Ciminiera della cementeria Buzzi Unicem. <span>Foto Mario Sculco</span>
Ciminiera della cementeria Buzzi Unicem. Foto Mario Sculco
Politica

Biomonitoraggio, Coalizione Civica: «Un incontro a porte chiuse è preoccupante e lesivo del rispetto dei cittadini»

«Sarà nostra premura divulgare lo studio, qualora gli enti non ritengano utile confrontarsi con tutti e tutte»

"Apprendiamo dalla stampa che lo studio realizzato in seguito al Biomonitoraggio sulle unghie di bambini e bambine Barlettane sarà oggetto di un incontro a porte chiuse tra ASL e il Sindaco, lasciando fuori i veri interessati alla questione: i Cittadini Barlettani. Riteniamo preoccupante e lesivo del rispetto dei cittadini, la decisione di non convocare un incontro pubblico da consumarsi a Barletta, dove rendicontare l'attività di ricerca.

La stessa, svolta con risorse pubbliche deve obbligatoriamente scontare uno o più momenti divulgativi e di confronto nei quali la cittadinanza tutta possa intervenire e comprendere. Non è in alcun modo accettabile che a fronte di una pubblicazione su una prestigiosa rivista scientifica internazionale avvenuta dopo la revisione di altri scienziati di calibro internazionale che esprime risultati preoccupanti, qualcuno si permetta il lusso di mettere sotto il tappeto il dibattito sulla salute pubblica del nostro territorio, tenendo una discussione che riguarda tutti nella stanza dei bottoni.

All'incontro non sono stati invitati neanche i consiglieri comunali di Barletta, quelli che insieme alla cittadinanza hanno chiesto e ottenuto quest'azione di monitoraggio che ha preso il via proprio grazie a un atto del Consiglio Comunale. Riteniamo invece assurdo che al comunicato di associazioni, movimenti e cittadini del territorio, i quali chiedono a gran voce degli incontri pubblici per informare debitamente la popolazione, ci sia stata alcuna risposta sia positiva o negativa da parte delle istituzioni preposte.

A nostro avviso quindi pretendiamo a nome di tutta la cittadinanza che il Comune e la ASL debbano calendarizzare immediatamente incontri pubblici in cui discutere con trasparenza e senza influenze esterne dello studio. Qualora gli enti coinvolti non ritengano utile confrontarsi con tutti e tutte, sarà nostra premura divulgare lo studio, sostituendoci ancora una volta agli obblighi del Comune organizzando momenti di confronto sulla ricerca avvalendoci di tecnici ed esperti."
  • Ambiente
Altri contenuti a tema
1 La rivoluzione gentile di Consulta Ambiente La rivoluzione gentile di Consulta Ambiente Tra intensificazione dei controlli e presidio del territorio
Uniti X l'Ambiente per il Fridays for Future: in piazza il 24 settembre Uniti X l'Ambiente per il Fridays for Future: in piazza il 24 settembre La mobilitazione si terrà presso il Parco dell'Umanità
13 Rossella Dimatteo e Roberta Piazzola nella loro favola Retake Rossella Dimatteo e Roberta Piazzola nella loro favola Retake L'inizio del progetto, nato casualmente sui social, fino ad oggi
Sit-in per il biomonitoraggio a Barletta Sit-in per il biomonitoraggio a Barletta L'iniziativa Uniti X L'ambiente che vede in campo tutte le associazioni ambientaliste del territorio
Biomonitoraggio a Barletta: «Sono preoccupato come padre e medico» Biomonitoraggio a Barletta: «Sono preoccupato come padre e medico» La dichiarazione del dottor Antonio Zagaria in vista della manifestazione del 30 luglio
99 Biomonitoraggio a Barletta, Buzzi Unicem: «Confermate le carenze dello studio» Biomonitoraggio a Barletta, Buzzi Unicem: «Confermate le carenze dello studio» La nota dell'azienda dopo l'incontro sullo studio condotto in città
99 Cani e civiltà, a Barletta lezioni gratuite di addestramento Cani e civiltà, a Barletta lezioni gratuite di addestramento L’evento, organizzato dall’Ambulatorio popolare di Barletta, si terrà domani a Piazza Plebiscito
Biomonitoraggio a Barletta, l’incontro in programma non sarà «pubblico» Biomonitoraggio a Barletta, l’incontro in programma non sarà «pubblico» L'Asl Bt e il Comune di Barletta si confronteranno in una conferenza di servizi
© 2001-2021 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.