Ospedale Dimiccoli
Ospedale Dimiccoli
Politica

Ampliamento posti letto nella Bat, Di Bari: «Destinare fondi per Barletta e Spinazzola»

La consigliera regionale (M5S) chiede di usare i residui dei fondi dell’ex art.20 della Asl Bat

«La ASL Bat è purtroppo la più penalizzata in termini di posti letto previsti dal piano di riordino a causa del DM 70 del 2015. Per venire incontro al fabbisogno della popolazione, come ha affermato oggi (ieri n.d.r.) in audizione il dg della Asl Delle Donne servirebbero complessivamente altri 1400 posti: una parte verrà coperta con la costruzione del nuovo ospedale di Andria con una forbice tra 380 e 400 posti letto, ma è necessario un progetto per l'ampliamento dei posti letto per cui il dg ha chiesto lo sblocco dei fondi necessari per la costruzione di una seconda palazzina dell'ospedale Dimiccoli di Barletta, usando anche residui dei fondi dell'ex art.20 della legge 67 del 1988». Lo dichiara la consigliera del M5S Grazia Di Bari a margine delle audizioni in Commissione I sulla spesa dei fondi ex art.20 della legge 67 del 1988 che prevede l'esecuzione di un programma pluriennale di interventi in materia di ristrutturazione edilizia, di ammodernamento tecnologico del patrimonio sanitario pubblico.

«Faremo il massimo per supportare la Asl Bat affinché i fondi non ancora spesi vengano reimpiegati per opere che migliorino l'efficienza delle prestazioni erogate. Sarebbe, altresì auspicabile, nell'ottica di una revisione del piano di riordino ospedaliero che altri posti letto possano essere recuperati dagli ex presidi di Trani e Canosa. Accogliamo con soddisfazione - continua Di Bari - le notizie sulla spesa totale dei fondi dell' ex art 20 per quanto riguarda gli interventi per il Bonomo Andria. I 13 milioni finanziati sono stati infatti quasi tutti impegnati e spesi, e i restanti 4 milioni 900mila euro sono oggetto di gare gare già espletate e contrattualizzate per l'ammodernamento delle unità di pediatria e neurochirurgia e l'adeguamento a norma dell'impianto antincendio e per i lavori di rifunzionalizzazione di medicina generale e dell'ambulatorio urologia.

Interventi che chiedevamo da tempo in attesa del nuovo ospedale, per cui è previsto l'impegno di 138 milioni di euro e per cui sarà possibile a breve sottoscrivere il contratto per l'avvio della progettazione esecutiva, in seguito all'udienza con cui il Consiglio di Stato ha dato ragione alla Asl. È importante anche procedere con la ricollocazione dei residui dei fondi dell'art 20 previsti per il Dimiccoli di Barletta e l'adeguamento a norma di Spinazzola. Per quello che riguarda il Dimiccoli, infatti, sono stati spesi quasi tutti i 5 milioni di euro previsti per l'acquisto di nuove tecnologie, mentre il residuo di 420mila euro, assieme ad ulteriori fondi, servirebbe per l'acquisto di una cabina elettrica, già progettata, validata e appaltata, essenziale per far funzionare gli ultimi macchinari installati.

Per quanto riguarda i lavori di adeguamento a norma di Spinazzola, finanziati per un importo di oltre un milione di euro, sono stati spesi 803 mila euro, e i residui 196mila euro potrebbero essere impegnati per l'adeguamento della centrale termica di PTA di Minervino. È necessario spendere presto e bene questi fondi per garantire una migliore assistenza ai cittadini della provincia».
  • Asl Bt
  • Grazia Di Bari
Altri contenuti a tema
Un uomo di Barletta dona le cornee: «Un gesto d'amore verso la vita che continua» Un uomo di Barletta dona le cornee: «Un gesto d'amore verso la vita che continua» Salgono a 150 le donazioni delle cornee
Giornata di prevenzione dei tumori del collo, l'esempio di Nino Giornata di prevenzione dei tumori del collo, l'esempio di Nino «Ero pronto ad andare al nord per operarmi ma poi mi sono fidato e sono rimasto a Barletta»
La Breast Unit dell'Asl Bt in prima fila nella prevenzione del tumore al seno La Breast Unit dell'Asl Bt in prima fila nella prevenzione del tumore al seno Con l'iniziativa della Croce Rossa Italiana svoltasi ad Andria 50 le donne sottoposte a visita dai medici in servizio ad Andria e Barletta
Bilancio dell'Asl Bt: soddisfatti del risultato De Nuccio e Delle Donne Bilancio dell'Asl Bt: soddisfatti del risultato De Nuccio e Delle Donne L'Asl Bt ha un valore di produzione di 700 milioni di euro
1 Caso Lasala, Di Bari del M5S: «Servono iniziative di prevenzione» Caso Lasala, Di Bari del M5S: «Servono iniziative di prevenzione» La capogruppo dichiara: «I cittadini perbene sono la maggioranza e non devono aver paura»
Pronto soccorso, emergenza personale: il Commissario di Barletta si rivolge alla Asl BT Pronto soccorso, emergenza personale: il Commissario di Barletta si rivolge alla Asl BT Alecci ha richiesto maggiori informazioni per disporre un intervento da parte del Comune
Carenza di medici per i Pronto soccorso della Bat: ennesimo ricorso a ordini di servizio Carenza di medici per i Pronto soccorso della Bat: ennesimo ricorso a ordini di servizio Forte preoccupazione da parte del CIMO, Sindacato dei medici ospedalieri, tramite il segretario Bat Luciano Suriano
Asl Bt, interviene Spinazzola: «Un risultato che ha ben poco di trionfale» Asl Bt, interviene Spinazzola: «Un risultato che ha ben poco di trionfale» Il coordinatore dell'area dirigenza Ssn della Fp Cgil Bat commenta il documento
© 2001-2021 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.