Musica
Musica
Nightlife

Adrian Sherwood si esibisce alla Festa della Musica, unica tappa pugliese

L'evento di domani sera, organizzato dall’ARCI Cafiero di Barletta, avrà luogo presso la spiaggia libera di Ponente accanto al Lido Massawa

Elezioni Regionali 2020
Musica, cultura e divertimento per l'evento gratuito più atteso dell'estate barlettana: la Festa della Musica organizzata dall'ARCI Cafiero di Barletta. Domani sera a partire dalle 21,30 avrà luogo la decima edizione presso la spiaggia libera di Ponente accanto al Lido Massawa.

Dopo aver ospitato Mad Professor, Demonology Hi-Fi, Piotta, Rezophonic e molti altri, quest'anno salirà sul palco l'imperdibile live dub set dell'inglese Adrian Sherwood per la sua unica data in Puglia. Fondatore dell'etichetta On-U Sound Records, da circa quarant'anni collabora con artisti della scena dubstep ed EDM internazionale ma il suo background sconfina anche nei territori dell'industrial, del trip-hop, del blues e della new wave, annoverando infatti remix e collaborazioni che spaziano dai Depeche Mode agli Asian Dub Foundation, dai Primal Scream a Sinéad O'Connor, passando per Einstürzende Neubauten, Blur, Lee Perry, Doug Wimbish dei Living Colour (con Sherwood nei Tackhead). Il suo approccio innovativo con il suono e con l'idea di contaminazione fra i vari generi musicali ha influenzato buona parte della musica contemporanea.

Questa notte di S. Lorenzo avrà numerose colonne sonore. Prima di Sherwood si esibiranno i Petricor e i Paracadutisti in borghese, ovvero le due band vincitrici del Cafiero Live Contest 2018. A seguire sarà la volta dell'hip hop di Devino & Personale Autorizzato, del cantautore in vernacolo Luigi Gianfrancesco, del rock viscerale dei Gadjos e degli storici stoner The Rest Side che quest'estate tornano finalmente ad esibirsi dal vivo dopo una pausa durata ben tre anni. Saranno inoltre allestiti gazebo di associazioni e artigiani locali.

La decima edizione della Festa della Musica è tanto altro grazie al lavoro del Circolo ARCI "Carlo Cafiero" di Barletta. «Questo appuntamento – affermano gli attivisti del Circolo - sarà l'occasione per dimostrare l'importanza dell'arte e della cultura non soltanto per i più immediati obiettivi legati allo svago e all'aggregazione sociale ma anche per obiettivi a lungo termine fondamentali per fronteggiare la crisi economica, in controtendenza con chi vuol far credere che "con la cultura non si campa"».

L'evento è organizzato con il patrocinio del Comune di Barletta, in collaborazione con il Comitato Territoriale di Bari-Bat e ARCI Puglia, GrowLab, Eumakers, St.Patrick jazz club e Unione degli studenti Barletta.

Siete tutti invitati domani sera a partire dalle ore 21,30 presso la spiaggia libera di Ponente accanto al Lido Massawa. Non mancate!
Adrian Sherwood copertina
  • Musica
  • Circolo Arci "Carlo Cafiero"
Altri contenuti a tema
La tortura e le sue vittime oggi, se ne discute a Barletta La tortura e le sue vittime oggi, se ne discute a Barletta Due appuntamenti per approfondire il tema della tortura e della giustizia anche attraverso il teatro
Black lives matter, Barletta si unisce alla mobilitazione Black lives matter, Barletta si unisce alla mobilitazione Sabato l'iniziativa organizzata da Arci Cafiero e Unione degli Studenti Barletta
“Da Bach a Rach" il barlettano Frezza racconta i grandi con disincanto “Da Bach a Rach" il barlettano Frezza racconta i grandi con disincanto «Spero di poter presto presentare il mio nuovo progetto in pubblico, per ritrovare finalmente dal vivo i miei lettori»
Primo Maggio con Viva, doppio appuntamento in diretta Primo Maggio con Viva, doppio appuntamento in diretta La mattina musica e approfondimento con “Prima di Maggio - Viva il lavoro”, nel pomeriggio l’inedito show “Mai dire Primo Maggio”
"Ti portiamo la spesa", attivo solo il numero mobile per le prenotazioni "Ti portiamo la spesa", attivo solo il numero mobile per le prenotazioni È possibile contattare i volontari tutti i giorni dalle ore 9.00 alle 10.30, esclusa la domenica
I Moderat tra i vinili: alla scoperta della trilogia metropolitana I Moderat tra i vinili: alla scoperta della trilogia metropolitana Tra le tracce degne di nota per Luigi c'è: "Let in the Light"
"In the end" dei Linkin Park: in un attimo di nuovo il 2000 "In the end" dei Linkin Park: in un attimo di nuovo il 2000 Un "cane nero" pian piano consuma la figura carismatica di Chester Bennington conducendolo all'incontro con una "vecchia amica"
5 aprile 1994: muore Kurt Cobain dei Nirvana 5 aprile 1994: muore Kurt Cobain dei Nirvana Il gruppo diede voce al disagio e all'apatia di un'intera generazione: la generazione X
© 2001-2020 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.