «Puntuale azione dell’amministratore unico Cianci, piena fiducia» Staff direttivo di Bar.S.A.: «Puntuale azione dell’amministratore unico Cianci, piena fiducia» «Certi della totale estraneità dei fatti gravissimi contestati»
De Nittis imbrattato, vandali in azione di via Sant'Andrea De Nittis imbrattato, vandali in azione di via Sant'Andrea Preso di mira il murale del barlettano Borgiac
«Priorità per Bar.S.A.? Tariffazione puntuale, lavoro e 167» «Priorità per Bar.S.A.? Tariffazione puntuale, lavoro e 167» Intervengono i consiglieri di SI - Coalizione Civica Doronzo e Diviccaro
Cianci: «Nessuna retromarcia in Bar.S.A., il PD mette in dubbio pareri tecnici autorevoli» Cianci: «Nessuna retromarcia in Bar.S.A., il PD mette in dubbio pareri tecnici autorevoli» L'amministratore unico: «Relazioni valutate attentamente, a norma di legge»
1 Non si procederà all'acquisto del nuovo immobile Bar.S.A. Non si procederà all'acquisto del nuovo immobile Bar.S.A. La decisione nell'assemblea della municipalizzata: concluso il confronto in consiglio comunale
© 2001-2022 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.