Acque inquinate a Barletta
Acque inquinate a Barletta
Territorio

All'orizzonte la bonifica del siti inquinati della Bat

Previsto oggi un incontro con la Regione Puglia. Previsti screening e operazioni di messa in sicurezza

Un tavolo tecnico tra Regione Puglia e Provincia di Barletta-Andria-Trani per la sottoscrizione del Verbale d'Intesa relativo all'attuazione degli interventi di bonifica dei siti di interesse regionale inquinati, presenti nel territorio della Provincia.

E' quanto si terrà questa mattina alle ore 10.00, presso la sede dell'Assessorato alla Qualità dell'Ambiente della Regione Puglia, in via delle Magnolie nella zona industriale di Modugno, alla presenza dell'Assessore regionale alla Qualità dell'Ambiente Lorenzo Nicastro, del Presidente della Provincia di Barletta - Andria - Trani Francesco Ventola e dell'Assessore provinciale alle Risorse Naturali, Politiche Ambientali e Difesa del Suolo Gennaro Cefola.

Grazie alle risorse del P.O. FESR Puglia 2007-2013 - Linea 2.5 - Azione 2.5.4, i siti di interesse regionale potenzialmente contaminati (definiti di intesa tra Regione ed Amministrazioni provinciali) verranno sottoposti ad interventi di caratterizzazione, bonifica, messa in sicurezza permanente (MISP) e messa in sicurezza di emergenza (MISE).

Il Settore Rifiuti e Bonifiche della Provincia di Barletta - Andria - Trani ha così eseguito uno screening delle proposte pervenute dalle Amministrazioni comunali, nel rispetto dei criteri di selezione formalizzati dalla Regioni, inviando successivamente le schede sinottiche con indicazioni delle priorità, denominazione dell'intervento, importo presuntivo per ciascuna proposta e, nel caso di più interventi, importi cumulati.

Le somme complessivamente assegnate al territorio della Provincia di Barletta - Andria - Trani, l'elenco degli interventi ammessi a finanziamento ed ulteriori dettagli verranno forniti nell'incontro di oggi.
  • Provincia Barletta-Andria-Trani
  • Inquinamento
  • Regione Puglia
Altri contenuti a tema
Centrodestra Bat: «Consiglio Provinciale ancora “deserto”, cosa succede alla maggioranza Lodispoto?» Centrodestra Bat: «Consiglio Provinciale ancora “deserto”, cosa succede alla maggioranza Lodispoto?» La nota dei consiglieri di opposizione
I consiglieri provinciali di centrodestra: «Lodispoto non ha la maggioranza, per lui sconfitta politica» I consiglieri provinciali di centrodestra: «Lodispoto non ha la maggioranza, per lui sconfitta politica» Non approvato per mancanza di numero legale il Rendiconto di Bilancio
Consiglio regionale: respinta la mozione di sfiducia nei confronti del presidente della Giunta regionale Consiglio regionale: respinta la mozione di sfiducia nei confronti del presidente della Giunta regionale Con 19 voti favorevoli, 30 contrari e due assenti, è stata respinta la mozione di sfiducia presentata dal centrodestra
Le consigliere di parità della provincia Bat: «Solidarietà a Raffaella Piccolo» Le consigliere di parità della provincia Bat: «Solidarietà a Raffaella Piccolo» La nota di Rosa D'Alterio e Maddalena Petronelli
Consiglio provinciale, assegnate le deleghe di supporto a Lodispoto Consiglio provinciale, assegnate le deleghe di supporto a Lodispoto L'andriese Lorenzo Marchio Rossi e lo spinazzolese Di Noia i vice-presidenti
Calabrese e Tupputi eletti al consiglio provinciale, gli auguri di Cannito Calabrese e Tupputi eletti al consiglio provinciale, gli auguri di Cannito «Saranno loro a rappresentare Barletta tra i banchi della nostra Provincia»
Eletto il nuovo consiglio provinciale della Bat Eletto il nuovo consiglio provinciale della Bat Ci sono anche i barlettani Rosa Tupputi e Gennaro Calabrese
1 Sviluppo delle ciclovie urbane, finanziamento anche per Barletta Sviluppo delle ciclovie urbane, finanziamento anche per Barletta La nota della Regione Puglia
© 2001-2024 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.