Michele Cianci prelievo acque Litoranea Levante
Michele Cianci prelievo acque Litoranea Levante
Attualità

Analisi acque litoranea Levante, questa mattina il prelievo voluto da OAP

Cianci: «Vogliamo fare chiarezza»

«Noi vogliamo solo fare chiarezza, speriamo che le acque non siano inquinate altrimenti cominceranno a sorgere problemi seri». Le parole del presidente del Comitato operazione aria pulita Bat, Michel Cianci vanno dritte al punto. Questa mattina una delegazione dell'associazione ambientalista si è ritrovata sulla spiaggia della litoranea di Levante per procedere al prelievo delle acque da analizzare poi in laboratorio. L'iniziativa privata arriva una settimana dopo l'episodio dei pesci spiaggiati sempre sulla litornanea di Levante ed è stata promossa per motivazioni ben precise.

«Avevamo chiesto questo prelievo all'amministrazione sin da maggio, avevamo fatto anche un tavolo tecnico con il sindaco e le associazioni il 7 luglio senza però ricevere alcuna risposta. Per questo motivo - ha spiegato Cianci - abbiamo deciso di procedere autonomamente autotassandoci e investendo anche una cifra importante. Saremo felici se le acque saranno perfette». Il timore di Cianci e di Oap è riconducibile a quanto emerso dal primo monitoraggio ambientale della zona industriale di Barletta risalente al 2020. «In quell'anno sono emerse problematiche chimiche riguardanti il nostro mare. Per questo motivo - ha aggiunto il presidente di Oap - abbiamo deciso di intervenire. Vogliamo essere sereni, oggi l'acqua e trasparente e ci sono tanti bagnanti, anche bambini. Il nostro obiettivo è sapere che ci si bagna in un acqua pulita».

«La nostra speranza - ha sottolineato l'autore del prelievo, il dottor Michele Piccolo di Sicurala - è che i parametri siano a norma di legge e magari anche ben al di sotto. Verificheremo sui 5 litri di acqua prelevati soltanto parametri di tipo chimico e non microbiologico. Vorrei aggiungere che i parametri chimici non sono visibili a occhio nudo, noi abbiamo risposto all'appello di Oap ed ora porteremo il campionamento ad un laboratorio di analisi accreditato che procederà alle verifiche».
  • Comitato Operazione Aria Pulita
Altri contenuti a tema
1 Cianci: «Vogliamo chiarezza sui lavori della Buzzi» Cianci: «Vogliamo chiarezza sui lavori della Buzzi» La nota del presidente del Comitato Operazione Aria Pulita Bat
Timac Agro risponde al Comitato OAP e convoca nuovo tavolo per l’ambiente a Barletta Timac Agro risponde al Comitato OAP e convoca nuovo tavolo per l’ambiente a Barletta L'invito verrà esteso a Comune, Provincia e organi di informazione
Consiglio comunale su tematiche ambientali, Cianci:«Invito la cittadinanza a partecipare» Consiglio comunale su tematiche ambientali, Cianci:«Invito la cittadinanza a partecipare» La lettera aperta del presidente del comitato Operazione Aria Pulita Bat
Rinnovo AIA per la Buzzi, l'appello del comitato Operazione Aria Pulita Bat Rinnovo AIA per la Buzzi, l'appello del comitato Operazione Aria Pulita Bat «Vorremmo incontrare i referenti dell'azienda per instaurare un dialogo»
Rinnovo AIA Buzzi Unicem di Barletta, «rendere pubblica l'istanza presentata dall'azienda» Rinnovo AIA Buzzi Unicem di Barletta, «rendere pubblica l'istanza presentata dall'azienda» Il comitato Operazione Aria Pulita Bat si rivolge al sindaco Cannito
Timac Agro incontra associazioni e comitati ambientalisti di Barletta Timac Agro incontra associazioni e comitati ambientalisti di Barletta La nota dell'azienda dopo il confronto che si è svolto giovedì
1 Situazione ambientale "sotto controllo"? Cianci si rivolge ai cittadini Situazione ambientale "sotto controllo"? Cianci si rivolge ai cittadini Il presidente del Comitato Operazione Aria Pulita replica alle affermazioni del primo cittadino in TV
1 Situazione ambientale a Barletta, Cianci: «Ok l'interesse per il parco eolico, ma ci si occupi di tutti i problemi» Situazione ambientale a Barletta, Cianci: «Ok l'interesse per il parco eolico, ma ci si occupi di tutti i problemi» La nota del presidente del comitato operazione aria pulita Bat
© 2001-2024 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.