Bambini
Bambini
Associazioni

A Barletta arriva Ai.Bi. l’associazione amici dei bambini

Per combattere l’emergenza abbandono. “Perché ogni bambino ha il diritto di essere figlio”

Ai.Bi. Associazione Amici dei Bambini nasce nel 1986 per garantire ad ogni bambino abbandonato il diritto di essere figlio. Con sede centrale a Milano, Ai.Bi. opera in 26 paesi esteri e in dieci città italiane tra cui Barletta. Anche nel nostro territorio, dunque, l'associazione si mobilita a promuovere il messaggio di "famiglia" e a provvedere all'emergenza abbandono; tali temi sono stati sintetizzati in un incontro tenutesi sabato 19 maggio, presso la parrocchia del Ss. Crocifisso di Barletta.

I principali obiettivi dell'associazione sono: assicurare una famiglia ai bambini abbandonati, promuovere l'affido dei bambini con difficili situazioni familiari e sostenere le famiglie in difficoltà perché non abbandonino i propri figli.
Ai.Bi. non si limita tuttavia a intermediare tra le famiglie e i bambini abbandonati, ma offre un aiuto costante di accompagnamento, seguendo le coppie intenzionate ad un'adozione, prima, durante e dopo l'arrivo del bambino: l'iter adottivo –oltre ai procedimenti tecnici- prevede infatti prima di tutto un corpo informativo, in secondo luogo un incontro tra le diverse coppie e infine colloqui psicologici e consulenze anche a processo terminato, per aiutare i nuovi genitori ad instaurare un rapporto stabile con il bambino.

La serata è arricchita da varie testimonianze sia dirette, di genitori adottivi presenti personalmente all'incontro insieme ai loro figli, sia indirette attraverso un video girato nella sede centrale. La diretta testimonianza di Antonio Gorgoglione, referente del gruppo delle famiglie locali, mira poi, ancora più concretamente, ad una sensibilizzazione che possa porre rimedio a quei dati amari e in continua crescita sull'abbandono. Parlando da genitore prima biologico e poi adottivo, Antonio Gorgoglione porge il suo messaggio a tutte le famiglie, alla sensibilità di tutte le coppie, anche a quelle che hanno avuto già la fortuna di avere dei figli naturali.

L' obiettivo auspicabile della serata è quello di abbattere - anche attraverso una raccolta di firme - i costi dell'adozione internazionale e di ridurre il numero degli enti - attualmente 70 in Italia - che operano in questo campo.
  • Associazioni
  • Bambini
Altri contenuti a tema
Dialogo e confronto, oggi la conferenza interreligiosa di Barletta Dialogo e confronto, oggi la conferenza interreligiosa di Barletta Dalle ore 18.30 l'incontro al Cinema Opera
"Il dono di Luca", il cuore dei barlettani supporta la ricerca "Il dono di Luca", il cuore dei barlettani supporta la ricerca Appuntamento venerdì 24 nella Sala Rossa del Castello
Come creare una ONLUS: tutti gli aspetti da considerare Come creare una ONLUS: tutti gli aspetti da considerare Requisiti e procedure da seguire
La Delegazione della Provincia Bat delle Guardie d’Onore alle reali tombe del Pantheon La Delegazione della Provincia Bat delle Guardie d’Onore alle reali tombe del Pantheon Numerose le attività del Gdos
1 Nasce il secondogenito, coppia barlettana dona sangue del cordone ombelicale Nasce il secondogenito, coppia barlettana dona sangue del cordone ombelicale La bella storia di papà Ruggiero e mamma Emilia
"Ballando a mano a mano", inclusione e beneficenza "Ballando a mano a mano", inclusione e beneficenza Domani la presentazione a Palazzo di città dell'evento promosso dall'A.I.A.S.
Insegnare le manovre salvavita alle future mamme: un corso a Barletta Insegnare le manovre salvavita alle future mamme: un corso a Barletta Si è svolto nel Distretto Socio Sanitario di Barletta un incontro formativo sulle manovre di disostruzione delle vie aeree in età pediatrica
“In viaggio con il Piccolo Principe”, letture animate per i giovani lettori di Barletta “In viaggio con il Piccolo Principe”, letture animate per i giovani lettori di Barletta Un progetto per i bambini della scuola dell'infanzia
© 2001-2024 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.