Pistola
Pistola
Cronaca

Agguato a Barletta, arrestato il responsabile che ha ferito il cittadino rom

Ha deciso di costituirsi accompagnato da un avvocato

Gli Agenti del Commissariato di Barletta hanno proceduto all'arresto di un pregiudicato barlettano di 31 anni ritenuto responsabile del ferimento di un cittadino rom. Il fatto criminoso sarebbe scaturito a seguito del furto di una collana, sottratta al nonno dell'arrestato da una donna che vive all'interno del campo rom. Proprio per questo, il 31enne si sarebbe presentato a bordo di una moto, seguito da una autovettura all'interno del campo nomadi chiedendo la restituzione della collana per poi estrarre la pistola e sparare all'indirizzo del cittadino rom, colpendolo alla coscia sinistra.
Il malcapitato si sarebbe dato alla fuga ed il fratello, nel tentativo di riportare alla calma il giovane armato, si sarebbe visto puntare al petto la stessa pistola che aveva ferito il fratello. Le indagini esperite dagli Agenti, coordinati dalla Procura della Repubblica di Trani, attraverso l'ascolto della vittima, dei testimoni e la visione delle immagini acquisite dai sistemi di videosorveglianza, hanno portato all'immediata individuazione dell'autore del ferimento e dei suoi complici e alla loro identificazione.

L'uomo, vicino al clan Cannito, sentendosi braccato, decideva di costituirsi, presentandosi presso gli uffici del Commissariato accompagnato da un avvocato di fiducia, consegnando la pistola usata per il ferimento con 21 proiettili, dello stesso tipo di quello usato per l'azione delittuosa, e il ciclomotore marca Aprilia a bordo del quale si era recato al campo nomadi. L'arma, i proiettili e la moto sono stati posti sotto sequestro e l'uomo è stato arrestato perché ritenuto responsabile del reato di detenzione di arma da sparo clandestina e indagato per il reato di lesioni aggravate.
  • Polizia di Stato
Altri contenuti a tema
Zlatan, il cane poliziotto antidroga, controlla gli istituti di Barletta Zlatan, il cane poliziotto antidroga, controlla gli istituti di Barletta Intensificata l'attività della Polizia di Stato di Barletta nell'ambito del progetto “Scuole Sicure”
19 Denunciato imprenditore: due cittadini extracomunitari vivevano in condizioni disumane nella stessa azienda Denunciato imprenditore: due cittadini extracomunitari vivevano in condizioni disumane nella stessa azienda I risultati della task force in materia di sicurezza sui luoghi di lavoro
1 Omicidio Lasala, sospesa per 15 giorni la licenza del locale Omicidio Lasala, sospesa per 15 giorni la licenza del locale La decisione del Questore: il bar "Primo" era già stato sottoposto a sequestro dopo l'accaduto
La Polizia di Stato intensifica i controlli nella città di Barletta La Polizia di Stato intensifica i controlli nella città di Barletta I risultati dei recenti controlli, che continueranno nei prossimi giorni
Paura in via Cassandro, studentessa ferita Paura in via Cassandro, studentessa ferita Sarebbe caduta dal terzo piano dell'istituto scolastico "Garrone"
1 Quasi mezzo chilo di droga in casa, arrestati due giovani a Barletta Quasi mezzo chilo di droga in casa, arrestati due giovani a Barletta L'operazione condotta ieri dalla Polizia di Stato
9 Chiama il marito disperata per dirgli addio, ma la Polizia di Barletta le salva la vita Chiama il marito disperata per dirgli addio, ma la Polizia di Barletta le salva la vita La donna aveva perso il lavoro, così gli agenti hanno organizzato una colletta per aiutarli
Spacciava in casa mentre era ai domiciliari, beccato 36enne a Barletta Spacciava in casa mentre era ai domiciliari, beccato 36enne a Barletta L'uomo, albanese ma residente in città, è stato arrestato dalla Polizia di Stato
© 2001-2021 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.