Anna Rizzi Francabandiera
Anna Rizzi Francabandiera
Servizi sociali

Cantieri di Cittadinanza esecutivi nel Comune di Barletta

Firmata la convenzione con i CAAF, palla a cittadini e imprenditori

Incrocio domanda-offerta, reintegrazione di disoccupati, rimodulazione dell'iniziativa e della progettualità lavorativa. Tutto questo è la convenzione CAAF-Comune di Barletta, sottoscritta ieri mattina presso il Settore comunale "Servizi Sociali". Per la firma si sono riuniti i rappresentanti dei CAAF convenzionati (il cui elenco sarà reso pubblico nei prossimi giorni) e le parti politiche interessate. Tra queste, l'assessore alle Politiche Sociali e vice sindaco Anna Rizzi Francabandiera, il segretario generale Giovanni Porcelli, i presidenti delle Commissioni consiliari permanenti "Affari socio – sanitari", Pier Paolo Rosario Pio Grimaldi, e "Ambiente e Servizi Pubblici", Rosa Cascella, la vice presidente della Commissione consiliare permanente "Attività Produttive, Sviluppo Economico e Lavoro", Francesca D'Ascoli.

Questa convenzione, che durerà fino al 4 maggio 2017 tra Amministrazione comunale e i CAAF, permette di gestire le candidature dei cittadini alla piattaforma regionale dedicata ai Cantieri di Cittadinanza. Destinatari dell'iniziativa (approvata con delibera di giunta regionale il 21/11/14) non sono solo i disoccupati di lunga durata, con priorità per le persone in condizioni di particolare fragilità sociale, ma anche «l'imprenditoria locale, che teniamo a stimolare, proprio per ricevere da imprenditori privati progetti e iniziative di occupabilità-sottolinea la vice sindaco Francabandiera. Tra pochissimi giorni saranno pubblicati i manifesti promozionali e incontreremo l'Asl per indirizzare i finanziamenti, derivanti dal piano sociale di zona, verso le emergenze socio-sanitarie, come la ludopatia».

Già da ieri mattina alcuni cittadini si sono interfacciati con gli Uffici "Servizi sociali", lasciando percepire l'urgenza dell'esecutività dei Cantieri di Cittadinanza. Si tratta di una strategia regionale per l'inclusione sociale attiva e per il contrasto alla povertà. Attraverso progetti di inserimento socio-lavorativo, accompagnati da una specifica formazione professionale da realizzare tramite tirocini, i richiedenti potranno acquisire competenze per la reimmissione o immissione nel mondo del lavoro. Tuttavia, la temporaneità del servizio comunale di due anni non garantisce alcuna soluzione al problema, ma può essere un buon mordente per stimolare imprese e cittadini inattivi a reinventarsi.
  • Servizi Sociali
  • Lavoro
  • Cantieri di cittadinanza
Altri contenuti a tema
Contrasto delle dipendenze: il calendario delle attività e degli orari Contrasto delle dipendenze: il calendario delle attività e degli orari L’Unità di Strada interverrà con azioni educative nella Zona Castello e lungo la Strada Litoranea di Ponente
Opportunità di lavoro, 381 posti nella Bat Opportunità di lavoro, 381 posti nella Bat Tutte le offerte di lavoro presenti nel report Arpal Bat
12 Interventi di prevenzione e contrasto delle dipendenze patologiche, il nuovo servizio del Comune Interventi di prevenzione e contrasto delle dipendenze patologiche, il nuovo servizio del Comune Finalizzati alla cura e alla riabilitazione delle persone che hanno sviluppato problemi di dipendenza
Stai cercando di guadagnare un reddito extra? Prova Taskrabbit Stai cercando di guadagnare un reddito extra? Prova Taskrabbit Guadagna aiutando le persone attorno a te con lavori di montaggio mobili IKEA, piccole riparazioni domestiche e tanto altro ancora
Una donne al vertice dell'Ordine degli Ingegneri Bat: è la barlettana Antonella Cascella Una donne al vertice dell'Ordine degli Ingegneri Bat: è la barlettana Antonella Cascella Insediato il nuovo Consiglio, tutti i nomi e le cariche
22 “Patto per Conciliare Competere Innovare”, domani la presentazione a Barletta “Patto per Conciliare Competere Innovare”, domani la presentazione a Barletta Percorso per la promozione del welfare aziendale attraverso il lavoro "family friendly"
Nuova chiusura del casello autostradale di Canosa di Puglia: possibili disagi per chi guida Nuova chiusura del casello autostradale di Canosa di Puglia: possibili disagi per chi guida Programmati alcuni lavori di pavimentazione, prevista viabilità alternativa
Lavoro, 314 posizioni aperte nel territorio della Bat Lavoro, 314 posizioni aperte nel territorio della Bat Tutti i dettagli diramati dai Centri per l’impiego Arpal
© 2001-2022 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.