Intervista Oronzo Cilli
Intervista Oronzo Cilli
Eventi

Alla scoperta di una collezione tutta tolkieniana

Oronzo Cilli ci accompagna nel mondo di Tolkien. Circa 1740 pezzi, da "Il Signore degli Anelli a "Lo Hobbit"

Elezioni Regionali 2020
A volte è difficile spiegare una passione, ma nel caso di Oronzo Cilli questa frase sicuramente non vale: appassionatissimo tolkieniano sin dal 1996, collezionista fra i più importanti d'Italia ed esperto conoscitore di J.R.R. Tolkien e delle sue opere, qui a Barletta Oronzo Cilli conserva una ricchissima e preziosa collezione interamente dedicata allo scrittore inglese, dalle centinaia di volumi che riproducono le opere di Tolkien in svariante lingue, agli oggetti più particolari e introvabili ispirate al mondo della Terra di Mezzo. Francobolli, vinili, illustrazioni, statue di ogni dimensione ma soprattutto tantissimi libri, provenienti da ogni parte del mondo. Nel 2004 ha curato la nuova edizione de 'Lo Hobbit annotato' edito da Bompiani, è stato relatore in diverse conferenze dedicate all'autore britannico, ed è promotore del gruppo tolkieniano del nord barese 'The Inklings' organizzatore dell'evento 'Ritorno nella Terra-di-Mezzo, un evento a lungo atteso' che con Barlettalife seguiremo in questo speciale. Facciamo una chiacchierata con Oronzo Cilli, non solo collezionista, ma anche studioso di Tolkien e accurato bibliofilo, curiosando nella sua collezione casalinga.

Come e quando è nata la tua collezione?
«Tutto è iniziato nel 1996, ancor prima che uscissero i film de "Il Signore degli Anelli" e che la passione per Tolkien diventasse un fenomeno davvero di massa. Oggi, a distanza di sedici anni noi appassionati siamo decisamente molti di più, e questo è un bene».

Adesso di quanti pezzi è composta e quali sono gli ultimi arrivi?
«Al momento, nella collezione ci sono in tutto circa 1740 pezzi, essenzialmente libri (alcuni anche molto rari), di cui 577 edizioni solo di opere di Tolkien (con svariati doppioni e varianti) provenienti da quasi tutti i paesi del mondo, a cui aggiungere le 188 edizioni di libri su Tolkien e 975 pezzi di memorabilia tolkieniani, dalle monete ai francobolli alle statue e agli esemplari unici.
Gli ultimi arrivi nella collezione coincidono principalmente con le ultime produzioni relative all'uscita del film de "Lo Hobbit": per esempio, gli occhialini 3D marchiati "Lo Hobbit" prodotti dalla Look3D Eyewear per la visione del film in alcune sale selezionate, le Moleskine create per "Lo Hobbit" e l'edizione limitata francese da collezione di "Bilbo le Hobbit" con un cofanetto con caratteri d'oro in rilievo e un segnalibro che aperto a fisarmonica si trasforma nella 'Carte de Thror' e nella mappa di 'Les Terres Sauvages'».

C'è ancora qualche libro che manca alla tua collezione?
«Se ci si riferisce alle opere italiane più rare e ricercate, penso proprio di no. Sicuramente non ho alcune edizioni economiche o comunque di grande distribuzione di alcuni paesi stranieri, ma per il momento preferisco dare precedenza agli esemplari più difficili da reperire anche se, con l'uscita dei film, il mondo del collezionismo si è un po' 'destabilizzato'. Una vera chicca è sicuramente l'edizione italiana del 1937 de "Lo Hobbit", la cosiddetta edizione che non esiste, visto che si tratta della riproduzione con traduzione in italiano della prima edizione del libro pubblicata in Gran Bretagna, realizzata appositamente in un'unica copia per la mia collezione».

Qual è l'oggetto della collezione a cui sei piú affezionato?
«Sono affezionato ad ogni pezzo della mia collezione perchè ognuno mi ricorda un evento o una storia. Se proprio devo dirne una, senza dubbio la prima edizione regalatami nel natale del 1996 dalla mia fidanzata, oggi mia moglie».

