Natale
Natale
Turismo

Beni e siti culturali durante il periodo natalizio: tutte le informazioni

I beni culturali cittadini saranno chiusi il 25 dicembre e il giorno di Capodanno

Elezioni Regionali 2020
I beni culturali cittadini saranno chiusi il 25 dicembre, Natale, e per il Capodanno 2020. La biblioteca comunale "Loffredo", nel Castello, e le sedi decentrate di via dei Pini e presso il "Parco dell'Umanità", invece, osserveranno la chiusura pomeridiana il 24 e il 31 dicembre. Inalterate e invitanti tuttavia, nei restanti giorni del periodo festivo, le opportunità per visitare mostre, ammirare il patrimonio monumentale cittadino o assistere agli eventi della stagione teatrale del "Curci".

Possibile, ad esempio, regalarsi un piacevole vis à vis con la pittura di fine Ottocento – inizio Novecento a Palazzo Della Marra / Casa De Nittis, dove è allestita, al primo piano, la mostra Boldini. L'incantesimo della pittura. Capolavori dal Museo Boldini di Ferrara, prima monografica in Puglia dedicata al celebre ritrattista emiliano dallo stile originale e sofisticato, contemporaneo di Giuseppe De Nittis. Al piano superiore l'attenzione si sofferma sulla mostra documentaria dedicata proprio al celebre artista barlettano: curata dall'ArcheoBarletta, si articolata in nove sezioni tematiche con materiale documentario e fotografico proveniente dall'Archivio comunale della Pinacoteca intitolata alla sua memoria, dalla locale sezione dell'Archivio di Stato, dalla Biblioteca comunale "Loffredo", dall'Archivio municipale di Parigi, dalla Biblioteche Nazionale de France e da collezioni private. Entrambe le esposizioni saranno aperte sino al 3 maggio 2020 e sintetizzano una convergenza istituzionale che ha reso possibile lo scambio di opere tra il Museo "Giovanni Boldini" di Ferrara e la Pinacoteca "Giuseppe De Nittis". Appuntamento quindi dalle ore 9 alle 19. Chiusura biglietteria alle 18.15. A spasso tra storia e cultura, l'itinerario suggerisce una tappa obbligata anche al Castello (identici gli orari di apertura), dove catturano l'attenzione le opere del Museo Civico, i reperti del Lapidarium e la mostra "Noi credevamo. Barletta nel turbine del Risorgimento". Dalle ore 9 alle 13 e dalle 15 alle 19 l'ambientazione della Cantina della Sfida consentirà inoltre un fulmineo viaggio a ritroso con destinazione cinquecentesca, nell'epoca di Ettore Fieramosca e dei valorosi cavalieri protagonisti dell'eroico fatto d'arme narrato da Massimo D'Azeglio.

Completano l'offerta natalizia le attività programmate per il cartellone del Teatro "Curci". Sono i concerti di Natale e Capodanno – rispettivamente il 21 e il 29 dicembre alle 21.15 e alle 18.30 –, e gli appuntamenti serali della Card "Capodanno a teatro", per un insolito "cin cin" di San Silvestro. Il saluto al 2020 prevede infatti la possibilità di scegliere, unitamente al "Raccondino", (autobiografia comica di Dino Abbrescia), la visione di un ulteriore spettacolo: in ballottaggio "Mi Piace…, di più" di e con Gabriele Cirilli e gli sketch comici della coppia Lillo e Greg, sul palcoscenico con "Gagmen". Le modalità di questa innovativa formula sono on line su www.comune.barletta.bt.it
  • Castello di Barletta
Altri contenuti a tema
Castello di Barletta, riapertura al pubblico dal 1° luglio Castello di Barletta, riapertura al pubblico dal 1° luglio Resta sospeso l'ingresso gratuito nella prima domenica del mese
Museo civico del Castello di Barletta, dal 2 giugno la riapertura Museo civico del Castello di Barletta, dal 2 giugno la riapertura La pinacoteca invece riaprirà dopo il disallestimento della mostra su Boldini
Polo museale di Barletta, «bello e impossibile dopo il lockdown» Polo museale di Barletta, «bello e impossibile dopo il lockdown» Un approfondimento a firma del giornalista Nino Vinella
3 "Praefectus fabrum", una fortezza moderna da Barletta a New York "Praefectus fabrum", una fortezza moderna da Barletta a New York La fortezza di Barletta in una rete culturale internazionale: il progetto dell'architetto Massimiliano Cafagna e della dottoressa in storia dell’arte Simona Falcetta
I silos di Barletta: "Utensili senza storia o simboli di un futuro possibile?" I silos di Barletta: "Utensili senza storia o simboli di un futuro possibile?" Come i silos, il castello di Barletta nasce con quella stessa impressione di "fortezza"
I "gemelli" del Castello di Barletta, un viaggio tra le fortezze I "gemelli" del Castello di Barletta, un viaggio tra le fortezze L'idea di dare origine a un gemellaggio con il patrocinio dei comuni legittimerebbe operazioni artistiche ed eventi itineranti
Sogno di Natale, il Castello di Barletta come luogo incantato Sogno di Natale, il Castello di Barletta come luogo incantato Anche quadri virtuali in 3D che immergeranno i più piccoli nel magico mondo natalizio
"Sogno di Natale", iniziative per le feste nel castello di Barletta "Sogno di Natale", iniziative per le feste nel castello di Barletta I bambini potranno anche imbucare le loro letterine per Babbo Natale
© 2001-2020 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.