Mafia Corridoio
Mafia Corridoio
Territorio

Antimafia, in arrivo nuovi investigatori nella Bat

La notizia arriva dal Procuratore Antonio Laudati. Mafia garganica e foggiana i fenomeni da debellare

A darne comunicazione è proprio il Procuratore della Repubblica di Bari Antonio Laudati, infatti non è da escludere che nei prossimi mesi potrebbero aumentare il numero degli investigatori antimafia nella sesta provincia.

«Il Comitato nazionale presieduto dal ministro Maroni è un segnale importante, però, è altrettanto importante la sensibilità dei cittadini, l' attenzione dei mass media, la rivolta della società civile contro fenomeni che opprimono e mortificano il territorio». A sostenerlo è proprio il Procuratore della Repubblica di Bari in occasione della riunione del Comitato nazionale sull'ordine pubblico e la sicurezza a Manfredonia presieduto dal ministro dell' Interno, Roberto Maroni. «La mafia garganica e foggiana, si basa sul controllo degli stupefacenti, delle estorsioni, del controllo dei flussi finanziari. Occorre accendere riflettori su questo fenomeno perché è importante il contrasto delle forze di polizia, della magistratura ».

Laudati sottolinea quindi la velocità di esecuzione da parte del Ministero dell'Interno che sta già rendendo operative le richieste dalla Distrettuale antimafia del distretto (Bari, Trani Foggia e Lucera) compreso l'aumento di investigatori sul territorio per contrastare più efficacemente il fenomeno criminale.
  • Indagini
  • Direzione investigativa antimafia
  • Ministro del Governo
Altri contenuti a tema
1 Canne della Battaglia, Mennea: «Se il sito rimane chiuso a Pasquetta sarà colpa del ministro» Canne della Battaglia, Mennea: «Se il sito rimane chiuso a Pasquetta sarà colpa del ministro» Il consigliere regionale chiama in causa il responsabile dei Beni Culturali
Mennea: «Salvini, il territorio vuole la questura Bat» Mennea: «Salvini, il territorio vuole la questura Bat» «Mi rivolgo a lui per porre fine ad un'ingiustizia»
2 La promessa di Luigi Di Maio a Barletta: «Taglio ai vitalizi» La promessa di Luigi Di Maio a Barletta: «Taglio ai vitalizi» «Come primo atto di governo, una delibera storica è pronta per fermare i privilegi»
Gara d'appalto a Corato, Caracciolo iscritto nel registro degli indagati Gara d'appalto a Corato, Caracciolo iscritto nel registro degli indagati Perquisizioni nella sede della Regione Puglia e al Comune di Barletta
Strage ferroviaria, indagini concluse e avvisi di garanzia per 19 persone Strage ferroviaria, indagini concluse e avvisi di garanzia per 19 persone Tra gli indagati anche un dirigente del Ministero
2 Omicidio Pellizzieri, tre indagati tornano in libertà Omicidio Pellizzieri, tre indagati tornano in libertà Il quarto resta in carcere: la sparatoria avvenne a Piazza Divittorio nel 2012
1 Il ministro Orlando: «Francesco Di Cataldo è nella storia democratica d'Italia» Il ministro Orlando: «Francesco Di Cataldo è nella storia democratica d'Italia» La vicenda del maresciallo barlettano dagli anni di piombo all'oggi
Morte dell'avvocato Casale, nessun colpevole Morte dell'avvocato Casale, nessun colpevole Il professionista 52enne perse la vita per cause naturali
© 2001-2019 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.