Mancano pochi giorni all'uscita al cinema del film "Lo Hobbit": nuovi appassionati si approcceranno sicuramente al versante letterario di Tolkien. Cosa consiglieresti loro per cominciare a conoscere meglio il mondo dello scrittore e delle sue opere?
«Il primo consiglio che posso dare a chi non hai mai letto nulla di Tolkien è certamente di non leggere nulla su Tolkien, il suo pensiero, la sua opera o la sua vita, ma di tuffarsi direttamente nelle sue opere partendo da 'Lo Hobbit' e poi proseguendo con 'Il Signore degli Anelli' e 'Il Silmarillion'».

Hai intenzione di trasformare la tua collezione in un museo, nel futuro, o la conserverai per te e la tua famiglia?
«Chi colleziona non puo' non voler vedere la propria raccolta esposta e valorizzata ancor di più se questa si riferisce ad uno degli autori più amati e conosciuti. Al momento non vi sono le condizioni, chissà in un futuro prossimo. Diciamo che oggi esiste un museo virtuale, dove tutti possono vedere e leggere le info sulla mia collezione, ed è il mio sito che riceve migliaia di visite settimanali e da ogni parte del mondo».
25 fotoAlla scoperta di una collezione tolkieniana
Alla scoperta di una collezione tolkienianaAlla scoperta di una collezione tolkienianaAlla scoperta di una collezione tolkienianaAlla scoperta di una collezione tolkienianaAlla scoperta di una collezione tolkienianaAlla scoperta di una collezione tolkienianaAlla scoperta di una collezione tolkienianaAlla scoperta di una collezione tolkienianaAlla scoperta di una collezione tolkienianaAlla scoperta di una collezione tolkienianaAlla scoperta di una collezione tolkienianaAlla scoperta di una collezione tolkienianaAlla scoperta di una collezione tolkienianaAlla scoperta di una collezione tolkienianaAlla scoperta di una collezione tolkienianaAlla scoperta di una collezione tolkienianaAlla scoperta di una collezione tolkienianaAlla scoperta di una collezione tolkienianaAlla scoperta di una collezione tolkienianaAlla scoperta di una collezione tolkienianaAlla scoperta di una collezione tolkienianaAlla scoperta di una collezione tolkienianaAlla scoperta di una collezione tolkienianaAlla scoperta di una collezione tolkienianaAlla scoperta di una collezione tolkieniana
Per conoscere nel dettaglio la collezione, è possibile consultare il blog dedicato alla Tolkieniano Collection.
  • Collezionismo
  • J.R.R. Tolkien
Altri contenuti a tema
Il “Maggio dei libri” a Barletta dedica il weekend a Tolkien Il “Maggio dei libri” a Barletta dedica il weekend a Tolkien Gli eventi sono previsti per oggi e domani presso il Castello di Barletta
Caparezza ama l'Expovinile di Barletta Caparezza ama l'Expovinile di Barletta Visitatori da tutta la Puglia per la grande fiera del vinile
Barletta conquistata dalla “Hobbiton”, la grande festa dedicata a Tolkien Barletta conquistata dalla “Hobbiton”, la grande festa dedicata a Tolkien Enorme successo e grande affluenza, tra appassionati e curiosi
La XXI edizione della “Hobbiton” si presenta a Bari La XXI edizione della “Hobbiton” si presenta a Bari Conferenza stampa di presentazione presso il consiglio regionale
L’Expo Vinile ci piace tanto L’Expo Vinile ci piace tanto Barletta si conferma “Provincia del Vinile”
Il fuoco del drago Smaug brucia la Terra di Mezzo Il fuoco del drago Smaug brucia la Terra di Mezzo Capitolo centrale della trilogia de “Lo Hobbit”
Il caso Tolkien tra cinema e letteratura Il caso Tolkien tra cinema e letteratura Proiettato il fan film “The Hunt for Gollum”
Due incontri con i doppiatori del film “Lo Hobbit” Due incontri con i doppiatori del film “Lo Hobbit” Ospiti a Barletta Francesco Vairano, Fabrizio Vidale e Davide Perino
© 2001-2020 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.